Alejandro Garnacho

League Cup, quarti di finale: City e United intravedono le semifinali, Newcastle all’esame Foxes

Torna la League Cup, con i quarti di finale.

La Coppa di Lega inglese solitamente in questo periodo affronta le semifinali, sulla distanza dei 180 minuti, mentre in questa stagione a causa della lunga sosta per il Mondiale, la competizione si appresta a vivere i quarti di finale.

Quattro match in gare secche, con le due truppe di Manchester che hanno due compiti abbastanza agevoli sulla carta. Lo United affronta il Charlton, formazione di League One (terza serie) e a meno di clamorosi Giant Killing ha grandi possibilità di passare.

Il City è di scena al St. Mary, contro un Southampton che deve pensare più alla rimonta salvezza in Premier League che alle Coppe nazionali, in questo momento.

A completare i quarti di finale ci sono due sfide molto equilibrate. Il nuovo che avanza, vale a dire il Newcastle dei petroldollari riceve un Leicester che nelle coppe cambia pelle, rispetto al campionato. Il Nottingham Forest, dopo la promozione dello scorso maggio, sogna adesso di lasciare il segno in Coppa di Lega e attende il Wolverhampton rinato sotto la cura di Julen Lopetegui.

Si giocherà anche in Premier League nel mid-week e precisamente il recupero della settima giornata annullata per la morte della Regina Elisabetta II: ecco il derby londinese tra Fulham – Chelsea, con i blues decimati dalle assenze.

Vediamo nel dettaglio e partendo ovviamente dalla Coppa di Lega.

Il quadro della League Cup

Martedì 10 gennaio ore 21.00

  • Manchester United – Charlton
  • Newcastle – Leicester

Mercoledì 11 gennaio 21.00

  • Nottingham – Wolves (ore 20.45)
  • Southampton – Manchester City

Manchester United – Charlton

Il Manchester United ha sicuramente il compito più agevole di tutti. Sfida una nobile decaduta come il Charlton che milita in League One e dunque sulla carta ha la strada spianata verso le semifinali.

I Diavoli Rossi hanno ripreso con veemenza dopo la sosta per il Mondiale e a quanto pare non stanno soffrendo dell’addio forzato di Cristiano Ronaldo.

La truppa di Ten Hag dal 21 dicembre non ha più sbagliato un colpo, con 5 vittorie su 5, tra Coppa di Lega, Premier ed FA Cup: 12 gol fatti e appena una rete subita, con papera di De Gea in Coppa.

Dall’altra parte gli Addicks sono a metà classifica in League One, con 31 punti totali e a meno nove dalla zona playoff dopo 25 giornate. Due successi consecutivi nel nuovo anno per i londinese che sognano il colpaccio, dopo essere stati eliminati nel secondo turno di FA Cup a metà dicembre.

37 gli incroci totali tra i due club, con lo United nettamente in vantaggio grazie a 26 successi, contro le 4 vittorie del Charlton e 7 pareggi a completare il quadro.

In riferimento alla sola Coppa di Lega è il primo incrocio in assoluto, con la squadra allenata da Dean Holden che non ha mai vinto ad Old Trafford nella sua storia.

Newcastle – Leicester

Match molto interessante al St. James Park.

I Magpies con la nuova presidenza hanno letteralmente cambiato pelle negli ultimi 12 mesi e oltre ad essere in lizza per un posto nella prossima Champions League, i bianconeri sognano di mettere le mani sulla Coppa di Lega.

Un trofeo mai vinto dalle “Gazze, ma accarezzato nella stagione 1975-76, con la finale persa contro contro il Manchester City per 2-1.

La banda di Eddie Howe è reduce dall’inaspettata sconfitta in casa dello Sheffield W. in FA Cup: un 2-0 che fa molto rumore perché arrivato contro una squadra di League One e che segna il secondo Ko stagionale, dopo l’unico patito in campionato a Liverpool.

I padroni di casa hanno vinto l’ultima gara nel Boxing Day e hanno pareggiato le seguenti due partite di campionato.

Le Foxes cercano di salvare una stagione che sin qui è stata davvero avara di gioie. In campionato Vardy e soci lottano per la salvezza, mentre avanzare nella competizione vorrebbe dire puntare ad un trofeo e alla conseguente qualificazione europea.

La squadra di Brendan Rodgers dalla ripresa della stagione, dopo la pausa per il mondiale, ha vinto solo nelle due coppe nazionali e per giunta contro formazioni di categorie inferiori, a fronte di tre sconfitte di fila in campionato.

Questo sarà il capitolo 88 fra le due squadre, con 34 successi a testa e 19 pareggi, per un bilancio in completa parità. Un solo incrocio in Coppa di Lega e molto recente: terzo turno della stagione 2019-20 e vittoria ai rigori per i Campioni di Inghilterra 2016.

Nottingham – Wolverhampton

Tutto in bilico e tutto può succedere al mitico City Ground.

Gli Arceri sognano la semifinale, per una competizione vinta quattro volte e che manca dalla bacheca dei “Rossi Garibaldini” dal 1990. L’ultima finale invece risale al 1992.

La Coppa di Lega è il sogno dei padroni di casa che hanno ritrovato la massima categoria dopo 23 anni. Anche se in questo momento sarebbe più opportuno pensare alla salvezza, rispetto ad una Coppa dove City e United sembrano avanti anni luce.

Non solo, ma la formazione di Steve Cooper ha clamorosamente perso 4-1, nel terzo turno di FA Cup, in casa del Blackpool che milita nel Championship.

Dall’altra parte funziona eccome la cura del terzo allenatore stagionale. Sulla panchina dei Lupi è arrivato nella pausa mondiale Julen Lopetegui che ha raccolto in cinque gare, due successi, due pareggi e la sconfitta contro lo United.

I Wolves sabato sera, in FA Cup, hanno fermato sul 2-2 ad Anfield il Liverpool e giocheranno in casa il replay. In League Cup due trionfi anche se lontani nel tempo: il primo alloro nel 1974 e il secondo nel 1980.

In tutto sono 70 i precedenti fra le due formazioni, con gli Arceri capaci di vincere in 24 occasioni, rispetto ai 34 successi del Wolves, mentre i pareggi si attestano a quota 12.

Due gli incroci in Coppa di Lega. Il più recente lo scorso anno, con il successo dei Lupi per 4-0 a Nottingham. L’altro nell’edizione 1994-95 e la vittoria in trasferta del Forest per 3-2.

Southampton – Manchester City

Il vento spira a favore dei Citizens.

Sembra non esserci molta storia al St Mary, tra una squadra che soffre e crede nella salvezza e un’altra che sembra piovuta da un altro pianeta, considerando la rosa eccezionale.

I Saints non hanno mai vinto la Coppa di Lega e nella loro storia ci sono due finali perse: nel 1979 contro il Nottingham per 3-2 e quella del 2017 vs lo United sempre per 3-2.

Momento non facile per gli uomini di Nathan Jones che sono ultimi in campionato, dove hanno perso tre gare di fila durante le feste, con gli unici successi centrati nelle coppe nazionali.

I Citizens cercano il nono trionfo nella competizione, di cui sei arrivati nelle ultime 9 edizioni. Una manifestazione vinta per quattro volte di fila tra il 2018 e il 2021 da Guardiola.

Gli Sky Blues hanno battuto nel giro di 72 ore, due volte il Chelsea: 1-0 in campionato a Londra e poi roboante 4-0 casalingo in FA Cup.

Sono 80 i precedenti fra le due truppe, con 33 vittorie del City, 25 acuti dei Saints e 22 segni X. In League Cup si tratta del sesto confronto, dove il Southampton conduce con due successi rispetto all’unico trionfo del Manchester City e due segni X.

Premier League

Giovedì 12 gennaio, spazio al recupero della settima giornata di Premier League: sulle sponde del Tamigi ecco il derby Fulham – Chelsea.

Fulham – Chelsea

2.300 metri, tanti separano il “Craven Cottage”, casa del Fulham, dallo Stamford Bridge il quartier generale dei Blues. Un derby nel derby dunque, fra i due quartieri più ricchi di Londra.

I Cottagers in campionato sono la più bella sorpresa. La formazione di Silva da neo promossa condivide il sesto posto con il Liverpool a quota 28 punti. Non perdono da 270 minuti i padroni di casa, con tre vittorie di fila a sancire un super filotto di risultati: il poker di vittorie consecutive non si palesa dal 1966.

La squadra di Potter invece non riesce a dare continuità ai risultati. 25 punti, una sola vittoria negli ultimi 450 minuti, a fronte di un pareggio e di tre sconfitte, di cui l’ultima giovedì in casa contro il City. C’è però la cabala che sorride ai Blues.

Mai così poche. Il Fulham ha vinto solo sette delle 74 partite di campionato contro il Chelsea: tra le 1542 sfide giocate almeno 50 volte nella storia della Football League inglese, la percentuale di vittorie del Fulham contro il Chelsea è la più bassa (9.5%).

18 anni di imbattibilità. Il Chelsea ha perso solo una delle 30 sfide di Premier League contro il Fulham (19V, 10N) ed è imbattuto nelle ultime 20, dalla sconfitta per 1-0 del marzo 2006. Non solo ma i Blues hanno subito solo sei gol nelle ultime 15 partite di Premier League contro i cugini e mai più di uno a partita nel periodo.

Dopo aver battuto Brentford e Crystal Palace in questa stagione, i Cottagers potrebbero inoltre vincere tre derby di Londra nella stessa stagione di Premier League per la prima volta dal 2012-13.

Dalla sua il Chelsea ha vinto nove degli ultimi 11 derby londinesi in trasferta in Premier League, ad eccezione della sconfitta per 3-2 contro il West Ham (dicembre 2021) e dello 0-0 contro il Brentford (lo scorso ottobre).

Bestia nera. L’attaccante del Chelsea, Pierre-Emerick Aubameyang, è stato coinvolto in cinque gol nelle sue tre partite di Premier League contro il Fulham (4 gol, 1 assist), con quattro di queste partecipazioni arrivate in due gare al Craven Cottage.

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati