FIFAe World Cup: ‘Obrun2002’ si arrende in semifinale, vince il debuttante ‘Umut’!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Nel weekend appena terminato, il campionato del mondo di FIFA22 ha assegnato il primo titolo dei tre in programma. Probabilmente il più atteso. Di sicuro il più “pesante” dal punto di vista del premio in palio.

Parliamo della competizione individuale, la FIFAe World Cup, che ha radunato a Copenhagen il meglio dell’esport calcistico di Electronic Arts.

I 32 finalisti hanno dato il via al torneo il 14 luglio scorso, con la fase dei gironi. Sabato, i 16 sopravvissuti alla prima selezione si sono affrontati nel Knockout Stage. Ed è da qui che ricomincia il nostro racconto.

OTTAVI DI FINALE

Gli ottavi del Knockout Stage, cioè il primo round della fase ad eliminazione diretta, hanno regalato tanto spettacolo. E anche soddisfazioni per l’Italia di FIFA22, grazie a Francesco “Obrun2022” Tagliefierro.

L’azzurro, nonché pro player del team Exeed, è stato abbinato allo statunitense “Didychrislito“. Uno scontro tra numeri 1 nelle rispettive conference (East Europe per Obrun, Nord America per Didychrislito) e divisi da 6 anni d’età: 20 l’italiano, 26 lo statunitense.

Nonostante la maggiore esperienza, Didychrislito non è mai riuscito ad impensierire Obrun che lo ha liquidato senza incassare gol: 2-0 e 1-0 nel doppio match. Il player nordamericano ha onestamente ammesso nell’intervista post-partita di non “aver toccato palla”.

Negli altri scontri della parte alta del tabellone, il portoghese “Tuga812” – altro storico player di FIFA – si è imposto sul giovane player inglese Dan “StingrayJnr” Ray per 1-2 1-1.

Stesso risultato anche per uno dei pretendenti al titolo, l’argentino Nicolas “Nicolas99FC” Villalba, che ha eliminato il secondo statunitense in gara, Ehsan “Lamps” Zakeri.

Il tabellone superiore è stato completato dalla sfida tra il forte olandese Manuel “Bachoore” Bachoore e lo spagnolo Javier “JRA” Romero. Il tulipano si è imposto in entrambe le partite: 3-2 e 2-0.

Credits EA/FIFAe

Parte bassa nel tabellone. Senza storia il primo abbinamento, quello tra il brasiliano Paulo “PauloNeto999” Neto e il francese “LJR_Peixoto”: 2-0 e 5-2 a favore del primo.

Analoga la superiorità di “EmreYilmaz” (Paesi Bassi) su Dylan “DullenMike” Neuhausen (Germania): 4-1 4-0.

E’ toccato all’ultimo player tedesco rimasto nel torneo, Umut “Umut” Gültekin, ridare speranze ai tanti tifosi in Germania (vale la pena ricordare che la nazionale dei “panzer” è tra le più forti al mondo). Contro il brasiliano Gabriel “Young” Freitas, Umut ha dimostrato di essere un osso duro per tutti: 2-0 2-1 e ticket per i quarti incassato.

L’ultima sfida è stata senza dubbio la più equilibrata ed interessante degli ottavi. Un big match tra l’argentino Matias “Matiasbonanno9” Bonanno, n.1 del ranking sudamericano, e il vice-campione del mondo 2018, il belga Stefano “Pinna97” Pinna. 2-2 la prima partita, con tante emozioni. Nella seconda Pinna si trova avanti 1-2 fino all’88’. Poi arriva un errore a centrocampo e, su palla persa, l’argentino trova il pari. Per decidere l’ultimo posto tra i final 8, serve l’extra time. A 5 minuti dai rigori, Bonanno trova realizza il 3-2 che lo manda ai quarti.

QUARTI DI FINALE

La parte alta del tabellone dei quarti è iniziata con il match molto attesa tra Diogo “Togo810” Pombo e Francesco “Obrun2022” Taglieferro. Una sfida sempre in bolico, che ha visto l’italiano incassare il primo round per 0 a 1. Nel rematch, il portoghese è riuscito a pareggiare il conto con le stesso punteggio. Supplementari. L’equilibrio si è interrotto al 110′, quando Obrun ha inventato un fantastico tiro a giro da fuori area che gli ha regalato l’1-1. Il risultato è rimasto questo fino alla fine, consentendo a Francesco Tagliafierro di diventare il primo semifinalista della FIFAe World Cup 2022.

La delusione di Diogo “Togo810” Pombo (sx) dopo il gol di Francesco “Obrun2022” Taglieferro (dx di spalle) nei quarti di finale delle FIFAe World Cup 2022.

L’equilibrio è stato il leit motiv anche nella seconda sfida dei quarti. Il doppio 1-1 ha costretto “Nicolas99FC” e “Bachoore” all’overtime. Al 95′ il pro argentino si è portato sul 2-1 e da lì in poi si è difeso con denti e unghie fino al triplice fischio finale.

Nella parte bassa del tabellone, invece, i risultati sono stati più netti, anche se questo non ha tolto spettacolo. In particolare nell’incontro tra “PauloNeto999” e “EmreYilmaz“. 0-2 la prima partita e 3-3 la seconda, con Paulo Neto che è andato sempre in vantaggio, ma ogni volta l’olandese è stato capace di recuperare, sfruttando soprattutto gli errori difensivi del brasiliano.

