quote 5 giornata eurolega

21ª di Eurolega: salta la partita della AX Milano, ma c’è Barcellona-Anadolu

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Non è esattamente un periodo fortunatissimo per i vertici dell’Eurolega, che avrebbero voluto una stagione molto meno travagliata rispetto alle due precedenti.

Il contagio della nuova variante, ha fatto strage di positivi anche tra i giocatori delle squadre di pallacanestro più blasonate d’Europa e le giornate della manifestazione regina del basket del Vecchio Continente, ne risentono sempre di più.

È stato il caso del turno precedente, quello che faceva capo alla ventesima giornata, ma anche quella che sta per partire ha le sue bruttissime gatte da pelare.

Milano predica nel semi-deserto

La 20ª giornata di Eurolega ha visto scendere in campo solo 8 formazioni che hanno dato vita a 4 match sui 9 schedulati per le giornate di giovedì 13 e venerdì 14 gennaio.

Tra le partite che hanno visto la luce, vi è stata quella della definitiva rinascita della AX Milano, che è andata a interrompere la striscia casalinga della capolista Barcellona al Palau.

Con la vittoria di martedì, la squadra di Ettore Messina si è rifatta sotto, conquistando un quinto posto che per adesso regala fiducia e tranquillità e avvicina i meneghini alle primissime della classe, visto che la Armani Exchange deve recuperare ancora una partita.

Tutte le altre partite sono state rinviate a data da destinarsi.

La giornata numero 21 in partenza

Se il 20° turno si è giocato in modalità ridotta rispetto a una normale giornata di Eurolega, quella in partenza nella serata di giovedì, non sarà da meno.

Sono in tutto 5 le partite che si disputeranno e tra queste non figura quella della squadra di Milano che avrebbe dovuto giocare un turno casalingo contro lo UNICS Kazan.

È stata la squadra russa a richiedere ufficialmente il rinvio della partita a seguito di un numero piuttosto elevato di giocatori positivi all’interno del proprio roster.

Nuova giornata di riposo, dunque, per gli uomini di Ettore Messina, che, alla luce di un periodo piuttosto positivo attraversato nelle ultimissime due settimane, avrebbe preferito giocare contro una squadra che occupa lo stesso posizionamento in classifica della compagine milanese, ma con una partita giocata in più.

Giovedì due partite

Nella prima serata di giovedì 13 gennaio, salteranno tre partite, Olympiacos-Zenit, Zalgiris-Stella Rossa e proprio il match di Milano.

Scenderanno regolarmente in campo, invece, Bayern Monaco e Monaco, la partita delle 20,30 che vedrà di fronte due squadre che devono risalire la china, se vogliono disputare i quarti di finale.

Entrambe le compagini hanno chiuso vittoriosamente l’ultimo scontro di Eurolega, ma mentre il Bayern ha giocato non più di due giorni fa, vincendo un match piuttosto importante contro lo Zalgiris di Kaunas, i monegaschi sono usciti vittoriosi dallo scontro con il Maccabi di Tel Aviv, di sette giorni fa.

I record delle due squadre in Eurolega dicono 8 vinte e 10 perse per i tedeschi e 7 vinte e 11 perse per i sudditi del Principe.

L’altra partita che si gioca giovedì è decisamente la più sexy dell’intera giornata, visto che al Palau Blaugrana di Barcellona, va in scena la rivincita della finale della passata stagione tra i catalani e l’Anadolu.

Che per la squadra turca non fosse una stagione che ricalca i fasti di quella precedente, si era capito fin dalle prime giornate e, anche se la situazione di classifica è decisamente migliorata rispetto ai primi 5 turni di inizio season, un record del 50% su 18 match giocati, non può essere accolto dai favori dei propri tifosi.

Discorso opposto per il Barcellona che, a prescindere dalla sconfitta bruciante contro Milano di martedì e soprattutto da quella ben più netta contro il Baskonia nel derby di Vitoria dello scorso 30 dicembre, continua a comandare la classifica dell’Eurolega con 15 vinte e 4 perse.

Ma attenzione, il Real Madrid è adesso a una sola lunghezza e ha giocato una partita in meno.

Le partite di venerdì

Delle quattro partite in programma venerdì 14 gennaio, invece, solo una è stata rinviata per Covid, quella di Istanbul tra Fenerbahce e Alba Berlino.

Nel pomeriggio si comincia con CSKA-Asvel per uno scontro che serve ai russi per non perdere contatto con le prime, con 11 vinte e 7 perse e ai francesi di Villeurbanne, 8-9, che devono rientrare nel giro delle prime otto dopo un inizio di stagione strepitoso e un’ultima parte senza grosse soddisfazioni.

Piuttosto indietro, invece le due squadre che si affronteranno alle 21,00 all’OAKA Alton di Atene. Il Panathinaikos continua nella sua stagione che assomiglia più a un calvario, viste le sole 4 vittorie e le ben 14 sconfitte maturate fino a questo punto. I prossimi avversari del Maccabi di Tel Aviv veleggiano invece con un record di 7 vinte e 11 perse e vengono da una devastante striscia aperta consecutiva di ben 8 sconfitte.

Il match che chiuderà il turno, si giocherà invece al Wizink Center e vedrà di fronte il Real Madrid che ospiterà in uno dei tanti derby spagnoli, il Baskonia. La squadra della capitale ha conquistato fin qui 14 vittorie, perdendo solo in tre occasioni e adesso torna a vedere la vetta occupata dagli odiati cugini catalani del Barça. In leggera ripresa il Baskonia, che ha portato a casa le due ultime partite contro Bayern e lo stesso Barcellona.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email