ettore messina eurolega

Eurolega: dopo la caduta col Bayern Monaco, la AX ospita la Stella Rossa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Si è chiusa in casa del Bayern Monaco di Andrea Trinchieri, la trionfale cavalcata iniziale della AX Milano, alla sua prima sconfitta in Eurolega dopo cinque vittorie consecutive.

Rimane così in testa da solo il Barcellona, unica squadra ancora senza sconfitte.

Non c’è tempo per pensare alle vittorie o ai piazzamenti in classifica, il settimo turno è già in rampa di lancio.

Armani AX Milano-Stella Rossa Belgrado

La squadra di Ettore Messina riparte dalla propria casa, il Mediolanum Forum, per affrontare i serbi della Stella Rossa di Belgrado, in quello che sarà l’ultimo match della prima parte della settima giornata.

Non esaltante la partenza della squadra di Dejan Radonjic, che ha fin qui inanellato 4 sconfitte, tre delle quali nelle ultime giornate e sole due vittorie contro Maccabi e Zalgiris.

Il dato preoccupante per la squadra balcanica è che alcuni di questi KO sono arrivati da squadre alla portata di una corazzata che dovrebbe aspirare ad uno dei posti playoff, come Alba Berlino e, soprattutto, adesso il calendario comincia a farsi piuttosto severo, visto che sono in arrivo gli impegni contro Milano, Panathinaikos, Asvel e Real Madrid.

Milano deve dimenticare in fretta il primo passo falso stagionale contro i tedeschi del Bayern e, come ha detto coach Messina, non ci sono scusanti. Inoltre non c’è la necessità di fasciarsi la testa in una stagione così lunga come quella di quest’anno.

La dorata parte iniziale della stagione della AX è coincisa con una difesa piuttosto performante, che ha concesso fin qui meno di 73 punti per partita agli avversari, tenendoli di media a percentuali molto basse, 49% da 2 e 31,7% da 3.

Anche nella partita contro la Stella Rossa, la prestazione nella propria metà campo potrebbe essere determinante, soprattutto se gli uomini di Messina riusciranno a limitare Nate Wolters, uno degli uomini più pericolosi dei prossimi avversari.

Un occhio di riguardo va dato anche a specialisti come Luka Mitrovic e Dejan Davidovac e sotto questo aspetto servirà il lavoro delle seconde linee, come Pippo Ricci e, nelle corpose parti della partita in cui verrà chiamato in causa, Gigi Datome.

Attesi per Milano i soliti Sergio Rodriguez e Devon Hall, in attesa del rientro di Delaney e del definitivo reintegro a pieno organico di Troy Daniels, per lui 10 minuti in terra tedesca.

Maccabi-Barcellona

A forte rischio lo status di squadra imbattuta in terra israeliana, quello del Barcellona, che comanda la classifica generale con 6 W e 0 L.

Il Maccabi ospita i catalani con un record di 4 vittorie e due sconfitte e questa è la partita più interessante del settimo turno, anche in virtù dell’ottimo stato di forma dei padroni di casa che sono reduci dalle vittorie contro Asvel, Pana e Zalgiris, quest’ultima martedì sera.

Nella partita contro i lituani non ha brillato la stella di Scottie Wilbekin, atteso da un pronto riscatto giovedì sera. Per la guarda del Maccabi una prestazione sotto tono al tiro, 1 su 5 da 2 punti e 0 su 4 da oltre l’arco.

Uno Zizic sontuoso, accompagnato da Derrick Williams che ha fatto la voce grossa vicino al ferro, hanno fatto da contraltare alla opaca prestazione del compagno, portando a casa una vittoria comunque netta.

Lo scontro tra Nunnally e Higgins sarà solo una parte dello spettacolo, visto che dall’altra parte scenderanno in campo artisti del calibro di Nikola Mirotic, Brandon Davies e Nick Calathes, i quali hanno lasciato fin qui solo le briciole ai propri avversari.

Monaco-CSKA

Il Monaco ha cominciato con tutta una serie di prestazioni convincenti che vanno al di là del mero risultato, visto che dalla quasi totalità degli addetti ai lavori è considerata la squadra più pazza e imprevedibile del lotto delle partecipanti.

Pazza e imprevedibile come il suo leader sul campo, Mike James, anche lui meno performante del solito durante la partita contro la prossima avversaria di Milano, la Stella Rossa.

Per lo statunitense ex Brooklyn Nets, 28 minuti con soli 8 punti segnati e 4 assist distribuiti, ben al di sotto della propria media stagionale.

Adesso arriva la squadra dove il nativo di Portland ha giocato le sue stagioni più memorabili in Europa, il CSKA di Mosca, che proverà a violare il parquet monegasco, dopo la bruciante sconfitta dell’Astroballe contro l’Asvel di TJ Parker di mercoledì sera.

Per i russi un record di 4 vinte e 2 perse, contro le 3 vinte e 3 perse dei padroni di casa.

Panathinakos-Asvel

Chiudiamo le nostre analisi proprio con la squadra transalpina, una tra le migliori realtà di questo inizio di stagione.

Le 4 vittorie conseguite fin qui dalla compagine allenata dal fratello di Tony Parker, proprietario della franchigia francese, sono state originate da un lavoro certosino svolto da parte del front office durante la off season e da quello in palestra che continua a dare risultati incoraggianti, come quello della sofferta ma meritata vittoria contro il CSKA.

Il Pana ha messo alle strette nella serata di mercoledì l’Efes Istanbul che si è fermato ancora una volta per un inizio di annata terrificante.

Il dato più sconcertante che salta all’occhio per quanto riguarda la squadra guidata da Ergin Ataman, è l’ultimo posto nella graduatoria dei punti subiti, qualcosa come 495, quasi 83 a partita.

Se Sparta piange, Atene, è proprio il caso di dirlo, non ride. Il Pana è al penultimo posto di questa speciale classifica, con 477 punti subiti, quasi 80 a partita.

Ecco il programma completo del settimo turno di Eurolega:

  • 28-10 H. 20,00 OLYMPIACOS-FENERBAHCE
  • 28-10 H. 20,00 MACCABI-BARCELLONA
  • 28-10 H. 20,30 AX ARMANI-STELLA ROSSA
  • 28-10 H. 20,00 ALBA BERLINO-BAYERN MONACO
  • 29-10 H. 18,00 UNICS KAZAN-REAL MADRID
  • 29-10 H. 19,00 ZENIT-BASKONIA
  • 29-10 H. 19,30 EFES-ZALGIRIS
  • 29-10 H. 20,00 MONACO-CSKA
  • 29-10 H. 20,00 PANATHINAIKOS-ASVEL

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email