Doppietta italiana al ME WSOPC: vince Andrea Ricci, Simone Lombardo è runner-up!

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

A Rozvadov cala il sipario sul WSOP Circuit edizione 2021. Ed è standing ovation per l’Italia del poker che chiude nel migliore dei modi una spedizione già ricca di soddisfazioni.

Ieri Andrea Ricci si è imposto nel torneo più importante, il Main Event da €1.700 di buy-in e 912 entries (€1.342.920 di prize pool). Non solo, ma nell’heads-up conclusivo Ricci ha superato un altro “azzurro”, Simone Lombardo.

Con questa doppietta, entrambi i giocatori hanno stabilito i nuovi record personali in termini di vincite. Ricci ha infatti incassato €236.489, 6mila in più di quanto ottenuto nel 2018 a Nova Gorica nel ME Premiere Million. Ad oggi, le sue vincite nei tornei live ammontano complessivamente a $699.527.

Per Lombardo, invece, il miglioramento è stato ancora più netto: €156.354 contro i 63mila vinti a Malta nel lontano 2010, con il primo posto negli European Masters of Poker II. Il palmares di Lombardo è relativamente corto: 8 ITM dal 2010 ad oggi, per un totale di $285.430 che rende la media payout/ITM davvero alta.

Andrea Ricci chiude un’edizione WSOPC davvero indimenticabile per lui: altri 3 ITM, uno dei quali è un secondo posto ottenuto a fine agosto nell’evento NLH Fiftystack.

Andrea Ricci con l’anello appena conquistato. Credits PokerNews

I due italiani hanno letteralmente dominato il final table, protagonisti della maggior parte delle eliminazioni. Ricci ha condotto l’azione sempre dall’alto della chipcount. Una volta servito l’HU, Lombardo è riuscito a passare in vantaggio ma è stato subito recuperato dal connazionale il quale, sul punto di chiudere il conto, ha subito il 2up dell’avversario (A3 vs 88 e A sul board).

Rientrato in gioco, Lombardo a sua volta ha avuto la palla del sorpasso potenzialmente decisivo: resti ancora con 88 (questa volta nelle mani di Lombardo) vs A♦Q♦. Il flop porta il terzo 8 ma anche una carta a quadri. Il turn e il river ne aggiungono altre due che salvano miracolosamente Ricci (colore runner-runner).

E’ un segno del destino, perché proprio nella mano successiva Ricci mette tutto in mezzo con J6s e trova il call di Lombardo che parte sopra grazie a QT. Il flop di nuovo sembra decidere la mano: K 9 J, scala per Lombardo, che tra l’altro ha anche gut shot per la scala colore. E invece il miracolo si ripete: il turn è un 6, il river un J! Fullhouse e gioco, partita, incontro per Andrea Ricci.

Presente al final table anche l’israeliano Uri Gilboa, vincitore nel 2019 dell’EPT Main Event di Sochi. Questo il payout del tavolo finale:

POSITIONWINNERCOUNTRYPRIZE
1Andrea RicciItaly€236.489
2Simone LombardoItaly€146.004
3Vincent De NeveGermany€104.359
4Aliaksandr ShylkoBelarus€79.943
5Mourad TounnoutiNetherlands€63.334
6Uri GilboaIsrael€49.329
7Mr. BondGermany€35.943
8Ahmad AchegseiGermany€24.565
9Sami KarliGermany€19.459

Grazie a questo doppio podio la spedizione azzurra a Rozvadov chiude con un totale di 9 final table, dei quali 4 sono di bronzo, due d’argento e due d’oro.

L’attenzione adesso si sposta oltreoceano, a Las Vegas, dove il 30 settembre prossimo iniziano le World Series Of Poker.

Foto di testa: Andrea Ricci (credits PokerNews)

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email