L’esport di FIFA23 riparte dalla EA Sports Cup e dalle Club Series

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Electronic Arts (EA) ha rivelato il programma del competitivo di FIFA23.

Anche nella stagione appena iniziata – che sarà l’ultima con questo brand – si giocheranno le FIFA Global Series, la kermesse mondiale che comprende il torneo per club (FIFAe Club Series), quello per nazioni (FIFAe Nations Series) e quello individuale (FIFAe World Cup).

La formula è rimasta più o meno quella dell’edizione 2021-2022, articolata in fasi di qualificazione per aree geografiche che nell’arco di sei mesi portano alle finali estive. La location dove si svolgerà l’ultimo atto è ancora da definire, ma potrebbe essere Londra.

In merito alle competizioni per team nazionali e in singolo si sa ancora poco, ad eccezione del numero di posti disponibili per la fase finale (24 in entrambi i casi) e dei prizepool: 400.000 dollari per le Nations Series e 500.000 per la World Cup.

Le Club Series sono invece già iniziate. I team italiani sono inseriti nella zona Europe South-East e hanno esordito il 10 novembre 2022 nella week 1 delle pre-qualifiche. L’esordio è stato particolarmente positivo.

L’Acf Fiorentina Esports nella finale del Bracket 1 ha sconfitto un altro team italiano, i LG17CH. Primi anche gli italiani di GDBXFUTANDME nel Bracket 2 e gli aNC Outplayed di Claudio Tramontano che nel B3 hanno sconfitto un’altra formazione del Belpaese, 10Epsorts. L’enplein lo ha realizzato il Team Exeed dell’azzurro Obrun2002, primo nel B4. Siamo solo all’inizio e la strada verso le finali delle FIFAe Club Series è ancora molto lunga, ma intanto non fa male partire con il piede il giusto.

Il formato del torneo è rimasto quello del 2vs2, il montepremi è di 300mila dollari e i posti in palio per le qualifiche sono 22 e non 24: due sono infatti a disposizione di un altro torneo che è la vera novità di questa stagione.

Optolle / Oliboli del Team Mkers (credits Mkers/EA Sports)

Si chiama EA Sports Cup ed è un’altra competizione per team con modalità di gioco 2vs2. Vi partecipano 20 società professionistiche che per tre mesi, precisamente dal 17 ottobre 2022 al 21 gennaio 2023, si sfidano per un montepremi di 250.000 dollari di montepremi.

Parliamo di 20 team al top dell’esport di FIFA. Giusto per dare un’idea del livello, ci sono i Movistar Riders, campioni del mondo nel 2022, il Team Gullit di Ollelito e LevideWeerd, il Team Heretics (Matias Bonanno e H1dalgo), Guild Esports (Nicolas99fc), Team Falcons (Msdossary), Fnatic e via dicendo. In rappresentanza dell’Italia ci sono i Mkers, ovvero Oliboli7 e Optolle.

In sostanza, si tratta di una sorta di “superleague” dell’e-calcio di Electronic Arts e l’azienda, in vista del divorzio dal marchio FIFA, prepara la stagione 2023-2024 utilizzando il proprio brand per questo evento inedito.

La fase finale si terrà dal vivo a Londra tra il 16 e il 21 gennaio e, oltre all’incoronazione di un campione, qualificherà due team alla FIFAe Club Series 2023.

Al momento la EA Sports Cup è nella fase del Group Stage. Le 20 formazioni sono divise in 4 gironi (5 team ciascuno), dove si affrontano in scontri diretti di andata e ritorno. Le prima due di ogni girone accedono alla fase finale.

Dal girone C, l’unico ad aver già completato il round robin, i team Movistar Riders e Fnatic (Tekkz e Diogo) sono già qualificati ai Playoff. Per tutti gli altri la situazione è ancora fluida.

Dopo le prime quattro partite, i Mkers sono al secondo posto nel girone B dietro ai Red Bull LZ Gaming dove gioca il vincitore della World Cup 2022 Umut “Umut” Gültekin, ma FUTWIZ e Guild Esports sono pienamente in corsa.

Stesso discorso per gli altri due gironi, A e D, guidati rispettivamente da Complexity Gaming e Fokus Clan. Questo è il quadro completo del torneo, quando mancano solo tre giornate alla conclusione del Group Stage:

Immagine di testa credits EA Sports/FIFAe Global Series

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email