Pep Guardiola

Manchester City – Chelsea: terzo turno da brividi in FA Cup, 72 ore dopo il match di Premier

Ancora loro, sempre loro.

Manchester City – Chelsea tornano ad affrontarsi 72 ore dopo la sfida di campionato. In Premier League, ha vinto la formazione di Guardiola 1-0 in quel di Londra.

Domenica al City of Manchester, va in scena il terzo turno di FA Cup. La Coppa di Inghilterra perderà di sicuro una delle possibili protagoniste.

I Citizens vogliono lottare su tutti i fronti, così come la squadra di Poetter che però deve i conti con un numero altissimo di indisponibili. Serve l’impresa ai Blues per puntare alla quarta finale di fila, anche se la strada verso Wembley è lunghissima.

Vediamo cosa ci attende in Manchester City – Chelsea.

Tutto su Manchester City – Chelsea

Quando si gioca

Il match si giocherà Domenica 8 Gennaio alle 17.30 italiane, al City Of Manchester di Manchester

Dove vederla

Puoi vedere Manchester City-Chelsea, così come i principali match della FA CUP, su DAZN in streaming live e on demand.

L’arbitro della gara

In attesa di designazione della squadra arbitrale e della Var Room.

Le probabili formazioni

Rispetto alla gara di campionato, Pep Guardiola dovrebbe fare diverse rotazioni, ad iniziare dalla porta con il “dodicesimo” Ortega schierato titolare.

Gomez a sinistra nella difesa a quattro, mentre in mezzo al campo Rodri dovrebbe dettare i tempi, con De Bruyne sul centro-destra e Gundogan sul centro sinistra. In attacco Marhez, Haaland e Grealish, con il neo campione del mondo Alvarez pronto ad entrare a gara in corso.

Potter ha perso nella gara di giovedì sia Pulisic e sia Sterling che vanno così ad aggiungersi ad altri 8 assenti: Broja, Kantè, Fofana, Mount, James, Mendy, Chilwell e Loftus-Cheek. Praticamente una squadra titolare fuori per l’ex allenatore del Brighton.

In attesa di capire se arriveranno in tempo i transfert per i neo acquisti, c’è una squadra da ridisegnare nel 4-2-3-1. Torna Jorginho a centrocampo con Kovacic, mentre Aubameyang dovrebbe agire al centro dei tre giocatori alle spalle di Havertz. Hall e Gallagher in ballottaggio per una maglia da titolare.

  • Manchester City (4-3-3); Ortega; Cancelo, Stones, Ake, Gomez; De Bruyne, Rodri, Gundogan; Mahrez, Haaland, Grealish. All. Guardiola.
  • Chelsea (4-2-3-1); Kepa; Azpilicueta, Thiago Silva, Koulibaly, Cucurella; Jorginho, Kovacic; Ziyech, Aubameyang, Hall; Havertz. All. Potter.

I precedenti

Sono 116 gli scontri fra queste due squadre e al momento comandano i londinesi con 49 vittorie, rispetto ai 42 trionfi dei padroni di casa. Completano il bilancio 25 segni X.

Se restringiamo il campo alle sole gare di FA Cup, sono 5 i precedenti: 3 vittorie dei Citenzs e due dei Blues. L’ultimo incrocio nella manifestazione è stata la semifinale giocata a Wembley nel 2021, con il successo di Jorginho e compagni per 1-0.

Oltre al match andato in scena giovedì per la Premier League, City e Chelsea si sono affrontate anche il 9 novembre nel Terzo Turno di Coppa di Lega. 2-0 casalingo degli uomini di Guardiola.

Complessivamente il Chelsea non batte i rivali dalla finale di Champions League ad Oporto nel 2021. Un ricordo dolcissimo. A Manchester l’acuto della truppa di Potter manca esattamente dall’8 maggio 2021: 2-1. In pratica i blues calarono il tris di successi in appena 20 giorni contro i Citizens, fra Premier, Fa Cup e Champions.

Statistiche a confronto

Il Manchester City dalla ripresa della stagione, dopo la pausa per il Mondiale, ha ottenuto due vittorie e un pareggio in campionato, a cui si aggiunge il successo negli ottavi di finale di Coppa di Lega.

Haaland e compagni hanno segnato in queste quattro gare 8 reti, di cui tre al Liverpool in League Cup e tre al Leeds in Premier League, con 4 gol incassati.

In FA Cup sono in totale sei i trionfi dei padroni di casa che non alzano il trofeo dal 2019. Fra i tanti trofei vinti nell’era Guardiola, la mitica Coppa di Inghilterra è quella che è stata meno alzata al cielo, rispetto appunto ad altre coppe.

Momento così e così per un Chelsea che pecca di mancanza di continuità in questa stagione. Al netto dei tantissimi infortuni, la squadra di Potter non riesce a decollare come vorrebbe.

Tre gare dalla ripresa del campionato, con la vittoria interna contro il Bournemouth per 2-0, un pareggio a Nottingham per 1-1 e il già citato 1-0 subito in casa contro il City.

I Blues hanno vinto otto edizioni della FA Cup e il trionfo più recente risale al 2018, con tre finali raggiunte consecutivamente tra il 2020 e il 2022 e sempre perse. La prima nel derby con l’Arsenal per 2-1, nel 2021 contro il Leicester per 1-0 e infine lo scorso maggio battuti ai rigori dal Liverpool per 6-5, dopo ave perso contro i Reds appena due mesi prima la finale di Coppa di Lega e sempre dal dischetto.

Quale partita attendersi?

Il copione della gara è abbastanza facile da prevedere.

Gioco nelle mani del City e Chelsea che proverà a limitare i danni, per poi affidarsi ai contropiedi con Havertz. Le tante assenze fra le file dei Blues non concedono molte opzioni a Potter che dovrà anche essere bravo nel gestire i cambi, con tanti giovani dell’Accademy pronti a dare il loro contributo.

Molto dipenderà anche dalla gara dei due centrali difensivi dei londinesi: Thiago Silva e Koulibaly che nel match di giovedì hanno letteralmente sovrastato Haaland. Ma nel City le soluzioni offensive sono tante e i pericoli possono essere apportati da tutti.

Facebook
Twitter
Email