statistiche serie b

Le statistiche del turno infrasettimanale di B: insidia Ascoli per la capolista Pisa

Siamo giunti al turno numero 30 della serie cadetta.

E anche in questa occasione, va in scena un turno infrasettimanale: i punti in palio sono sempre più pesanti, e la sfida al vertice è accesissima, con 6 squadre in 6 punti: dai 55 del Pisa ai 50 del Benevento, tutte formazioni che sembrano essere attrezzate per vincere il campionato.

In questo turno, il Monza va ad Alessandria per una gara piuttosto ostica; il Pisa fa visita all’Ascoli e Brescia e Benevento hanno una sorta di spareggio al Rigamonti.

Classifica e gare della 30ª giornata

Ed è proprio Brescia-Benevento ad aprire le danze, martedì alle 18:30:il sempreverde Rodrigo Palacio guida le rondinelle allo scontro contro Lapadula e Insigne: in caso di vittoria dei padroni di casa, i campani accumulerebbero un distacco che potrebbe essere decisivo in ottica primo posto. Un pareggio o una vittoria esterna, invece, lascerebbe tutto immutato.

I padovani del Cittadella ospitano la Reggina, consci che con 3 punti potrebbero rientrare nel giro playoff; il Parma di Gigi Buffon va invece a Vicenza, dove i biancorossi hanno fame di punti per provare a migliorare una classifica drammatica.

Brescia – Benevento

Brescia che ha la possibilità di eliminare una diretta concorrente nella lotta promozione.

Tra queste due compagini, il bilancio è in equilibrio: due vittorie per parte e un pareggio in cinque sfide, in cui non si è mai ripetuto due volte di fila lo stesso risultato. Tuttavia, i campani arrivano a questa gara in un buono stato di forma, dal momento che ha vinto le ultime due trasferte di campionato con il punteggio di 1-0; in Serie B i campani non arrivano a tre successi esterni consecutivi da giugno 2020 (otto in quel caso) e a tre clean sheet esterne di fila addirittura dal dicembre 2018.

Atteso protagonista è Francesco Forte , che ha segnato quattro gol in Serie B contro il Brescia e nella competizione ha fatto meglio solamente contro il Chievo (cinque reti); contro i lombardi ha realizzato anche la sua prima doppietta, il 4 febbraio 2017 con la maglia del Perugia.

Cittadella – Reggina

Cittadella che prova a rientrare nel discorso playoff, che per tanti anni l’ha visto essere una protagonista.

Cittadella e Reggina hanno pareggiato le ultime due partite giocate in casa dei granata in Serie B, dopo che nelle precedenti cinque c’erano stati due successi interni e tre vittorie esterne. E proprio il Citta arriva a questa sfida con una “pareggite” marcata: ha pareggiato due delle ultime tre gare di Serie B, dopo che non aveva mai diviso la posta in palio nel torneo nelle precedenti cinque .

Occhio ad Andrej Galabinov , autore di cinque gol contro il Cittadella in Serie B e contro nessuna squadra ha fatto meglio (cinque reti anche contro il Carpi); contro l’avversaria di giornata è arrivata la sua prima doppietta esterna nella competizione, il 29 ottobre 2013 con la maglia dell’Avellino.

Cosenza – Lecce

Trasferta in un campo non semplice per il Lecce secondo della classe.

C’è da dire, però, che il Cosenza non vince contro il Lecce in Serie B dal 12 marzo 1995 (2-1); da allora sette successi salentini e quattro pareggi. I giallorossi, poi, hanno realizzato ben tre reti in quattro delle ultime cinque sfide di campionato contro i calabresi.

Padroni di casa che non vivono un bel periodo, tanto che il Cosenza ha raccolto due sconfitte senza gol all’attivo nelle ultime due gare di campionato; in caso di sconfitta potrebbe eguagliare il record del maggio 2021 (contro Empoli, Monza e Pordenone) con tre gare consecutive senza aver fatto gol.

Ascoli – Pisa

La capolista va nelle Marche, al domicilio di una squadra attualmente in zona playoff.

Pisa in serie positiva, che ha vinto cinque delle ultime sette partite di Serie B contro l’Ascoli. Ma il bilancio tra Ascoli e Pisa in casa dei marchigiani in Serie B è in equilibrio, con tre vittorie per parte e un pareggio – la squadra toscana ha vinto la sfida più recente, 2-0 nel marzo 2021 con reti di Mastinu e Marconi.

Dopo aver subito gol per 12 trasferte consecutive in campionato, il Pisa ha mantenuto la porta inviolata in cinque delle ultime otto e ha subito solamente tre reti nel periodo; in questo ultimo parziale ha ottenuto cinque vittorie, due pareggi e subito una sola sconfitta.

