Charles De Ketelaere

Calciomercato: Milan- De Ketelaere, siamo in chiusura. Theate porta un tesoretto a Bologna

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

A due settimane dall’inizio del campionato (e una sola dall’esordio in Coppa Italia per alcune squadre) le trattative di calciomercato si fanno sempre più frenetiche, per poter presentare fin da subito una rosa attrezzata per la competizione.

Milan: de Keteleare in arrivo, Maldini in partenza

Siamo finalmente alla conclusione della lunga telenovela che ha visto protagonisti il Milan, il Bruges e Charles De Ketelaere? Finalmente i rossoneri hanno trovato l’accordo con i belgi sulla base di 32 milioni più altri 3 di bonus e una percentuale sulla rivendita. Il giocatore dovrebbe essere in Italia già domenica, ed entro lunedì dovrebbe effettuare le visite mediche per poi firmare il contratto che lo legherà al Diavolo fino al 2027. 

Contemporaneamente Daniel Maldini saluta temporaneamente il Milan per indossare la maglia dello Spezia, in prestito secco fino a fine stagione. Spezia che ha rescisso il contratto con il mediano brasiliano Leo Sena: perno del centrocampo degli Aquilotti due stagioni fa, non si è mai ripreso dalle conseguenze del Covid contratto la scorsa estate e non è più in grado di riprendere l’attività agonistica in Italia. Nel suo futuro un tentativo di riprendere la carriera in Brasile.

Juve e Napoli, si lavora per gli innesti in attacco

La Juventus sta cercando rinforzi in ogni reparto: in attacco si lavora per il ritorno in bianconero di Alvaro Morata, ma la trattativa è complicata. Il piano di riserva consisterebbe nel prestito di Timo Werner dal Chelsea. A centrocampo si fa strada l’ipotesi di un ritorno di Miralem Pjanic, che il Barcellona cederebbe anche in prestito gratuito, date le difficoltà nella trattativa con il PSG per Paredes (i parigini non arretrano dalla richiesta di 30 milioni e non accettano uno scambio con Kean).

Dopo Scamacca, anche Giacomo Raspadori è in procinto di lasciare il Sassuolo: l’attaccante azzurro avrebbe trovato l’intesa con il Napoli sulla base di un contratto di 5 anni a 2,5 milioni a stagione. Il Sassuolo è pronto a trattare sulla base di 30 milioni per il cartellino.

Spalletti potrebbe quindi avere un jolly offensivo in grado di fare l’esterno, il trequartista o la seconda punta, un po’ come Dries Mertens. Il quale, rifiutato praticamente lo stesso contratto che il Napoli ha ora offerto a Raspadori, sarebbe in contatto anche con la Juventus, oltre che con Lazio, Marsiglia e Anversa.

Bologna: da Theate i soldi per i rinforzi, ma Lucca va ad Amsterdam

Gran colpo in uscita per il Bologna: la cessione del belga Arthur Theate al Rennes, riscattato un anno fa dall’Oostende per 6 milioni, ha fruttato ben 19 milioni (più altri 3 di eventuali bonus), garantendo quindi il budget per individuare un sostituto all’altezza e magare anche per un centravanti che sia un’alternativa a Marko Arnautovic.

Non sarà sicuramente Lorenzo Lucca: il centravanti del Pisa ha infatto accettato l’offerta dell’Ajax (sarà il primo italiano a vestire la maglia del club di Amsterdam), che lo ha soffiato in extremis ai felsinei: prestito per una cifra sopra il milione che offriva il Bologna, riscatto sulla base di 11/12 milioni più bonus. Gli emiliani hanno quindi rivolto le loro attenzioni a Sam Lammers dell’Atalanta.

Nel frattempo sfuma Nuno Tavares per i bergamaschi: il terzino portoghese dell’Arsenal si trasferisce in prestito al Marsiglia. Orobici ora concentrati sull’obiettivo Ademola Lookman del Lipsia, mentre le trattative con l’Inter per Andrea Pinamonti proseguono a rilento.

La Fiorentina ha ceduto in prestito il danese Jacob Rasmussen al Feyenoord (prestito con diritto di riscatto) e il cileno Erick Pulgar al Flamengo, incassando una cifra vicina ai 3 milioni, facendo così tramontare l’interesse dei Mengao nei confronti di Walace dell’Udinese.

I friulani, dopo aver ceduto Molina all’Atletico Madrid, ha trovato l’accordo per il ritorno di Nehuen Perez che fa il percorso inverso. Interessamento da parte dell’Inter per Destiny Udogie, ma la richiesta di 20 milioni è ritenuta troppo ingente per un giocatore che, almeno inizialmente, sarebbe la riserva di Gosens.

La colonia italiana del Toronto, dopo Insigne, Berardeschi e Criscito, potrebbe allargarsi ancora: ci sono contatti con Luca Ceppitelli, svincolatosi dopo 8 anni al Cagliari.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email