eurolega giornata 12

12ª di Eurolega: Milano ospita l’Olympiacos per non far scappare le spagnole

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Dopo il folgorante inizio di stagione che aveva permesso alla Armani AX di posizionarsi al primo posto della classifica di Eurolega, per alcune giornate anche in solitudine, la scorsa settimana sono arrivate due sconfitte di seguito durante la campagna russa, che hanno relegato la squadra di Ettore Messina al ruolo di inseguitrice delle due nuove capoliste, Barcellona e Real Madrid.

Ma nella serata di venerdì la squadra lombarda sarà pronta a riaccogliere i propri tifosi al Forum per affrontare i greci dell’Olympiacos.

AX Milano-Olympiacos

Occorre accantonare immediatamente il doppio passo falso in terra russa, visto che le partite di Eurolega non conoscono sosta e bisogna riprendere la marcia per non perdere contatto con le due spagnole.

Si gioca alle ore 20,30 una partita che Rodriguez e compagni non possono fallire, alla luce di una classifica che non accenna a sgranarsi.

Le 8 vittorie e le tre sconfitte collezionate fin qui, non permettono ulteriori distrazioni, soprattutto perché da dietro spingono, e gli 8 posti disponibili per l’accesso ai playoff sono un traguardo ambito e raggiungibile da almeno 12 delle 18 partecipanti alla massima competizione europea.

Milano non ha mai perso in questa stagione tra le mura amiche e proverà a mantenere l’imbattibilità casalinga contro una squadra che non ha ancora vinto in trasferta e che ha un record complessivo di 7 vinte e 4 perse.

Ed è così che l’AX proverà a cogliere il suo settimo sigillo consecutivo al Mediolanum Forum, dove ha innalzato un fortino che le ha permesso di mettere le mani sulla parte alta della classifica.

Gli ultimi precedenti parlano di un equilibrio perfetto tra le due squadre, 4 vittorie per parte, con la squadra di casa che ha sempre vinto nelle ultime 4 occasioni.

Uno degli scontri più interessanti del match, sarà quello tra Nicolo Melli e Sasha Vezenkov, il primo a guidare la classifica tra i suoi compagni di squadra per rimbalzi, 5,5 a partita, rubate, 1,5 di media e si posiziona al terzo posto per punti segnati, 9 scarsi per ogni match.

Dall’altra parte, l’ala ellenica, si presenta ai nastri di partenza dell’incontro di venerdì sera, con un ruolino di marcia piuttosto importante, che lo ha visto fin qui tirare dal campo col 58,5% da due punti e il 33% scarso dalla lunga distanza, con un totale di rimbalzi catturati pari a quello del suo omologo, ai quali vanno aggiunti 1,3 assist a partita.

Il confronto tra i due potrebbe essere la vera chiave del match.

A prescindere dai nomi che calcheranno il parquet del capoluogo lombardo, la partita si deciderà soprattutto in virtù delle capacità difensive delle due compagini, visto che da una parte, la AX è seconda del lotto come punti concessi ai propri avversari, 71,1, mentre i greci sono riusciti a tenere sotto i 70 punti i proprio avversari in ben cinque occasioni.

In fase offensiva, sia Milano che l’Oly, perdono pochissimi palloni, ma il vero crocevia sarà il tiro da tre dei giocatori di Messina, che tirano in Eurolega come nessun’altra squadra, visto che hanno realizzato il maggior numero di triple, quasi 10 a partita, ma venerdì incroceranno le lame contro la squadra che tiene i propri avversari ad una percentuale di tiro oltre l’arco che si ferma sotto il 30%.

Monaco-ASVEL

Il quasi derby francese tra i monegaschi del Monaco e i sorprendenti soldati di TJ Parker, è probabilmente il match più interessante della 12ª giornata.

Anche queste due squadre, al pari di Milano, avevano iniziato nel migliore dei modi, ma si sono un po’ perse con il protrarsi della competizione.

Il record è simile, 5-6 per il Monaco e 6-5 per l’Asvel, ma le prestazioni casalinghe dei sudditi del Principe, sono confortanti, 4-1, mentre l’ASVEL ha un discreto 2-2 lontano da Villeurbanne.

Fenerbahce-EFES Anadolu

Occhi puntati anche su uno dei match di giovedì, il derby di Istanbul tra Fener ed Efes.

Dopo il catastrofico inizio dei campioni in carica, il cammino della squadra ospite ha finalmente trovato un’impennata che l’ha portata a vincere le ultime tre partite di fila.

Del tutto contrario, invece, il cammino dei padroni di casa, che le ultime tre partite, invece, le hanno perse e non sono pochi i mugugni della tifoseria canarina, delusa dalla gestione Djordjevic.

Il programma della 12ª giornata di Eurolega

25.11 H.18,00 CSKA-BAYERN MONACO

25.11 H.18,45 FENERBAHCE-EFES ANADOLU

25.11 H.20,30 BASKONIA-REAL MADRID

25.11 H.20,30 ALBA-MACCABI

25.11 H.20,30 PANATHINAIKOS-ZENITH

26.11 H.19,00 STELLA ROSSA-UNICS KAZAN

26.11 H.20,00 MONACO-ASVEL

26.11 H.20,30 AX ARMANI-OLYMPIACOS

26.11 H.21,00 BARCELLONA-ZALGIRIS

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email