milan udinese formazioni

Milan-Udinese: precedenti statistiche e formazioni per l’esordio dei Campioni d’Italia

I campioni di Italia aprono ufficialmente la prima giornata di Serie A.

Sabato alle 18.30, il Milan torna in campo e per difendere lo Scudetto sul petto. 83 giorni dopo la consacrazione di Reggio Emilia contro il Sassuolo, la squadra di Stefano Pioli è chiamata a ribadire quanto fatto nella scorsa stagione.

Vincere non è mai facile, ripetersi ancor di più complicato. Lo start dei rossoneri è contro una formazione che storicamente ha sempre fatto soffrire il Diavolo: l’Udinese.

Debutto assoluto in Serie A per il tecnico dei friulani, Andrea Sottil, il quale dopo tanta gavetta tra Serie C e Serie B ha la grande occasione di affermarsi sul palcoscenico più prestigioso del calcio italiano.

Qualche assenza dall’una e dall’altra parte, con un San Siro letteralmente sold out e pronto ad abbracciare i campioni di Italia in carica, in vista di una nuova esaltante stagione.

Vediamo cosa ci attende sabato, per Milan – Udinese.

Milan – Udinese: i precedenti

Rossoneri e bianconeri si affrontano per la 95° volta in Serie A, con un bilancio che sorride ai meneghini. I successi del Milan sono 41, con 17 successi friulani e 36 pareggi. Proprio i segni X rappresentano un primato per il Diavolo.

Il club fondato nel 1899, con nessun’altra squadra ha ottenuto così tanti pareggi: insomma, quando Milan ed Udinese scendono in campo l’equilibrio regna sovrano. Basti pensare che gli ultimi tre incroci hanno consegnato altrettanti segni X e in caso di quarto pareggio verrebbe eguagliata la striscia di pari che fa capo al periodo, 1992-1994.

Osservando le gare giocate a San Siro, 47 in totale, i rossoneri hanno esultato in 25 occasioni, con 17 pareggi e appena 5 successi della truppa ospite.

Il Milan ha perso un solo match, degli ultimi 10 giocati contro l’Udinese, a fronte di 4 vittorie e 5 segni X. Quell’unico KO però, è arrivato nella prima giornata della stagione 2019-2020, alla Dacia Arena per 1-0.

A proposito di gare alla prima giornata. Si tratta della sesta volta che rossoneri e bianconeri si affrontano al debutto stagionale. C’è grande equilibrio negli altri 5 match, con una vittoria a testa e tre pareggi: quella dei meneghini risale al 1950.

Il Milan è rimasto imbattuto in 14 delle ultime 15 gare casalinghe contro l’Udinese in Serie A (8V, 6N), segnando 31 reti nel periodo (2.1 di media a match).

Negli ultimi 10 anni, i Campioni di Italia in carica, non hanno mai pareggiato alla prima giornata. Dal 2-2 casalingo con la Lazio nel 2011-12, sono arrivati 5 successi e altrettanti KO. Il Diavolo non perde la prima giornata, proprio dalla suddetta trasferta di Udine, mentre ha vinto le ultime due contro Bologna e Sampdoria.

Il tris manca dal 1996: quel Milan vinse tutte le prime giornate a partire dal 1987 al 1996. Di contro, l’Udinese ha vinto solo un match, fra gli ultimi sei debutti in Serie A: il famoso 1-0 ai rossoneri, con 2 pareggi e tre sconfitte a sancire un problema negli start di inizio stagione.

Talismano Scudetto. La squadra campione di Italia in carica, non perde all’esordio dal 2015: fu proprio l’Udinese a sbancare lo Juventus Stadium per 1-0. I friulani in qualche modo sono sempre nel mezzo.

Per quanto concerne le reti segnate nei precedenti, la squadra di Stefano Pioli ha segnato complessivamente contro i rivali 158 gol, di cui 102 a San Siro: la truppa di Andrea Sottil è a quota 93, con 51 nella Scala del Calcio.

Milan – Udinese: statistiche a confronto e stato di forma

Il Milan arriva al debutto stagione, dopo un ottimo pre-campionato che ha dato risposte confortanti.

