nhl

Ghiaccio amaro per Asiago e Vipiteno

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Delusione per la Migross Supermercati Asiago Hockey che a Villach, in una gara valida per la Ice Hockey League, è stata sconfitta con il risultato di 6 a 4 dopo una partita intensa, combattuta ed equilibrata dall’inizio alla fine. Al 4’ i giallorossi vanno in vantaggio con Magnabosco che riceve un disco davanti alla porta da Moncada e di rovescio lo mette all’incrocio dei pali. I padroni di casa provano a reagire e impensieriscono Fazio, bravo a farsi trovare sempre pronto. A metà tempo, nel giro di pochi minuti, gli Stellati sfiorano il goal del raddoppio con Finoro, Marchetti e Gazzola, tutti pericolosi sotto porta. Al 16’ arriva il pari dei padroni di casa, che insaccano il disco con Sabolic, dopo che Kulda aveva colpito un palo. Nel periodo centrale i padroni di casa passano subito a condurre con una bella ripartenza concretizzata da Sabolic. Gli austriaci sembrano avere più benzina in questo avvio di secondo tempo e all’8° minuto calano il tris con Dejardins.

L’Asiago si riprende subito e un minuto più tardi si rifà sotto con Finoro, che al secondo tentativo batte Lamoreux. Gli ospiti poi scappano ancora e si riportano a +2 con un tiro al volo di Maxa, ma i veneti rispondono ancora e riaprono il match con Casetti, anche lui al secondo tiro dopo una prima parata del portiere di casa. Nel terzo tempo i padroni di casa provano ancora una volta la fuga dopo sei minuti con un tiro di Lindner, che deviato davanti alla porta beffa Fazio. I Leoni non ci stanno e dopo sette secondi si riportano sotto con un diagonale preciso e potente di Salinitri. I Giallorossi con l’andare dei minuti si fanno sempre più insistenti dalle parti di Lamoreux ma non riescono a trovare lo spiraglio giusto per pareggiare la partita. A un minuto e mezzo dalla fine Barrasso richiama Fazio per giocare con un attaccante in più: i padroni di casa chiudono il match con la rete di Rauchenwald a porta vuota. La Migross Supermercati Asiago Hockey avrà ora un paio di giorni per prepararsi a un grande “classico” dell’hockey italiano, il match contro il Bolzano che si giocherà venerdì alle 19.45 all’Odegar.

Il Future Team è invece tornato a vincere nell’unica partita di Alps Hockey League giocata martedì: i giovani “Rotjacken” si sono imposti in trasferta sui Wipptal Broncos Weihenstephan, nonostante un deficit di due gol, per 5-2. Per il Klagenfurt si tratta della prima vittoria dopo sei sconfitte consecutive. Per i Broncos si tratta del secondo e consecutivo stop in casa visto che sabato la formazione dell’Alta Val d’Isarco aveva ceduto al Kitzbuhel con l’identico punteggio.

Nella vicina Svizzera, intanto, mano pesante del Giudice sportivo nei riguardi di Riccardo Werder, attaccante in forza al Lugano castigato dalla Swiss Ice Hockey Federation per il brutto intervento ai danni di Oskars Lapinskis nel corso della sfida persa malamente dai ticinesi contro il Langnau nella massima serie elvetica di hockey su ghiaccio. Il 21enne bianconero è stato sanzionato con 5 giornate di squalifica e dovrà anche pagare una multa di 2’900 franchi.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email