serie b giornata 14

La giornata di Serie B: Brescia-Pisa per la fuga, Ascoli-Monza attenti alle vertigini

Turno numero 14 in Serie B.

Una giornata probabilmente diversa dalle altre. Potrebbe arrivare il primo strappo in un campionato fino a questo momento abbastanza equilibrato. Ecco Brescia – Pisa, ovvero la prima della classe contro la seconda. Appena due punti dividono le truppe e l’attesa si fa snervante.

Diretto interessato dello scontro al vertice non può che essere il Lecce. Terza forza del campionato, la truppa salentina accusa un punto di ritardo sui toscani e tre sulle Rondinelle. Contro la scorbutica Ternana serve fare bottino pieno. Il Frosinone, quarto in classifica assieme a Cremonese e Reggina, spera a sua volta di accorciare le distanze e riceve un Pordenone sempre più in caduta libera.

Cremonese di scena ad Alessandria, mentre per la Reggina c’è la prova del nove al “Vigorito” contro il Benevento. Spareggio con vista sulla promozione diretta tra Ascoli e Monza appaiate a quota 21. Perugia – Cittadella vale invece un posto in zona playoff, con il Parma che deve risorgere in casa di un Como che sta attraversando un buon momento.

Completano il quadro della 14° giornata, Crotone – Vicenza e Cosenza – Spal. Vediamo cosa ci attende in Serie B.

Brescia – Pisa

In due per un posto al sole.

Spareggio per la prima piazza al Rigamonti, con la formazione di Pippo Inzaghi al comando forte di 27 punti e i nerazzurri che sono tornati a sognare con 25 punti, alle spalle dei rivali. Lombardi con 13 punti conquistati nelle ultime 5 gare di Serie B, mentre i toscani sono tornati al successo dopo 5 gare senza il sapore dei tre punti.

Precedenti che sorridono ai padroni di casa, i quali hanno collezionato sette vittorie negli ultimi 11 confronti di Serie B contro il Pisa (1N, 3P), tante quante quelle raccolte nelle precedenti 28 partite contro i toscani nel campionato cadetto (7N, 14P). 

Fattore campo per le Rondinelle. Il Brescia, imbattuto in 11 delle ultime 12 partite casalinghe in Serie B (8V, 3N), va inoltre a segno da 15 gare interne nel torneo. I lombardi non fanno meglio da ottobre 1995 (43 match consecutivi con almeno una rete all’attivo in casa, serie più lunga registrata dal club nella competizione). 

Dall’altra parte invece il Pisa, dopo aver vinto le prime due trasferte di questa Serie B, non ha trovato il successo nelle quattro più recenti (2N, 2P). I toscani inoltre non sono andati a segno nell’ultima gara giocata fuori casa e non rimangono a secco per più turni esterni di fila da novembre 2019 (tre).

Meglio tardi che mai e verrebbe da dire, ecco la “Zona Pippo Inzaghi”. Il Brescia è la squadra che segna in media più tardi di tutte le altre il primo gol del match in questo campionato: al 49’ di gioco. Di contro, il Pisa, invece, quella che lo realizza in media prima di tutte le altre squadre: al 27’.

Lecce – Ternana

Tra i due litiganti il terzo gode.

È il caso dei salentini che al terzo posto con 24 punti attendono sornioni per piazzare la zampata. Giallorossi imbattuti da 12 gare, mentre la Ternana arriva in Puglia con un sola vittoria nelle ultime tre gare e 17 punti in classifica.

Match che manca da ben 18 anni. Lecce e Ternana si affrontano in Serie B a 6801 giorni di distanza dall’ultima volta (aprile 2003); i pugliesi sono imbattuti in 11 dei 12 incontri più recenti contro gli umbri in cadetteria, grazie a cinque vittorie e sei pareggi.

Tabù giallorosso per la truppa di Terni. La Ternana non ha mai vinto nelle nove gare di Serie B contro il Lecce (3N, 6P) e in quattro occasioni non ha trovato il gol. Dall’altra parte, dopo lo 0-0 del novembre 2002, gli umbri potrebbero collezionare due clean sheet di fila in casa dei pugliesi per la prima volta nella competizione.   

Padroni di casa imbattuti in 6 gare su 6 sul terreno amico, ma la striscia più lunga risale al 2019, con 14 gare senza sconfitte al “Via del Mare.

Benevento – Reggina

Tra sogni e speranza al Vigorito.

Sanniti a quota 19 e reduci da tre sconfitte di fila che hanno notevolmente rallentato il cammino dei giallorossi. Calabresi a quota 22 e con due sconfitte nelle ultime tre gare giocate.

Primo confronto tra Benevento e Reggina tra Serie A, Serie B e Coppa Italia. Il Benevento conta 10 precedenti contro squadre calabresi nel campionato cadetto (7V, 1N, 2P); allo stesso tempo in questo match diventerà l’8ᵃ avversaria campana affrontata dalla Reggina nella competizione. 

I campani oltre ad aver perso le ultime due gare giocate davanti al pubblico amico, per la prima volta in Serie B non hanno segnato in casa per due gare di fila. La Reggina ha vinto le ultime tre trasferte di fila in questo campionato e potrebbe centrare quattro successi esterni consecutivi per la prima volta nella sua storia in Serie B.  

Le due formazioni sono quelle che hanno subito meno reti su azioni: 7 la squadra ospite e 8 quella di casa.

Ascoli – Monza

Inedito spareggio ad alta quota.

Bianconeri a quota 21 e rilanciati da 7 punti nelle ultime tre gare. I brianzoli invece sono imbattuti da 6 gare e si presentano allo scontro diretto con gli stessi punti dei rivali.

Ascoli e Monza si affrontano per la 15ª volta in Serie B. I marchigiani contano sei vittorie a fronte delle quattro dei lombardi; quattro anche i pareggi, tre dei quali terminati col punteggio di 1-1.

L’Ascoli ha perso tre delle ultime cinque gare casalinghe in Serie B (1V, 1N) dopo aver vinto ognuna delle cinque precedenti. I marchigiani inoltre subiscono gol da cinque partite interne nel torneo e non arrivano a sei da dicembre 2020 (otto in quel caso). Il Monza invece cerca la seconda vittoria di fila che non è mai arrivata in questo campionato.

Il segno X è frequente nelle trasferte dei brianzoli che ne hanno collezionati cinque in 7 gare giocate lontano dal terreno amico. I bianconeri invece hanno grande confidenza con la rete nella parte centrale del match.

Le altre gare

Vediamo adesso nel dettaglio le altre sei sfide che completano il quadro della 14° giornata di Serie B.

  • Frosinone – Pordenone: Il Pordenone è imbattuto nei quattro precedenti in Serie B contro il Frosinone grazie a due vittorie e due pareggi, e in tre di questi ha segnato almeno due gol. Il Frosinone è, col Benevento, una delle due squadre che non hanno ancora subito un gol di testa in questa Serie B.
  • Alessandria – Cremonese: Sono 10 i precedenti in Serie B tra Alessandria e Cremonese, l’ultimo dei quali nel marzo 1950; il bilancio è di cinque vittorie per i piemontesi, tre per i lombardi e due pareggi. La Cremonese ha vinto tre delle ultime cinque trasferte di Serie B (1N, 1P) dopo aver perso tre delle cinque precedenti nella competizione (1V, 1N). I lombardi inoltre hanno realizzato due reti in ognuna delle ultime due partite lontano da casa nel torneo e non fanno meglio da luglio 2020 (quattro in quel caso).
  • Perugia – Cittadella: Dopo aver vinto i primi tre incroci di Serie B contro il Cittadella, il Perugia non ha ottenuto nessun successo nei successivi sette (4N, 3P). Gli umbri, inoltre, dopo il 2-2 del dicembre 2018, sono rimasti a secco di gol nei tre confronti più recenti. Il Perugia ha vinto l’ultima sfida di campionato contro il Crotone e potrebbe infilare due successi consecutivi per la prima volta nel torneo in corso.
  • Como – Parma: Quattro delle ultime cinque sfide di Serie B tra Como e Parma (tra il 1975 e il 1990) si sono concluse in parità; tre di queste, incluse le due più recenti, a reti inviolate. Lombardi ed emiliani non hanno mai chiuso in equilibrio tre incroci di fila nel torneo cadetto. Il Parma ha subito gol in ognuna delle ultime cinque trasferte di Serie B (1V, 1N, 3P) e non registra una striscia più lunga di gare esterne con almeno una rete al passivo nella competizione dall’ottobre del 1987 (sette in quel caso).
  • Cosenza – Spal: Il Cosenza è imbattuto in quattro dei cinque confronti con la SPAL tra Serie B e Coppa Italia grazie a due vittorie e due pareggi. L’unica sconfitta nel parziale risale al giugno del 1993 nel campionato cadetto (2-1 in Emilia-Romagna).
  • Crotone – Vicenza: Il Crotone ha perso solo una delle ultime nove partite di Serie B contro il Vicenza (3V, 5N) dopo aver rimediato sette ko nei nove precedenti incroci nel torneo (2V).
Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati