eurocup reyer

Basket: tre italiane in campo martedì in Europa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Martedì con tre italiane in campo nelle coppe europee di basket.

Per la Eurocup la Reyer Venezia, reduce dalla bella affermazione in campionato con la corazzata Olimpia Milano, sarà di scena in Romania, sul parquet del Cluj-Napoca, mentre la Dolomiti Energia Trento ospiterà i francesi del Paris.

La Pallacanestro Reggiana, che arriva da tre sconfitte di fila in campionato (l’ultima, casalinga, con Varese), si è invece recata in Turchia: in una gara valida per la Champions League la squadra allenata da Max Menetti se la vedrà con il temibile Pinar Karsiyaka, che parte con i favori del pronostico nella sfida con i biancorossi emiliani.

Siamo arrivati qui con l’intento di lasciarci alle spalle questo brutto momento – ha tenuto a sottolineare proprio Menetti -. Per la prima volta da inizio stagione, toccando ferro, conto di avere a disposizione tutta la rosa che abbiamo assemblato in estate, grazie ai rientri di Michele Vitali, che ha recuperato dall’infortunio alla caviglia, ed Arturs Strautins, al quale diamo un grande bentornato dopo i tanti mesi di assenza. Il nostro obiettivo, oltre naturalmente a cercare di conquistare una vittoria che sarebbe preziosissima contro una squadra molto forte come il Pinar, è quello di trovare un gioco d’insieme ed uno spirito emotivo che ci possa portare a lottare per tutti i quaranta minuti“.

Affrontiamo una squadra molto atletica, di statura e di stazza – ha invece detto il coach di Trento, Lele Molin, a proposito dell’incontro con i francesi -: Parigi ha un gioco molto dinamico, che si basa molto sul talento delle proprie eccellenti individualità. I francesi amano giocare in campo aperto e hanno tanti ottimi interpreti delle situazioni di uno contro uno, hanno sorpreso Ankara nel primo turno di regular season e danno la sensazione di avere davvero un grande potenziale. Sappiamo che non sarà una partita facile per noi, ma questa è una sfida importante: abbiamo grande desiderio di sbloccarci e di tornare a vincere in EuroCup, e a maggior ragione di farlo di fronte al nostro pubblico. Veniamo da una settimana intensa, ma non lesineremo energia e sforzo per conseguire il risultato che ci siamo dati come obiettivo“.

Intanto dal campionato italiano non arrivano buone notizie per Matteo Tambone: durante le ultime fasi della partita Carpegna Prosciutto Basket Pesaro-GeVi Napoli il giocatore biancorosso ha riportato un trauma al polso destro con frattura del radio, per la quale è stata applicata un’immobilizzazione gessata. Da stabilire i tempi di recupero, che non saranno brevi.

A Trieste, invece, è stato Mario Ghiacci, il presidente del club giuliano, a smentire le voci diffusesi sul possibile esonero di Marco Legovich, giovane timoniere di una squadra che, a oggi, ha sempre perso in campionato e che quindi occupa l’ultima posizione in graduatoria a 0 punti e, tra l’altro, in perfetta solitudine dopo la vittoria di Scafati su Verona. “La posizione del nostro capo allenatore non è mai stata messa in discussione – ha dichiarato il numero 1 della Pallacanestro Trieste -: le informazioni circolate sono pertanto destituite di ogni fondamento“.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email