13 giornata di premier

La giornata di Premier: Liverpool e City lanciano assalto, trasferte per Conte e Ranieri

Tredicesimo turno in Premier League.

Si riapre la caccia al Chelsea capolista, con i blues impegnati in casa contro il Manchester United (partita della quale parleremo a parte). Gli inseguitori principali sono Manchester City e Liverpool: la truppa di Guardiola staccata di 3 punti, cerca la terza vittoria di fila contro il West Ham, quarta forza del campionato. Gli uomini di Klopp invece ricevono il Southampton.

Il 13° turno si apre con il lunch match del sabato, tra Arsenal-Newcastle: Gunners quinti e decisi a ritornare al successo, con i magpies ultimi e ancora senza successi. Trasferte per due allenatori italiani. Antonio Conte con il suo Tottenham è di scena in casa del Burnley e il Watford di Claudio Ranieri è atteso sul terreno del Leicester.

Completano il quadro delle gare, Crystal Palace-Aston Villa, Norwich-Wolves, Brigthon-Leeds e Brentford-Everton. Vediamo nel dettaglio.

Manchester City – West Ham

Vincere per tenere testa al Chelsea.

Il City cerca la terza vittoria di fila, ma deve fare i conti contro una delle squadre più ostiche del campionato. Quegli Hammers quarti in classifica a quota 23 e freschi di qualificazione agli ottavi di Europa League. Il mago Guardiola contro il rinato David Moyes, per una stagione sulla panchina dei rivali dello United.

Precedenti che sorridono ai padroni di casa che hanno vinto 9 delle 10 partite di Premier League contro il West Ham sotto la guida di Pep Guardiola (1N), segnando 28 gol e subendone solo cinque. Dall’altra parte i londinesi hanno un problema con le gare al City of Manchester: vinta solo una delle ultime 15 trasferte di Premier League contro i rivali (1N, 13P), vincendo 2-1 a settembre 2015 sotto Slaven Bilic.

Il West Ham ha ottenuto solo cinque punti sui 75 disponibili nelle trasferte di Premier League contro squadre campioni in carica (1V, 2N, 22P), con l’unica vittoria del genere arrivata in casa del Manchester United nel dicembre 2001.

Attenzione al muro Citizens: gli uomini di Guardiola hanno mantenuto la porta inviolata in sei delle ultime sette partite casalinghe di Premier League (5V, 1N, 1P), ad eccezione della sconfitta per 2-0 contro il Crystal Palace il mese scorso.

Ospiti reduci dal Ko vs Wolves e così si è interrotto una serie di quattro vittorie di fila in Premier League; solo due volte gli Hammers hanno perso due match di fila dall’inizio dello scorso campionato, a settembre 2020 e aprile 2021.

Il gioco di Guardiola si traduce anche con il gioco sulle fasce e sulla conseguente densità all’interno dei sedici metri finali. Lo dimostra la classifica dei cross, dove i Citizens sono la squadra con più cross su azione in questa Premier League (206). De Bruyne e soci hanno portato almeno quattro giocatori in area per 98 di questi cross, almeno 37 più di qualsiasi altra squadra (il West Ham conta 61 di questi cross).

Liverpool – Southampton

Seconda vittoria di fila cercasi per i reds.

Henderson e compagni attendono in casa i Saints, per una gara da non fallire. La truppa di Anfield Road è terza con 25 punti, a 4 lunghezze dal Chelsea primo della classe. Secondo match di fila in casa per i ragazzi di Klopp che hanno steso l’Arsenal e se contiamo la Champions, si tratta della terza gara casalinga in sette giorni. Ospiti a quota 14, con una sola sconfitta nelle ultime 5 gare.

Saints “vittima” preferita del Liverpool, visto che i padroni di casa hanno vinto sette delle ultime otto partite di Premier League contro il Southampton, ad eccezione della sconfitta in trasferta per 1-0 a gennaio della scorsa stagione. Non solo, ma un successo biancorosso ad Anfield manca da 8 anni: dopo quello 0-1, 5 successi dei reds e appena due pareggi.

Sabato come talismano per la truppa di Klopp. Nel sesto giorno della settimana e con calcio d’inizio alle 15.00 locali, la striscia di imbattibilità è salita a quota 25, con 22 successi e 3 pareggi. L’Ultimo Ko di sabato alle ore 16.00 risale al febbraio 2017, con la sconfitta in casa dell’Hull City.

Il Liverpool è l’unica squadra ad aver segnato in tutte le 12 giornate di questa Premier League. I Reds hanno trovato la rete in ciascuna delle ultime 22 partite di campionato in generale, segnando almeno due gol in 18 di queste, incluse le ultime nove. Non solo ma l’attacco dei padroni di casa è il più prolifico del campionato con 35 gol, mentre gli ospiti sono penultimi in questa classifica con 7 reti al passivo.