Gaetano Masucci ha segnato sette gol contro l’Ascoli in Serie B, tra i giocatori di questo campionato, contando i gol dal 2006/07 in avanti, solo Dionisi contro il Vicenza (otto) e Massimo Coda contro il Cittadella (otto) hanno fatto meglio contro una singola avversaria.

Alessandria – Monza

I ragazzi di Stroppa vanno in Piemonte in cerca di tre punti che potrebbero rilanciarli in ottica vittoria del campionato.

I precedenti sono buoni: il Monza ha vinto, senza subire gol, tutte le ultime tre partite di Serie B contro l’Alessandria; solo contro Cagliari, Triestina (cinque entrambe) e Novara (quattro) i lombardi hanno ottenuto più successi consecutivi senza reti subite, in serie B.

Alessandria che, dal canto proprio, non vive un bel momento: l’ultima vittoria dei grigi in Serie B è arrivata il 22 gennaio scorso contro il Benevento, da allora per i piemontesi cinque pareggi e cinque sconfitte. E’ uno dei peggiori parziali della cadetteria, che fa il pari con i rendimenti di Crotone e Pordenone.

Dall’altra parte, invece, il Monza arriva lanciatissimo: ha infatti vinto le ultime tre trasferte di campionato, tante vittorie quante nelle precedenti 17; la squadra lombarda non è mai arrivata a quattro successi esterni consecutivi in Serie B, essendosi fermata a tre sia nel 1964 che nel 1979.

Protagonista atteso è Mattia Valoti : il trequartista monzese ha partecipato a otto gol in trasferta in questo campionato (sei reti, due assist), almeno il doppio di qualsiasi compagno di squadra. Luca Mazzitelli, infatti, è a quota quattro partecipazioni, con un gol e tre assist.

Le altre gare

Il quadro del 30° turno in Serie B si chiude con altre 5 partite. Vediamo cosa ci riservano.

  • Como Ternana: Il Como ha perso tre delle ultime cinque partite casalinghe di Serie B contro la Ternana (2V), mentre era rimasto imbattuto nelle precedenti sei (4V, 2N). La Ternana non ha subito gol nell’ultimo turno giocato in Serie B (vittoria 2-0 contro il Cosenza il 12 marzo) e non colleziona almeno due clean sheet di fila nella competizione dallo scorso febbraio (vittoria contro la Reggina e pari col Pisa).
  • Crotone Frosinone: Dopo aver pareggiato due delle prime tre sfide di Serie B (un successo ciociaro) Crotone e Frosinone non hanno più diviso la posta in palio nelle ultime otto (sei vittorie dei calabresi e due successi per la formazione laziale). Il Crotone non ha segnato in tre delle ultime quattro partite casalinghe di Serie B (tre reti contro il Cosenza nell’altra): tante gare senza reti quante quelle collezionate nelle precedenti 27 gare interne. Luigi Canotto è a una rete di distanza dal suo record di cinque gol in un campionato di Serie B, raggiunto sia nel 2019/20 con la Juve Stabia, sia nel 2020/21 con il Chievo – tre delle sue quattro marcature in questo campionato sono state da subentrato.
  • Vicenza Parma: Il Parma ha vinto le ultime due partite di Serie B contro il Vicenza, senza subire gol; nelle precedenti nove sfide gli emiliani avevano ottenuto altrettanti successi e un solo clean sheet. Parma che peraltro ha vinto entrambe le ultime due sfide contro il Vicenza in Serie B e potrebbe arrivare a quota tre successi di fila contro questa avversaria per la prima volta in cadetteria. Occhio, tra i biancorossi, a Riccardo Meggiorini , già autore di due gol contro il Parma in Serie B, entrambi nel pareggio per 2-2 del 16 maggio 2009; la squadra emiliana potrebbe diventare la prima contro cui l’attaccante del Vicenza trova due marcature multiple in B.
  • Cremonese Pordenone: La Cremonese è rimasta imbattuta nelle ultime 11 partite casalinghe di Serie B (6V, 5N), per i lombardi è la miglior striscia dal 1996, quando arrivarono a 36 gare interne senza sconfitte nella competizione. Il Pordenone ha ottenuto un solo successo nelle ultime 22 trasferte di Serie B (3N, 18P); nel periodo, dal 20 febbraio 2021, tra le squadre presenti in entrambi i campionati, la friulana è quella che ha ottenuto meno punti fuori casa (sei).
  • Perugia Spal: La SPAL ha mantenuto la porta inviolata in due delle ultime tre partite di campionato, tanti clean sheet quanti nelle precedenti 16. Il Perugia ha vinto tre delle ultime quattro partite di Serie B contro la SPAL (1P), un successo in più dei due ottenuti nelle prime 11 sfide contro l’avversaria di giornata (2N, 7P).
Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati