Europei di eFootball22 iniziati: Italia prima nel Gruppo D insieme all’Olanda

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

I campionati europei di eFootball hanno preso il via ieri a Podgorica (Montenegro) con la prima giornata del Group Stage.

Diciamolo subito: a livello organizzativo non è andato tutto liscio. Ci sono stati molti problemi, in particolare durante la diretta streaming che è saltata più volte. La copertura delle partite è stata decisamente limitata, alla quale si è aggiunto il commento dei caster davvero poco utile e coinvolgente. Ultimo ma non ultimo, il problema delle informazioni: le uniche reperibili (e comunque poche) si trovano sul canale Twitter della European Esports Federation. Difficile non etichettare questo esordio come decisamente “casereccio”.

Non sappiamo se tutto questo sia una responsabilità della EEF o dello staff locale, ma di sicuro il livello raggiunto dei precedenti europei di PES è lontano. Se gli organizzatori vogliono tenersi al pari con lo standard internazionale degli eSports, nella prossima edizione dovranno fare un sostanzioso cambio di rotta.

Detto questo, passiamo all’analisi del Round Robin di andata dei 6 Gironi.

Credits EEF

Complessivamente è stata una prima giornata all’insegna dell’equilibrio. Sono poche le squadre che possono dire di aver dominato nel proprio girone.

In questo senso, ci sono le conferme della Serbia e della Spagna, entrambe riunite nel Gruppo B (e anche sul sorteggio ci sarebbe da dire qualcosa). 9 punti a testa e primo posto in coabitazione. Il player iberico Jose Carlos “josesg93” Sanchez ha fallito l’en plein perdendo in maniera abbastanza sorprendente nell’ultima partita con l’Armenia (2-3). I campioni europei in carica, invece, sono stati sconfitti proprio dalla Spagna (finalista nel 2021) ma hanno poi recuperato vincendo tutte le restanti sfide.

La Turchia di Mucahit “Mücahit” Servili, altra top del ranking europeo, con 8 punti ha chiuso al primo posto un Gruppo A molto equilibrato, come dimostra la seconda piazza ottenuta dal Montenegro. Delusione invece per il Portogallo che ha raccolto solo 4 punti dopo le prime quattro partite.

La classifica temporanea del Gruppo A dice: Turchia 8, Montenegro 5, Croazia, Lussembrugo e Portogallo 4.

Quella del Gruppo B è la seguente: Serbia e Spagna 9, Bosnia Erzegovina 6, Armenia 4, Repubblica Ceca 1.

Questi sono gli unici due gruppi con 5 squadre e quindi 10 partite per round. Dal gruppo C al gruppo F si scende a 8 match.

Nel Gruppo C svetta la Georgia che ha totalizzato 9 punti su tre partite. Un punteggio pieno che sorprende relativamente perché, Israele a parte, Kosovo e Ungheria sembrano destinate al ruolo di comparse.

L’Azerbaijan è la sorpresa di questa prima fase. Con 9 punti la nazione caucasica guida il Gruppo E, seguita a distanza dalla Svezia.

Classifica Gruppo C: Georgia 9, Israele 6, Kosovo e Ungheria 1.

Gruppo E: Azerbaijan 9, Svezia 4, Slovacchia 2, Slovenia 1.

Veniamo al Gruppo D, quello che ci interessa più da vicino visto che ci gioca l’Italia. Carmine “xNaples17x” Liuzzi ha realizzato 5 punti, abbastanza per ottenere il primo posto a pari punti con l’Olanda, in un girone caratterizzato da 4 pareggi su 6 match. Grande equilibrio, quindi, e giochi assolutamente aperti per tutti anche se le favorite restano le prime due nazioni.

Completa la nostra rassegna il Gruppo F, capitanato della Francia semifinalista di eEuro2021 con 6 punti. Molto vicine in punti le altre tre contendenti: Ucraina, Austria e Belgio.

Qui di seguito le classifiche:

Gruppo D: Italia 5 e Olanda 5, Macedonia e Galles 2.

Gruppo F: Francia 6, Ucraina e Austria 4, Belgio 3.

Oggi pomeriggio si giocano le partite di ritorno. Ipotizzando – purtroppo non ne abbiamo la certezza – che almeno due squadre per girone si qualifichino al Knockout Stage, Spagna, Serbia, Georgia, Israele e Azerbaijan sembrano avere meno problemi delle altre.

Anche Italia, Olanda e Turchia sono favorite per il passaggio del turno. La Francia rischia qualcosa in più anche se sulla carta il primo posto nel girone dovrebbe essere suo. Tutte le altre se la dovranno sudare dando il massimo, ma questo significa che sarà un girone di ritorno infuocato e tutto da seguire. Nella speranza che oggi lo streaming funzioni meglio!

Immagine di testa credits Konami Ent.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email