Dominik Fischnaller

Ancora medaglie a Pechino 2022: Fischnaller di bronzo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Sembrava che la seconda giornata con titoli in palio ai Giochi olimpici invernali di Pechino 2022 non dovesse portare soddisfazioni all’Italia e invece proprio in chiusura ne è arrivata una: il bronzo di Dominik Fischnaller nello slittino maschile.

Una grande rivincita per il 28enne altoatesino di Maranza, frazione del comune di Rio Pusteria e culla del movimento dello slittino italiano, che dopo il sesto posto di Sochi 2014 era stato quarto a Pyeongchang 2018 a soli 2 millesimi dal bronzo del tedesco Johannes Ludwig, proprio colui che oggi si è laureato campione olimpico trionfando con 160 millesimi di vantaggio sull’austriaco Wolfgang Ludwig, che ha battuto anche nella classifica generale dell’ultima Coppa del Mondo, e 951 su Fischnaller, il cui cugino Kevin non ha potuto gareggiare perché trovato positivo al Covid-19 dopo aver disputato tutti gli allenamenti cronometrati.

È una sorta di consacrazione per Fischnaller, che nella specialità in carriera ha vinto 5 gare di Coppa del Mondo, un bronzo mondiale nel 2017 e un oro (nel 2020) e due bronzi europei (2014 e 2021), ma anche nel cosiddetto “singolo sprint” vanta due vittorie in Coppa e due bronzi mondiali (2017 e 2020).

Tra ieri e oggi Dominik ha disputato quattro manche molto solide e ha lasciato giù dal podio il fuoriclasse tedesco Felix Loch, trionfatore a Vancouver 2010 e a Sochi e autore di un clamoroso harakiri nell’ultima manche di Pyeongchang che gli fece trasformare un sicuro terzo oro in un quinto posto.

Ma c’è un altro sport in cui l’Italia sta facendo cose incredibili ed è il curling, specialità doppio misto, in cui Stefania Constantini e Amos Mosaner hanno battuto i padroni di casa della Cina per 8-4 e poi la quotatissima Svezia per 12-8 arrivando a 8 vittorie su 8 e conquistando matematicamente il primo posto nel girone eliminatorio.

Domani i due azzurri saranno impegnati prima contro il Canada, campione olimpico uscente della specialità ma con una donna diversa al fianco di John Morris rispetto a quattro anni fa, Rachel Homan al posto di Kaitlyn

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email