milano venezia lba basket

Venezia travolta, Milano fa 4/4 anche in campionato

Dopo aver strapazzato i campioni in carica dell’Eurolega, ovvero l’Efes di coach Ataman, l’AX ha mandato al tappeto anche la Reyer Venezia con una prestazione di squadra da applausi, timbrando, esattamente come in Europa, il quarto successo in altrettante giornate.

Milano Perfetta

Impressionante l’aggressività difensiva dei biancorossi, in grado di tenere i lagunari a soli 25 punti nei primi due quarti di gioco. Si conferma nuovamente Dinos Mitoglou: 18 punti per il greco, top scorer della partita e nuovo beniamino del pubblico biancorosso insieme a Pippo Ricci.

Ottimo anche Malcolm Delaney: Foe, dopo un inizio di stagione complicato, ha scalato prepotentemente gli indici di gradimento con una feroce applicazione difensiva e una mano nuovamente calda al tiro. E poi il solito Shavon Shields, che anche quando non alza i giri del motore si rivela impeccabile su entrambi i lati del campo.

Coach Messina soddisfatto

Chiaramente soddisfatto coach Messina per la prova dei suoi contro una squadra che sta sì attraversando un periodo complicato (terza sconfitta in quattro giornate) ma che ha pur sempre vinto due degli ultimi quattro campionati: “Credo che sia obbligatorio fare i complimenti alla squadra, perché ha giocato con grandissima serietà, dopo una settimana molto impegnativa che ci ha prosciugato di energie. Si è presentata in campo con una serietà e una forza mentale che posso solo applaudire. La cosa migliore è aver vinto con ampio margine, contro una rivale importantissima, dando pochi minuti a tutti i giocatori. E’ giusto anche dire che oggi avevamo i due playmaker titolari in campo e si è visto perché tutti e due hanno giocato ad altissimo livello, e poi abbiamo schierato Kyle Hines che pure aveva giocato 28 minuti l’altra sera. Inoltre, c’è stata la continuità che ci danno Melli, Datome e Ricci, tre giocatori che sono sempre nella rotazione anche di Eurolega. Quindi c’era meno differenza tra la squadra che gioca in Eurolega e quella che gioca in campionato”, le parole dell’allenatore biancorosso che si è soffermato anche sulla prova dell’ex capitano della Virtus Bologna Ricci: “È stato molto bravo Pippo Ricci: nel poco tempo che avevamo per preparare la partita, vista l’assenza di Alviti e Moraschini, abbiamo deciso di far giocare da 3 e ha giocato una bellissima partita sia in attacco che in difesa, dandoci tanto come energie e fisicità”.

Sassari torna alla vittoria

Grazie a questo rotondo successo, l’Olimpia aggancia la Virtus Bologna in testa alla classifica di Serie A. Le due corazzate sono le uniche squadre a punteggio pieno: quattro partite, quattro vittorie per entrambe.

Tante emozioni anche nelle altre gare domenicali valide per la quarta giornata di Serie A. Cremona si porta a casa la sfida con Varese (94-78) mentre Brescia si impone, al Palaleonessa, su Napoli (98-88). Male Pesaro che, tra le mura amiche, si arrende alla matricola Tortona (81-90). Bel successo esterno anche di Sassari sul campo di Treviso (71-64).

[Credits Foto: Getty Images]

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati