Wijnaldum roma

Calciomercato: super colpo Udinese in uscita, Wijnaldum-Roma ci siamo

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Comincia un fine settimana caldissimo per le trattative in corso d’opera delle squadre che giocheranno il massimo campionato di Serie A.

I nomi sono sempre gli stessi, ma l’impressione netta è quella che buona parte delle trattative vivranno ore decisive nel weekend in partenza oggi.

Intanto analizziamo la giornata di ieri e i colpi conclusi.

Qui Juve: torna prepotente l’idea Paredes

Dopo alcuni giorni durante i quali ha tenuto banco il disdicevole infortunio a Paul Pogba che potrebbe addirittura saltare i mondiali, la società juventina ha ripreso i contatti con il PSG per il centrocampista Paredes, la cui quotazione è stata fissata in 30 milioni di Euro. La Juventus vorrebbe scendere a 20, ma a quelle cifre è possibile trattare.

Il Monaco si è fatto timidamente avanti per avere informazioni su Adrien Rabiot, anche e soprattutto per il fatto che Paredes potrebbe essere più vicino di quello che si possa pensare. Decisivo sarà il cammino dei monegaschi nei preliminari di Champions contro gli olandesi del PSV.

Sembra invece sfumare la trattativa per Firmino. L’offerta di 22 milioni di Euro circa è giudicata troppo bassa dal Liverpool. In uscita c’è l’interessamento per Rovella da parte del Monza.

Qui Milan: CDK rinuncia ai bonus e non si allena

La novità sulla trattativa più estenuante del calciomercato estivo è quella che, dopo le intenzioni verbali, Charles De Ketelaere ha fatto qualcosa di concreto pur di trasferirsi in rossonero. Nella giornata di ieri ha infatti fatto intendere che è pronto a rinunciare a qualche bonus personale, pur di accasarsi a Milano. Sono bonus che il Bruges deve al giocatore che li ha maturati nella precedente stagione. Ieri il centrocampista belga non si è allenato con la squadra e oggi potrebbe essere il giorno del sì definitivo.

Carney Chukwuemeka e Japhet Tanganga continuano invece ad essere due obiettivi per Maldini, che ha cominciato a mettere pressione su Aston Villa e Tottenham per la chiusura delle due trattative.

Qui Roma: vicinissimo Wijnaldum

Sembrava destinata alla fumata nera la trattativa tra Tiago Pinto e il Paris Saint Germain per il trasferimento in giallorosso di Wijnaldum. Nel pomeriggio di ieri c’è invece stata una fiammata che ha reso imminente la possibile cessione del centrocampista olandese alla corte di Mourinho.

È stato molto apprezzato il no del giocatore accostato alla Juventus e si tergiversa solo perché il giocatore deve incassare un corposo bonus da 2,8 milioni dalla sua squadra attuale entro la fine del mese. Ci sono possibilità che in questi giorni Wijnaldum faccia le visite mediche. Decisive le prossime ore.

Si lavora anche in uscita, visto che nello schema tattico dell’allenatore portoghese troverebbero poco spazio Shomurodov, Veretout e Carles Perez, non presenti all’amichevole che si terrà domani in Israele contro il Tottenham. Se si dovesse trovare una sistemazione per tutti e tre i giocatori, sarebbe Belotti l’obiettivo per fare da vice ad Abraham. Il Gallo ha già giocato a Palermo con Dybala.

Qui Inter: Lazaro granata

Trattativa lampo quella che ha portato Valentino Lazaro sotto la Mole. La lite furibonda tra Juric e Vagnati dell’altro ieri, sembra aver prodotto almeno il risultato di smuovere il mercato granata. La formula è quella del prestito con diritto di riscatto. Tra sabato e domenica visite mediche in società e da lunedì il giocatore dovrebbe aggregarsi ai compagni.

Continua invece la ricerca di una soluzione per Sanchez in uscita. La società lavora alacremente per la rescissione del contratto, ma le parti sono ancora lontane sul discorso buonuscita. Il procuratore dell’attaccante è invece alla ricerca di una squadra per la prossima stagione. Tra le opzioni quella più probabile è il Marsiglia, ma Napoli e Villarreal stanno alla finestra.

Gli affari conclusi

Colpo in uscita per l’Udinese, che vende all’Atletico Madrid l’esterno destro Nahuel Molina, arrivato a Udine a titolo gratuito solo un paio di anni fa dalla seconda squadra del Boca Juniors. Ieri la società friulana lo ha ceduto a titolo definitivo per il suo pieno valore di mercato acquisito a Udine, 20 milioni, dopo ben 63 presenze in Serie A con ben 9 reti e 10 assist.

Segnaliamo per mera cronaca i trasferimenti della punta Okereke dal Club Bruges alla Cremonese, del difensore centrale Maxime Leverbe dal Pisa alla Sampdoria, del centrocampista Warren Bondo dal Nancy al Monza e del centravanti brasiliano Mikael che va in prestito all’Internacional dalla Salernitana

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email