Terry Enweonwu

Volley donne, la leader Conegliano attende Il Bisonte Firenze

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

La Prosecco DOC Imoco Conegliano Volley torna al Palaverde alle 20.30 (arbitri Pozzato e Giglio) per una gara valida per la nona giornata del campionato di A1 femminile di volley contro Il Bisonte Firenze. Conegliano dopo il bel successo con la Vero Volley Milano è prima in classifica imbattuta (con una partita in più) a quota 26 punti, Il Bisonte occupa l’ottavo posto con 11 punti e nell’ultima giornata ha perso in maniera netta a Novara: 3-0 a favore della compagine piemontese. Unica assenza in casa gialloblù quella della centrale Sarah Fahr, che tra l’altro ha giocato a Firenze nella stagione 2019/20.

Una ex che potrebbe creare più di un grattacapo alla squadra locale è Terry Enweonwu che è stata Pantera nella stagione 2019/20. Lo scorso anno Firenze fu la protagonista al Palaverde a dicembre della vittoria in trasferta che interruppe il record delle vittorie consecutive, che si fermò a 76 successi proprio per mano de Il Bisonte. In totale 24 precedenti con 20 vittorie gialloblù.

“In questi giorni stiamo lavorando su quello che ha funzionato meno in questo inizio di stagione – ha detto il vice allenatore delle venete Valerio Lionetti -. Inoltre vogliamo migliorare nella continuità di gioco e nell’eliminare le pause che abbiamo avuto nel corso delle partite, specie in prospettiva Supercoppa dove dovremo mantenere uno standard di gioco alto per tutto il match. Abbiamo poco tempo a disposizione per allenarci giocando ogni tre giorni, ma cerchiamo di allenarci anche giocando, cercando di fare di gara in gara dei passi avanti in tal senso. Ci aspetta una partita impegnativa come Firenze, squadra tradizionalmente ostica. Loro sono una squadra che ha mantenuto un’intelaiatura-base che è insieme da qualche anno in cui hanno inserito elementi importanti come Herbots e Alhassan. Anche quando hanno avuto problemi di assenze come quella di Van Gestel, grazie a un sistema ormai collaudato negli anni sono riuscite ugualmente a mantenere la barra dritta, quindi affronteremo una squadra compatta che verrà al Palaverde con la mente sgombra e la voglia di fare il colpaccio: noi dobbiamo continuare il nostro cammino e prepararci al meglio per il grande appuntamento di sabato”.

“L’impressione è che Conegliano, nonostante i tanti cambiamenti rispetto alla scorsa stagione, abbia sempre un’identità di gioco chiara e riconoscibile: per me rimane la squadra meglio organizzata del campionato, con un’identità superiore a tutte le altre. Ci aspetta un impegno probante, a cui arriviamo dopo aver analizzato bene tutto ciò che è successo a Novara, sia i momenti in cui abbiamo giocato una buona pallavolo, come nel secondo e nel terzo set fino a quota 20, sia quello che è successo dopo, per cercare di non ripetere quegli errori. Si alzerà ancora l’asticella, e l’obiettivo è confermare i progressi fatti dal punto di vista della personalità di fronte a un avversario di grandissimo valore: a fine partita vedremo quanto saremo stati bravi, tenendo presente che dopo questo match inizierà una nuova fase della stagione in cui avremo la possibilità di allenarci di più e di oliare i meccanismi non ancora incisivi” ha spiegato invece il coach delle toscane, Massimo Bellano.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email