curling

Pechino 2022: il programma di martedì 8 febbraio

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Saranno numerosissimi gli atleti azzurri in gara martedì nell’Olimpiade Invernale in corso di svolgimento a Pechino: saranno assegnati dieci titoli, un piatto veramente ricco nel quale i nostri vorranno tuffarsi, per proseguire sulla strada di chi si è già messo al collo una medaglia.

La finale del curling alle 13.05

Una medaglia, per l’Italia, è già sicura e sarà d’oro o d’argento: se la porteranno a casa Stefania Constantini e Amos Mosaner, che fino a oggi sono stati letteralmente strepitosi nel torneo di doppio misto di curling.

Non ci sarà neppure bisogno di fare una levataccia per fare il tifo per i due, dato che la finale è in programma alle 13.05: roba da finestrella all’interno dei telegiornali per ammirare le gesta dei due, che dopo avere piegato la Svezia in semifinale se la vedranno con un’altra coppia scandinava, quella della Norvegia, che è approdata all’ultimo atto piegando la Gran Bretagna in semifinale. E la curling mania, intanto, prende sempre più piede in Italia.

Le altre gare di giornata degli azzurri

Alle 4 del mattino nuova opportunità per i velocisti dello sci, Christof Innerhofer, Matteo Marsaglia e Dominik Paris, che si cimenteranno nel SuperG dopo essersi messi alle spalle una discesa nella quale si aspettavano sicuramente di più: può succedere di tutto e lo sanno benissimo.

Poco prima ci sarà spazio anche per il freestyle, con le manche della finale big air donne, in programma rispettivamente alle 3, alle 3.22 e alle 3.45.

Proseguiranno le prove dello slittino, con la quarta manche donne (Verena Hofer, Andrea Voetter e Nina Zoeggeler le nostre) che di fatto chiuderà il programma di giornata, alle 14.35, inizieranno le qualificazioni dello snowboard (sia per donne, che per uomini) che porteranno i migliori a disputare le rispettive finali: Lucia Dalmasso, Nadya Ochner, Daniele Bagozza, Edwin Coratti, Mirko Felicetti e Roland Fischnaller cercheranno di dire la loro, consapevoli che la concorrenza è davvero molto nutrita.  

Giappone-Repubblica Ceca, di hockey su ghiaccio donne, prenderà il via alle 9.40, cominceranno anche le prove dello skeleton (Valentina Margaglio tra le donne per l’Italia, gli uomini al via con i nostri colori saranno invece Amedeo Bagnis e Mattia Gaspari), ci saranno gli allenamenti della Combinata Nordica (gli italiani iscritti alla gara sono Iacopo Bortolas, Raffaele Buzzi, Alessandro Pittin e Samuel Costa) e poi a rubare la scena saranno soprattutto lo sci di fondo e lo speed skating, che tanta soddisfazione ha dato lunedì grazie ad Arianna Fontana.

Per quanto riguarda lo sci di fondo occhi puntati sulle sprint a tecnica libera sia per gli uomini che per le donne. Azzurri agguerriti e che si presentano al via rispettivamente con Francesco De Fabiani, Davide Graz, Federico Pellegrino, Maicol Rastelli tra gli uomini e Caterina Ganz, Greta Laurent, Cristina Pittin, Lucia Scardoni tra le donne.

Da non dimenticare che alle 9.30 avrà inizio anche la 20 chilometri individuale di biathlon: Didier Bionaz, Thomas Bormolini, Lukas Hofer, Dominik Windisch sono incaricati di tenere alto l’onore degli azzurri, dopo la non entusiasmante esibizione delle colleghe di lunedì.

Riguardo lo speed skating sarà di scena Alessio Trentini sui 1500 metri uomini: cercherà gloria.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email