giornata di eurolega

30ª di Eurolega: venerdì la AX Milano col Bayern con l’incognita Covid dei tedeschi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Dopo la doppia sfida in terra greca, dalla quale Milano è tornata con una vittoria in casa del Paok e una sconfitta sotto il Pireo, l’Eurolega riprende con un match che per la squadra italiana significa molto in prospettiva quarti di finale e, soprattutto, se vogliamo esaminare la classifica, anche alla luce della sconfitta di misura in quel di Madrid.

Trinchieri da battere senza se e senza ma

Il prossimo avversario della compagine allenata da Ettore Messina, si chiama Bayern Monaco. La squadra di Andrea Trinchieri è una tra quelle che maggiormente ha guadagnato dall’estromissione delle tre compagini russe, a seguito della spinosa e tragica situazione che si è venuta a creare in territorio ucraino a partire dalla scorsa fine di febbraio.

Con l’azzeramento di tutte le partite giocate da CSKA, Zenit e UNICS, il Bayern si è ritrovata a fare un balzo in classifica che le permette, oggi come oggi, di poter avere voce in capitolo rispetto alla partecipazione alla post season.

Ma il cammino della squadra tedesca necessita di incocciare in pochi passi falsi. Una delle partite più importanti di questo scorcio di stagione facente capo all’Eurolega, è quello che, nella serata di venerdì 18 marzo, alle 20,30, vedrà di fronte al Mediolanum Forum, proprio la Armani AX e il Bayern Monaco.

Sarà un crocevia di vitale importanza per entrambe le squadre, da analizzare sotto la lente di ingrandimento.

L’incognita Covid

Vi è un piccolo particolare, non trascurabile, rispetto all’eventualità che la partita di venerdì non si giochi. Fonti interne alla squadra tedesca, hanno lasciato intendere che un numero importante di giocatori che militano nella squadra di coach Trinchieri, avrebbe contratto il Covid e non sarebbe in grado di giocare il match contro Milano. La notizia è che tale numero non permetterebbe agli effettivi del Bayern di arrivare in Italia con 8 giocatori, minimo sindacale per poter disputare una partita di Eurolega.

Anche la partita del 26° turno tra Bayern e Fenerbahce, fu rimandata per lo stesso motivo e programmata per il 15 marzo, ma anche questa data non si è rivelata utile, a seguito della richiesta del Bayern, per, si legge, diversi casi di Covid tra le fila dei tedeschi.

Va da sé che sia plausibile una richiesta simile del club tedesco anche per la partita di venerdì sera, ma fino ad oggi, 16 marzo, ancora nulla è trapelato, per cui, nel momento in cui andiamo online, rimane in piedi l’appuntamento di venerdì sera.

Milano in palla

Dopo la prima parte di stagione, durante la quale la squadra di Messina è stata più volte osannata, soprattutto in Eurolega, grazie alla sua difesa, marchio di fabbrica storico cel coach catanese, l’Armani Exchange sembra avere trovato quelle alchimie offensive che Messina andava cercando da alcune partite.

Certo, la partita di campionato contro Trieste rappresenta un caso più unico che raro rispetto all’intero campionato, ma i 102 punti realizzati da Milano, sono un segnale piuttosto positivo. Eguagliato il record stagionale, anche se nel precedente match in cui il tabellone fece segnare lo stesso punteggio, ci fu bisogno di un tempo supplementare per avere la meglio della Virtus di Bologna. Oggi come oggi la AX ha fatto registrare il suo secondo miglior record stagionale dopo 20 gare nell’era playoff, 18 vinte e sole due perse, secondo solo al 19-1 del 1986.

Alcuni giocatori stanno girando alla grandissima e arriva quell’apporto offensivo che difficilmente si era fatto vivo a inizio stagione. Parliamo di gente come Tarczewski, al suo massimo bottino stagionale in fatto di punti segnati, 20 e 16 di media nelle ultime due apparizioni.

Ma più o meno tutti stanno dando il loro contributo alla causa anche nella metà campo avversaria. Basterebbe citare i 16 punti di Shields e gli otto assist distribuiti dal Chacho, o ancora i 7 punti e 7 rimbalzi di Mitoglu che, in vista del match di venerdì sera, rappresentano tutte belle notizie.

Il programma completo della giornata numero 30*

  • 17.03 H.19,00 Zalgiris Kaunas-Anadolu Efes
  • 17.03 H.20,00 Olympiacos-Panathinaikos
  • 17.03 H.20,45 Real Madrid-ASVEL Villeurbanne
  • 18.03 H.20,30 Armani Exchange-Bayern Monaco
  • 18.03 H.20,30 Baskonia-Alba Berlino
  • 18.03 H.21,00 Barcellona-Stella Rossa

*Maccabi, Monaco e Fenerbahce, saltano il turno perché opposte a squadre russe.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email