L’ultimo quarto ha messo di fronte “Matiasbonanno9” e “Umut“. L’argentino ha vinto la prima sfida per 1-0. Nel ritorno, ancora una volta sono stati decisivi gli ultimi minuti. L’argentino sbaglia un controllo in difesa all’88’ e regala il fallo laterale all’avversario: rimessa, due passaggi in area e gol. Nei supplementari Matiasbonanno9 crolla e commette alcuni errori difensivi che consentono al player tedesco di dilagare: finisce 0-4!

Le semifinali sono: Obrun2002 vs Nicolas99FC e EmreYilmaz vs Umut. I quattro giocatori eliminati ai quarti hanno invece ricevuto un premio di $12.000 a testa.

Francesco “Obruno20022 Tagliaferro (a sx) in postazione, supportato dal team Exeed: il coach Nello “Hollywood285” Nigro (dx) e il compagno di squadra Daniele “Dafgnolf96” Tealdi (centro)

SEMIFINALI

Tre europei e un sudamericano. Questo è quanto le semifinali della FIFAe World Cup hanno proposto nell’edizione 2022.

Nella prima si sono affrontati Francesco “Obrun2002” Tagliefierro e Nicolas “Nicolas99FC” Villalba. Un Italia-Argentina che riporta ai Mondiali 1990 del calcio reale.

Match 1. La partita è molto equilibrata. Nel primo tempo prevalgono le difese, ci sono pochissimi spazi e infatti arriva solo un tiro in porta (di Obrun). Nel secondo tempo l’italiano attacca di più e ha un paio di situazioni buone che però non finalizza. Sul ribaltamento, al primo tiro in porta Nicolas segna da fuori area con Alphonso Davies. Finisce 0-1 per l’argentino.

Match 2. Dopo qualche sofferenza su un paio di calci d’angolo, a metà primo tempo Obrun manda in gol Ronaldo “il fenomeno”, che realizza con un gran tiro dopo un paio di dribbling in area. Nel secondo tempo, al 60′ arriva il raddoppio di Obrun. Sembra fatta per l’azzurro, ma 12 minuti dopo Nicolas Villalba realizza con uno schema da calcio d’angolo, già più volte sperimentato con efficacia in questo torneo.

All’80’ Obrun fallisce il gol della probabile vittoria: Gullit, da solo contro van der Sar, calcia fuori. L’italiano decide di tenere palla fino al 89′, sperando nel famigerato minuto finale. Invece la perde e sul ribaltamento di fronte il suo avversario lo castiga. Finisce 2-2 e Nicolas99FC, grazie al punteggio aggregato, è il primo finalista.

A sx, con il joypad in mano, Nicolas “Nicolas99FC” Villalba.

Nella seconda semifinale, il 19enne Umut “Umut” Gültekin ha ulteriormente stupito tutti. Con una doppia vittoria, 1-2 e 0-2, si è imposto su “EmreYilmaz” ed è così andato a sfidare Nicolas Villalba per il titolo.

Sia Obrun2002 che EmreYilmaz si sono consolati con 25.000 dollari di premio ciascuno.

LA FINALE

E’ NicolasFC99 contro Umut, cioè Argentina vs Germania. Un classico del calcio reale, ma anche un classico tra l’esperto e il debuttante, tra chi ha già vissuto un momento come questo e chi invece ci arriva per la prima volta.

Nicolas Villalba ha alle spalle due finali World Cup e una semifinale: quella vinta nel torneo per club nel 2019 con i KiNG Esports (in compagnia di Tekkz) e il secondo posto ottenuto sempre in quell’anno nella competizione per nazioni (vittoria della Francia per 2-1). Sempre nel 2019, l’argentino è arrivato alle semifinali del torneo individuale.

Umut “Umut” Gültekin, invece, è alla sua prima partecipazione alla FIFAe World Cup. In un certo senso, il tedesco ha già raggiunto il suo miglior risultato, ma perché sentirsi appagati? In palio c’è un premio monetario unico nel mondo di FIFA: 250mila dollari per il vincitore. Al secondo ne vanno invece 100.000.

Fino a questo momento, il tedesco ha dimostrato di essere in grande forma, di non temere nessuno e di avere una difesa difficile da superare, compreso un ottimo uso del portiere. Nel Knockout Stage, su 6 partite giocate ha concesso solo 3 gol agli avversari.

Questa sua abilità emerge anche nelle due finali. Nonostante le numerose occasioni per entrambi i giocatori, le prime due sfide terminano senza gol. La parità prosegue anche durante i 30′ supplementari e obbliga i due giocatori alla soluzione che nessuno vuole mai. L’ultimo atto del torneo si decide ai calci di rigore.

NicolasFC99 sbaglia il secondo, mentre “Umut” li segna tutti: il tedesco è il campione del mondo di FIFA22!

Insieme a lui festeggia tutta la Germania degli eSports che ha così realizzato un fantastico back-to-back: dopo la pausa di due anni dovuta alla pandemia, nell’edizione 2019 la vittoria era andata a Mohammed Harkous (MoAuba) che nella finale si era imposto su Mosaad Aldossary (Msdossary).

Immagine di testa: Umut “Umut” Gültekin (credits EA/FIFAe)

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email