Nicolò Melli

13ª di Eurolega: Milano e Bologna sfidano Maccabi e Alba per uscire dalla crisi

Tutti ci aspettavamo una prima parte di Eurolega durante la quale le due nostre compagini impegnate nella massima manifestazione di basket per club europei, ci avrebbero regalato qualche soddisfazione in più rispetto a ciò che stanno dimostrando in queste ultime settimane.

Olimpia EA7 Milano e Virtus Segafredo Bologna, sono invece relegate nella parte bassa della classifica e, a meno di un repentino cambio di marcia, l’ottavo posto, ultimo disponibile per staccare il pass per i playoff, sembra, ad oggi, una vera e propria chimera.

Il turno che ci aspetta nella settimana di metà dicembre, è doppio e ci aspettiamo, per l’ennesima volta, una reazione da parte delle nostre due squadre.

Cominciamo con la giornata numero 13 che vedrà impegnate entrambe le squadre italiane in casa.

Milano EA7-Maccabi Tel Aviv

Esattamente come era successo per l’Anadolu Efes un paio di settimane fa, il Maccabi Tel Aviv sale nel nord Italia per provare le forze prima a Milano nella serata di martedì 13 dicembre e poi a Bologna il prossimo venerdì 16.

Milano non ha mai accumulato una striscia così negativa in Eurolega ed ora è desolatamente ultima del lotto con sole tre vittorie e 9 sconfitte, seppur in compagnia dell’Alba di Berlino. Nonostante un inizio che ha fatto ben sperare i tifosi dell’Olimpia, le ultime vittorie risalgno a più di un mese fa, quando la squadra di Messina battè in un paio di giorni, prima il Partizan di Belgrado e poi il Bayern Monaco, salendo tra le prime in classifica.

Da quel momento la luce si è spenta, tra scelte offensive non luminosissime, percentuali disastrose e il solito atavico problema a rimbalzo. Va da sé che non va dimenticata la lunghissima serie di infortuni che ha costretto Milano ad un periodo di “arrangiamenti” che non ha certo giovato alla fluidità della manovra offensiva e spesso e volentieri il coach catanese ha fatto mea culpa. Ma adesso è il momento di reagire.

L’infermeria è ancora il punto più dolente della squadra meneghina, anche se è stato proprio Messina a comunicare il quasi certo rientro di Melli e Hines per la partita di Eurolega. Il primo dovrebbe aver riassorbito l’ematoma alla caviglia destra, lo statunitense, che ha giocato anche in campionato nella vittoriosa partita contro Reggio Emilia con un problema al polso, dovrebbe aver recuperato appieno.

Proprio il Maccabi doveva essere una delle squadre contro cui Milano avrebbe dovuto giocarsela e un successo contro gli israeliani potrebbe significare tantissimo. I prossimi avversari di Milano hanno battuto la settimana scorsa il Valencia in casa e cercano a Milano la loro prima vittoria in trasferta in questa edizione di Eurolega, per risalire ancora un po’ di più la china, visto che il Maccabi con 6 vittorie e 6 sconfitte non ha ancora piazzato la zampata decisiva per il passaggio ai quarti di finale.

I dati offensivi di Milano continuano a peggiorare di settimana in settimana, anche se la partita persa a OAKA contro il Panathinaikos della settimana scorsa, ha palesato qualche miglioramento nel gioco della EA7, che rimane comunque ultima nella speciale classifica della Performance Index Rating e dei punti realizzati, solo 68,5 di media a partita, mentre è la penultima del lotto se parliamo di percentuali da due, 46,2% e anche da tre, 32,5%. Meglio la classifica dei punti subiti, nella quale Milano compare addirittura al secondo posto con un totale di 77 punti scarsi subiti a partita.

Bologna Segafredo-Alba Berlino

Se il calendario poteva dare una mano alla squadra bolognese, in netta difficoltà in Eurolega e adesso reduce dalla prima sconfitta di Campionato, la partita casalinga di mercoledì 14 dicembre contro il fanalino di coda Alba Berlino, sembra essere un vero e proprio segno del destino.

La Virtus ospita la squadra tedesca in netta difficoltà con, al pari di Milano, tre sole vittorie e ben 9 sconfitte, anch’essa in striscia negativa, peraltro ben più lunga e meno gestibile di quella fatta registrare da Milano. Dopo tre vittorie iniziali, una delle quali colte proprio contro l’Olimpia al secondo turno dopo un tempo supplementare, l’Alba ha messo a referto qualcosa come 9 sconfitte di seguito…

Una doccia gelata per i tifosi berlinesi, che non si aspettavano un crollo così imponente della propria squadra dopo le prime tre vittorie. Il cammino dell’Alba è stato invece fin qui quasi perfetto in BBL, il campionato tedesco, che la vede in testa alla graduatoria con 8 vittorie e una sola sconfitta, quella contro il Gottingen di tre settimane or sono.

La differenza tra le due squadre si fa notare soprattutto per ciò che Bologna e Berlino fanno vedere nelle due parti del campo. La fase offensiva dei tedeschi fa parlare di sé alla luce del secondo posto occupato per assist e rimbalzi totali, rispettivamente 21,1 e 35,8 a partita, ma i problemi vengono al pettine se si dà uno sguardo alle palle perse, quasi 16 a partita, ultima del campo. Le note dolenti più gravi sono però originate dalla difesa, visto che l’Alba subisce più di 84 punti a partita, seconda peggior difesa del torneo, e dai rimbalzi concessi alle avversarie ben 35,6 a partita.

Discorso opposto per la squadra di Scariolo, piuttosto performante in difesa e totalmente deficitaria in attacco, un po’ come quello che sta succedendo alla EA7. La squadre felsinea segna 74,7 punti a partita, 14ª del lotto e cattura solo 8,7 rimbalzi in attacco, 17ª tra tutte le squadre di EL.

Le altre partite del 13° round

Scontro al vertice Grecia-Turchia, quello che fa capo alla partita più sexy dell’intera 13ª giornata di Eurolega, visto che il match di apertura sarà quello tra Olympiakos e Fenerbahce, rispettivamente terza e prima forza del torneo. Le due squadre sono distanziate da un paio di vittorie a favore della squadra di Istanbul e a dividerle c’è il sorprendente Monaco del folletto Mike James, con 9 vinte e tre perse.

Proprio il Monaco della guardia statunitense sarà protagonista dell’altro big match di giornata, quello che lo vedrà opposto al Barcellona, terzo insieme allo stesso Olympiakos e all’altra squadra spagnola, il Real Madrid.

Chiudono il turno i gustosi scontri tra Stella Rossa e Zalgiris, Valencia-Panathinaikos e Anadolu Efes-Baskonia.

La due partite delle squadre italiane si potranno vedere su Sky Sport Uno, mentre su Sky Sport Action sarà possibile vedere Olympiacos-Fenerbahce. Queste e tutte le altre partite della 13ª giornata di Eurolega, sono visibili su Eleven Sports.

Questi tutti i match del 13° turno di Eurolega

  • 13.12 19,00 Olympiakos-Fenerbahce
  • 13.12 19,00 Stella Rossa-Zalgiris
  • 13.12 20,00 Lyon-Partizan
  • 13.12 20,30 Bayern Monaco-Real Madrid
  • 13.12 20,30 Milano EA7-Maccabi Tel Aviv
  • 13.12 20,45 Valencia-Panathinaikos
  • 14.12 18,30 Anadolu Efes-Baskonia
  • 14.12 19,00 Monaco-Barcellona
  • 14.12 20,30 Virtus Bologna-Alba Berlino
Facebook
Twitter
Email