I Movistar Riders battono SAF e conquistano le FIFAe Club Series edizione 2022!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

I campionati del mondo di FIFA22 hanno mandato in archivio anche il secondo evento, quello riservato ai team esportivi.

Il trofeo delle FIFAe Club Series è finito nella bacheca dei Movistar Riders, organizzazione spagnola che affida i joypad alla coppia tutta iberica Diogo “Tuga810” Pombo (Portogallo) e Andoni “AndoniiPM” Payo (Spagna).

I 50.000 dollari di premio a testa sono, per entrambi i giocatori, la ricompensa più alta finora ricevuta grazie al videogame di Electronic Arts. Diogo Pombo li aggiunge ai 12.000 conquistati sette giorni fa nel torneo individuale.

I due 23enni hanno senza dubbio meritato la vittoria, dopo aver dominato il Gruppo B nella fase dei gironi e aver condotto un Knockout Stage senza sbavature, segnando 9 reti e concedendone solo 3 alle avversarie. Solo i SAF in finale hanno messo realmente in difficoltà il duo iberico che però ha dimostrato di avere una maggiore tenuta mentale.

Nel precedente articolo, avevamo lasciato il torneo alle semifinali.

Nella parte alta del tabellone si sono affrontati i Riders e il team brasiliano MGCF eSports, guidato dai giovanissimi (19 e 18 anni) Gabriel “Crepaldi” Crepaldi e “Barreto”.

La prima sfida è stata piuttosto equilibrata, come dimostra il risultato di 0-0. Nella seconda, invece, Tuga e Andonii hanno messo subito sotto gli avversari. La prima rete è arrivata al 17′. Poi i due Riders hanno controllato le sfuriate dei brasiliani – mai troppo pericolose a dire la verità – e al 90′ hanno raddoppiato con il più classico dei contropiedi. 2-0 e porte aperte verso la finale.

Crepaldi e Barreto si sono consolati con i 25mila dollari di premio (da dividere) riservati ai semifinalisti.

“Crepadli” (sx) e “Barreto”, il duo del team brasiliano MGCF eSports.

La seconda semifinale ha visto protagonisti i Ninjas in Pyjamas (Svezia) e i Serious About FIFA (SAF, Inghilterra). Ed è stata una sfida molto equilibrata ed emozionante.

Entrambi i team hanno confermato i giocatori che li hanno portati fino a questo punto. I NiP hanno schierato l’olandese Levi “deWeerd” De Weerd e lo svedese Olle “Ollelito” Arbin, mentre sul lato dei SAF hanno giocato i consolidati Dan “StingrayJnr” Ray e “Conkai“.

Prima partita. Vanno in vantaggio i NiP con una grande azione in area di Ronaldo “il fenomeno” che dribbla mezza difesa e insacca sotto al sette. Al 42′ arriva il pari degli inglesi. Nella ripresa il duo SAF gioca meglio e al sessantesimo minuto trova il vantaggio. Nei restanti 30, sono sempre gli inglesi a controllare la partita: corrono pochissimi rischi e chiudono il primo match a proprio favore : 1-2.

Nel rematch i SAF vanno avanti nel primo tempo, ma deWeerd e Ollelito pareggiano al 55′. I NiP si buttano all’attacco ma van der Sar si esibisce in un paio di grandi parate. Gli inglesi resistono, tengono palla e, sul pressing andato a vuoto degli avversari, trovano il secondo gol proprio al 90′.

Il doppio 1-2 manda i SAF vanno a sfidare i Riders. I NiP incassano 25.000 dollari.

La delusione dei Ninjas in Pyjamas: Levi “deWeerd” De Weerd (sx) e Olle “Ollelito” Arbin (dx)

La finale tra Riders e SAF ha proposto due team molto vicini come valori, anche se l’esperienza era a favore di quello iberico. E forse proprio questo elemento ha fatto la differenza.

Anche perché nel primo match sono stati gli inglesi a portarsi in vantaggio al 53′, grazie alla rapidità col joypad di “StingrayJnr” che ha mandato in tilt la difesa avversaria, per poi insaccare con un tiro in diagonale.

Il tempo di mettere la palla al centro, fare due passaggi fino a quello smarcante per Mbappè che, anche lui dalla diagonale, fa 1-1. La partite finisce con questo punteggio.

Dan “StingrayJnr” Ray (sx) e “Conkai” (dx), il team inglese SAF.

Anche la seconda partita è molto tirata, a momenti non bella, ma Tuga-Andonii non si scompongono mai. Rimangono concentrati e al 67′ Marcelo calcia al volo su un passaggio in area: il tiro è una sventola imparabile che manda la palla nel sette. 1 a zero per i Riders. Nei restanti 30′ minuti i Riders riescono a controllare la partita, anzi sono loro ad avere le occasioni migliori sulle quali si distingue van der Sar. I SAF non ne hanno più e, con il risultato di 1-0 i Movistar Riders diventano il team campione del mondo di FIFA22!

Per gli inglesi, che hanno dimostrato di essere fortissimi, ci saranno altre occasioni. Per ora si dividono 25mila dollari a testa di secondo premio.

Adesso ci sono due giorni di pausa, in attesa di assistere all’ultimo evento dei mondiali di FIFA: il primo round della fase a gironi delle FIFAe Nations Series si gioca il 27 luglio.

La nazionale italiana inizia il suo percorso nel Gruppo D alle 18:50 contro l’India. Le altre avversarie sono l’Olanda, la Polonia, il Messico e il Marocco. Impossibile mancare!

Immagine di testa: Andoni “AndoniiPM” Payo (sx) e Diogo “Tuga810” Pombo (dx) (credits EA Sports/FIFAe)

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email