Pechino 2022: il programma di venerdì 10 febbraio

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Si parte con una disciplina che sta facendo breccia in Italia, il curling, nel ricco piatto proposto anche venerdì dalle Olimpiadi Invernali in corso di svolgimento a Pechino e in altre località cinesi non distanti dalla capitale.

Alle 2.05 la squadra maschile degli Azzurri tornerà sul ghiaccio dopo la sconfitta dell’esordio con la Gran Bretagna: gli svedesi i nuovi avversari di Joel Retornaz, Sebastiano Arman, Simone Gonin e del già medaglia d’oro nel doppio misto Amos Mosaner (alternate Mattia Giovanella). Svizzera-ROC, Gran Bretagna-Stati Uniti e Danimarca-Cina gli altri match.

Alle 2.30 la prima manche donne dello skeleton, con Valentina Margaglio unica rappresentante italiana. Per vedere la seconda manche bisognerà attendere le 4.

Prima, sempre a partire dalle 2.30, ecco di nuovo lo snowboard uomini, che giovedì ha regalato una preziosissima medaglia di bronzo grazie a Omar Visintin: questa volta gli atleti si cimenteranno nella finale halfpipe, con Run 2 e 3 fissate rispettivamente per le 2.58 e le 3.25.

Un appuntamento molto atteso per i colori italiani è in calendario alle 4:00.  A quell’ora prenderà il via il SuperG donne che vedrà presentarsi al cancelletto di partenza un poker azzurro formato da Marta Bassino, Federica Brignone, Elena Curtoni, Francesca Marsaglia.

La squadra azzurra si presenta forte dei sei successi stagionali in Coppa del mondo su sette appuntamenti: tre con la Brignone (St. Moritz, Zauchensee e Garmisch), due con la Goggia (Lake Louise e Val d’Isère) e uno con la Curtoni (Cortina). Non ci sarà, come deciso nella mattinata di giovedì, la Goggia, alla quale è subentrata la Marsaglia. “Sono molto contenta di essere qui – ha raccontato quest’ultima -. Mi dispiace prendere il posto di Goggia, mi auguro che possa riprendersi quanto prima. Fisicamente mi sento meglio dopo un gennaio molto difficile sotto quel punto di vista, disputeremo un supergigante interessante, il livello come al solito sarà molto alto, cerchiamo di tirare fuori la migliore manche possibile“.

Il torneo di hockey su ghiaccio femminile è intanto giunto ai quarti di finale. Alle 5.10 (in contemporanea con Danimarca-ROC per gli uomini) propone la sfida tra gli Stati Uniti e la Repubblica Ceca: nove ore esatte più tardi saliranno sul ghiaccio le canadesi con le svedesi.

Nuovi incontri di curling femminile si disputeranno a partire dalle 7.05, per la sessione 3 del round robin (Stati Uniti-Cina, Canada-Giappone, Svizzera-ROC e Corea del Sud-Gran Bretagna) e dopo le prove 3 e 4 del bob a 2 uomini (Italia 1 schiera Patrick Baumgartner e Robert Gino Mircea) alle 8:00 prenderà il via la 15 km tecnica classica uomini di sci di fondo con partenze ad intervalli che vedrà tra i protagonisti i nostri Francesco De Fabiani, Maicol Rastelli, Giandomenico Salvadori e Paolo Ventura.

Alle 9:00 la 10000 metri uomini (Davide Ghiotto, Michele Malfatti) per lo speed skating, un’ora più tardi speranze di medaglia nella sprint 7.5 donne di biathlon con al via Samuela Comola, Federica Sanfilippo, Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer.

Toccherà quindi allo short track e ci sarà un po’ di tutto con i quarti di finale dei 1000 donne (con Arianna Fontana, alle 12), le batterie dei 500 uomini (Andrea Cassinelli, Pietro Sighel, alle 12.18), ma anche la staffetta uomini sui 5000. A chiudere la giornata la quarta manche uomini dello skeleton.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email