Escludendo i tiri respinti, il Liverpool è la squadra che ha la più alta percentuale di tiri in porta in questa Premier League (55%), mentre solo il Newcastle (38%) ha una percentuale del genere inferiore rispetto al Southampton (42%). L’uomo in più dei rossi di Anfield è come sempre Momo Salah: l’egiziano ha effettuato 19 dribbling nell’area di rigore avversaria in questa Premier League, almeno 11 in più rispetto a qualsiasi altro giocatore della competizione.

Burnely – Tottenham

Conte cerca il bis.

Trasferta insidiosa per gli Spurs che si leccano ancora le ferite per il clamoroso Ko contro il Mura in Conference League. Antonio Conte a sua volta cerca la seconda vittoria di fila sulla panchina dei londinesi e il terzo risultato positivo su tre, per una squadra che si trova a quota 19. Clarets invece terzultimi con 9 punti, ma imbattuti da 4 match.

Spurs che sono la bestia nera dei padroni di casa, i quali hanno vinto solo una volta sul terreno amico negli ultimi 12 incroci: nel febbraio 2019. Di contro, Il Tottenham non è riuscito a segnare solo in una delle 14 partite di Premier League contro il Burnley, uno 0-0 ad aprile 2015. Inoltre, gli Spurs contano otto clean sheet contro i Claret nella competizione.

Problema conclusioni per la formazione ospite. Solo il Norwich (120 tiri) ha tirato meno del Tottenham (124) in questa Premier League. In particolare, i 10.3 tiri a partita degli Spurs sono la loro media più bassa in una singola stagione di Premier League dal 1997-98.

Dipendenti dal capitano. Harry Kane del Tottenham ha segnato o servito assist in ognuna delle sue ultime sei partite di Premier.

Leicester – Watford

Il ritorno di Claudio Ranieri nel suo regno.

L’allenatore italiano è di scena in casa delle Foxes, dopo il miracoloso titolo vinto nel 2016. Leicester senza vittorie da 3 gare e solo 15 punti in classifica, mentre la formazione ospite dopo aver schiantato 4-1 lo United si trova a quota 13, con 4 lunghezze di vantaggio sulla terzultima piazza.

I precedenti sono favorevoli alla squadra di Rogers. Il Leicester ha perso solo una delle ultime 12 partite casalinghe di campionato contro il Watford (9V, 2N), perdendo 2-1 nell’aprile 2013 in Championship. Le Foxes hanno vinto ciascuna delle ultime cinque sfide con un punteggio complessivo di 11-1.

Problema difesa per Ranieri: Il Watford non ha mai mantenuto la porta inviolata in 20 incontri nella massima serie con il Leicester: nessuna squadra è mai rimasta così a lungo senza clean sheet contro una singola avversaria nella storia della massima serie inglese.

Le Foxes hanno perso le ultime due partite casalinghe di Premier League con un punteggio complessivo di 5-0: non perdono tre gare interne di fila senza segnare in campionato da settembre 1983.

Il quadro completo della 13ª giornata di Premier

Vediamo il quadro completo delle altre sfide che completano il tredicesimo turno di Premier League.

  • Arsenal – Newcastle: L’Arsenal ha vinto 16 delle ultime 17 partite di Premier League contro il Newcastle, ad eccezione della sconfitta in trasferta per 2-1 nell’aprile 2018. Dopo la vittoria per 1-0 nel novembre 2010, il Newcastle ha perso tutte le successive nove trasferte di campionato contro l’Arsenal, senza segnare nelle ultime cinque.
  • Crystal Palace-Aston Villa: Il Crystal Palace ha vinto cinque delle ultime sei partite casalinghe di campionato contro l’Aston Villa (1P), comprese le ultime tre. L’Aston Villa ha vinto tre delle ultime cinque partite di Premier League contro il Crystal Palace (2P), tante quante nelle prime 13 sfide nella competizione.
  • Norwich-Wolves: Dopo una serie di tre vittorie consecutive contro i Wolves tra il 2015 e il 2017, il Norwich non vince da quattro partite di campionato contro di loro (1N, 3P). I Wolves hanno vinto le ultime due trasferte di campionato contro il Norwich, dopo aver perso quattro gare di fila a Carrow Road in precedenza.
  • Brigthon-Leeds: Il Brighton ha vinto otto delle ultime nove partite di campionato contro il Leeds (1P), vincendo entrambe le sfide della scorsa Premier League. Il Leeds è la squadra che in percentuale ha segnato più gol da fuori area in questa Premier League, il 42% (5/12). Inoltre, i Whites sono una delle due sole squadre (insieme al Chelsea) a non aver ancora subito gol dalla distanza nel torneo.
  • Brentford-Everton: Il Brentford ha perso tre delle ultime quattro gare di campionato contro l’Everton (1V); questa sarà la prima sfida in campionato contro i Toffees dopo la sconfitta esterna per 6-1 in seconda divisione nel febbraio 1954. L’Everton ha ottenuto 13 punti nelle prime sei partite di questa Premier League (4V, 1N, 1P), raggiungendo il quinto posto, a un solo punto dalla vetta. Tuttavia, da allora i Toffees hanno guadagnato solo due punti (2N, 4P), meno di qualsiasi altra squadra di Premier League nelle ultime sei giornate.
Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati