De-Ketelaere-milan

Calciomercato: attivissime Cremonese e Lecce. Muriqi saluta, De Ketelaere-Milan giorni caldi

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Inizia una settimana cruciale per la chiusura di affari più e meno importanti per il Calcio Mercato che sta formando le rose che saranno impegnate nel Massimo Campionato di Serie A a partire da metà agosto.

Weekend di transizione quello appena trascorso. Vediamo come sono cambiati gli scenari più importanti.

Qui Milan: per De Ketelaere giorni decisivi

Certo è che la pazienza di Maldini, Massara e tutta la dirigenza rossonera meriterebbero un premio. Il tira e molla che ha contrassegnato fin qui la trattativa per il passaggio del centrocampista offensivo dal Club Brugge al Milan, non sembra avere fine, ma per lui si dovrebbe parlare, finalmente, di giorni decisivi.

Il giocatore ha più volte palesato l’intenzione di voler giocare per il Milan e la richiesta di non essere convocato per la prima giornata della Jupiler Pro League, quella che la sua squadra ha visto battere ieri il Genk per 3-2, vanno in questo senso.

Le cifre sono sempre le stesse: a fronte dei 40 milioni richiesti dal Brugge, poi scesi a 35, il Milan è disposto a metterne sul piatto 32 Bonus compresi. Gli altri obiettivi, anch’essi spesso citati nelle ultime settimane come trattative concrete, sono Hakim Ziyech e Japhet Tanganga, mentre cominciano a farsi strada, secondo Gianluca Di Marzio, Eric Bailly del Manchester United ed Evan N’Dicka dell’Eintracht Francoforte

Qui Inter: sempre più Skriniar

Dopo l’affare Bremer sfumato la settimana scorsa, appare chiaro che Skriniar lascerebbe Milano sponda nerazzurra solo nel caso in cui arrivasse un’offerta alla quale Marotta non potrebbe dire di no.

Certo è che la piazza comincia a diventare bollente e chiede a gran voce una spiegazione su ciò che è successo in virtù della conclusione non positiva dell’arrivo all’Inter di Dybala prima del difensore brasiliano poi. Inoltre si sono fatte di nuovo incontrollabili le voce di un interessamento del Chelsea per l’esterno destro Dumfries.

Tutto fermo anche sul fronte arrivi, visto che il tutto è bloccato dalla trattativa che riguarda Skriniar e solo dopo si può pensare a rinforzare il reparto, anche perché non c’é urgenza per rimpiazzare Ranocchia. Il nome tornato in auge dopo l’abbandono, almeno provvisorio, della pista Milenkovic, è quello di Acerbi, per il quale verrebbe spesa parte del tesoretto che dovrebbe arrivare dalla cessione di Pinamonti a Sassuolo o Atalanta.

Qui Juve: tanti nomi sul tappeto

E proprio un altro nome al quale sembrava interessata la rivale storica della Juventus, sembrerebbe invece prendere la via di Torino. Milenkovic ha una valutazione del cartellino proposto dalla Fiorentina, pari a circq 15 milioni, cifra che i bianconeri sarebbero disposti a trattare. Nelle ultime ore il giocatore avrebbe dato il benestare per un ok alla trattativa, ma siamo ancora in alto mare.

I nomi caldi rimangono quelli di Zaniolo, per il quale le due società hanno avuto un contatto nel weekend, Belotti e Morata, ma l’obiettivo principale è quello di fare spazio a centrocampo.

Si parla insistentemente dell’uscita di Rabiot, Arthur e Ramsey. Per quest’ultimo rimane viva l’opzione della rescissione consensuale, ma c’è troppa luce sulla richiesta di buonuscita da parte del giocatore, 4 milioni, rispetto all’offerta della società che vorrebbe disfarsi di lui ad un costo non superiore ai 2 milioni.

È invece tornato di moda il nome di Milinkovic-Savic, accompagnato alla suggestione Firmino che potrebbe lasciare il Liverpool ad un prezzo abbordabile, 20 milioni di Euro. Per il centrocampista biancoceleste, servono invece 60 milioni per convincere Lotito.

Qui Roma: per Zalewski si muovono le grandi

La scorsa stagione Jose Mourinho ha messo in evidenza alcuni giocatori giovani ai quali ha dato fiducia soprattutto nella seconda, trionfale, porzione di stagione.

Uno di questi risponde al nome di Nicola Zalewski, giovanissimo esterno classe 2002 che ha richiamato l’attenzione dei top club europei. Primo tra tutti il Tottenham di Antonio Conte, anche se per adesso non c’è una trattativa concreta.

Prosegue invece la costruzione del viatico che porterebbe il centrocampista Georginio Wijnaldum dal Paris Saint Germain ai giallorossi. L’olandese ha ormai definitivamente rotto con il neo allenatore Christophe Galtier e Roma sarebbe destinazione gradita.

I trasferimenti ufficiali del weekend

Colpo del Lecce, che porta a Via del Mare il centrocampista Kristijan Biatrovic in prestito per un anno dal CSKA di Mosca. Affare fatto tra Salernitana e Reggina per il difensore centrale Riccardo Gagliolo che ripartirà quindi dalla Serie B. La Cremonese prende in prestito dall’Hertha Berlino Santiago Ascacibar, mediano argentino classe 97, che ha un valore di mercato pari a 6,5 milioni di Euro.

Il Mallorca ha acquistato a titolo definitivo Vedat Muriqi che termina così definitivamente la sua avventura biancoceleste. Il costo del kosovaro è stato fissato in 7,5 milioni.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email