La difesa si conferma il blocco granitico già apprezzato lo scorso anno: nel 2022 nessuna squadra ha subito meno gol dei rossoneri, nei cinque maggiori campionati. Maignan è stato superato solo in 9 occasioni.

A questo aggiungiamoci che il numero dei clean-sheet dallo scorso 1 gennaio è pari a 12. Anche in questo caso, nessun’altra formazione nei top 5 campionati può vantare questi numeri.

Rafael Leao è stato il valore aggiunto del Milan campione. 11 reti segnate, alla pari di Giroud e il portoghese comanda anche in altre speciali classifiche.

In quella degli assist con 8, passando per i titoli totali che raggiungono quota 97 e diventano 38 nello specchio della porta, senza dimenticare i 98 dribbling riusciti e i 193 tocchi nell’area avversaria. Devastante e decisivo il lusitano.

I rossoneri hanno giocato sette amichevoli nel pre-campionato, con 6 successi e 1 sconfitta. Le vittorie più importanti sono arrivate contro Colonia, per 2-1 e Marsiglia 2-0.

L’Udinese invece si aggrappa soprattutto al suo difensore goleador, vale a dire Iyenoma Udogie. Il classe 2002 ha trovato la via delle rete in cinque occasioni e nessun altro difensore, dei cinque maggiori campionati, ha avuto questa media.

Aggiungiamoci che lo stesso Udogie è entrato in sei marcature delle ultime sei giornate dello scorso campionato: con 3 gol e 3 assist. Una manna dal cielo per i friulani.

L’Udinese, rispetto allo scorso campionato, spera in una partenza migliore: la squadra, prima allenata da Gotti e poi dal suo vice Cioffi, ha faticato a carburare nella prima parte della stagione, con un girone di ritorno nettamente più arrembante: 20 punti conquistati, a fronte di 27 totalizzati nella seconda parte.

8 i match amichevoli giocati in estate dai bianconeri, a cui si aggiunge la sofferta vittoria per 2-1 sul Feralpisalò nel primo turno di Coppa Italia. Nelle sfide amichevoli, il bilancio degli uomini di Sottil recita: 3 successi, 1 pareggio e 4 sconfitte, di cui due con il Chelsea, una con il Bayer Leverkusen e una contro la nazionale del Qatar.

Milan – Udinese: le probabili formazioni

Probabile Formazione Milan

Stefano Pioli si appresta a sedersi per la 418° volta su una panchina di Serie A: il bilancio vede l’allenatore ducale in vantaggio con 175 successi, a fronte di 113 pareggi e 129 vittorie.

Nel Milan dubbio Giroud in attacco, con Rebic pronto a giocare da falso nueve in caso di forfait del francese. Tonali per sicurezza parte dalla panchina, con Krunic dal primo minuto in mediana con Bennacer: si ricompone la coppia esplosa ad Empoli.

Nel 4-2-3-1 rossonero, Messias e Leao sicuri esterni del trio al supporto della punta. Al centro, Diaz in vantaggio sugli ultimi due arrivi in casa Milan: Adli e De Ketelaere, i quali hanno già ben impressionato, ma saranno gettati nella mischia a gara in corso.

Origi, altro arrivo in estate, ha iniziato ad allenarsi con il gruppo e prenota un posto in panchina per sabato.

Probabile Formazione Milan (4-2-3-1); Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer, Krunic; Messias, Diaz, Leao; Giroud. All. Pioli.

Probabile Formazione Udinese

Andrea Sottil, all’esordio assoluto in Serie A come allenatore, non potrà contare su Arslan ancora infortunato, con Becao che al momento non parte per Milano, essendo in lista di uscita dall’Udinese.

3-5-2 per i bianconeri, con Masina che recupera nella difesa a tre, mentre sulle fasce agiranno Soppy a destra e Udogie a sinistra: tandem d’attacco composto dall’ex Milan Deulofeu e da Beto.

Probabile Formazione Udinese (3-5-2): Silvestri; Perez, Bijol, Masina; Soppy, Pereyra, Walace, Makengo, Udogie; Deulofeu, Beto. All. Sottil.

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati