Lorenzo Sonego

Coppa Davis: l’Italia sfida gli USA e si affida a Musetti, Sonego e al doppio

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Si sta svolgendo in questi giorni a Malaga, in Spagna, la fase finale della Coppa Davis by Rakuten, che vede le otto nazionali di tennis più forti al mondo, che proveranno a sollevare a fine torneo la prestigiosa insalatiera, che verrà consegnata per la 110ª volta in più di un secolo di storia.

A partecipare ai quarti di finale c’è anche l’Italia, che sfida gli Stati Uniti in un match che fino a qualche settimana fa poteva sembrare alla nostra portata, ma che con le defezioni dei nostri due tennisti di punta Matteo Berrettini e Jannik Sinner, si fa terribilmente in salita.

Vediamo nel dettaglio l’analisi del match contro il team capitanato da Mardy Fish.

Italia-USA Coppa Davis: quando si gioca e dove vederla

I tre match che vedranno impegnata la nostra squadra, si giocheranno a partire dalle ore 10,00 di giovedì 24 novembre al Palacio de Deportes José María Martín Carpena di Malaga.

Le partite si potranno vedere in TV sui canali in chiaro di RaiSport HD e per gli abbonati della piattaforma Sky sui canali 201 di Sky Sport Uno e 205 di Sky Sport Tennis.

In streaming sarà possibile seguire i quarti della nostra squadra, su RaiPlay, SkyGo, NOW, Supertennix

I convocati di Italia e USA in Coppa Davis

  • Italia: Lorenzo Musetti, Lorenzo Sonego, Simone Bolelli, Fabio Fognini. Capitano non giocatore: Filippo Volandri
  • Stati Uniti: Taylor Fritz, Frances Tiafoe, Tommy Paul, Jack Sock. Capitano non giocatore: Mardy Fish.

La nostra squadra, dopo la fase precedente a gironi nella quale aveva destato impressioni molto positive per aver battuto a Bologna lo scorso settembre Croazia, Argentina e Svezia, ha dovuto incassare nelle scorse settimane il doppio forfait di Matteo Berrettini e Jannik Sinner, entrambi ai box per i rispettivi infortuni al piede e alla mano, che non permetteranno loro di dare un forte ausilio che avrebbe totalmente cambiato le dinamiche di un match che ci avrebbe visto combattere almeno ad armi pari contro Taylor Fritz e compagni.

Le nostre speranze saranno quindi riposte su Lorenzo Musetti, che diventa il nostro numero 1 e Lorenzo Sonego, promosso a numero 2. Per quanto riguarda il doppio, scenderanno in campo Fabio Fognini e Simone Bolelli.

Con ogni probabilità vedremo quindi in campo Musetti contro Taylor Fritz, recente finalista alle ATP Finals di Torino e Sonego contro Frances Tiafoe, quest’ultimo reduce dalla spettacolare cavalcata di Flushing Meadows dove ha chiuso il suo cammino alle semifinali contro Carlos Alcaraz.

Il doppio dovrebbe essere giocato da Jack Sock il cui compagno lo scopriremo poco prima di scendere in campo, visto che nelle ultime ore è salita la quotazione di Tiafoe a dispetto di quella di Tommy Paul.

Gli USA hanno vinto a Glasgow nel turno precedente contro Gran Bretagna e Kazakistan, per poi perdere l’ultimo match piuttosto sorprendentemente contro l’Olanda, che, tra le altre cose, ha perso ieri contro l’Australia, già qualificata alle semifinali, il match di apertura.

I precedenti tra Italia e USA in Coppa Davis

I precedenti tra Italia e USA sono 12 e la nostra squadra è riuscita a vincere in 4 di queste occasioni. Una rivalità iniziata qualcosa come quasi 100 anni fa.

  • Parigi 1928 4-1 USA
  • Parigi 1930 4-1 USA
  • Brisbane 1952 3-0 USA
  • Forest Hills 1956 4-1 USA
  • Perth 1958 5-0 USA
  • Perth 1960 3-2 Italia
  • Roma 1961 3-1 Italia
  • San Francisco 1979 3-0 USA
  • Palermo 1995 3-0 USA
  • Milwaukee 1988 4-1 Italia
  • Madrid 2019 2-1 USA
  • Torino 2021 2-1 Italia

L’Italia ci prova con gli Stati Uniti in Coppa Davis

Senza Berrettini e Sinnner il compito del nostro team si fa quanto meno gravoso e anche se Musetti sta attraversando un periodo di forma molto positivo e Sonego potrebbe sfoderare una prestazione di grande cuore e orgoglio contro Tiafoe, non è un mistero per nessuno che Fritz e Tiafoe siano due clienti scomodissimi.

La stagione di Taylor Fritz è stata la migliore della sua carriera e il nono posto nel ranking ATP ne è la perfetta dimostrazione. Inoltre l’americano ha ben figurato alle recenti Finals di Torino, eliminato solo in semifinale da Novak Djokovic. In questo 2022 Fritz ha vinto a Indian Wells, Eastbourne e Tokyo, ma vanta anche i quarti di finale a Wimbledon.

Detto del clamoroso risultato di New York, Tiafoe ha giocato la finale di Tokyo, dove ha perso proprio dal suo connazionale, per poi conquistare anche la finale all’Estoril, chiudendo così la stagione al numero 19 della classifica ATP.

Musetti si è appena regalato la stagione migliore della sua carriera, occupando la posizione numero 23, che rappresenta ad oggi il suo picco, grazie alla vittorie dei tornei di Amburgo e Napoli e al raggiungimento delle semifinali a Firenze e a Sofia.

Lorenzo Sonego non ha invece ripetuto l’ottimo 2021, per una stagione raddrizzata solo ultimamente in virtù della vittoria di Metz e partita benissimo con la semifinale di Buenos Aires.

In caso di risultato di parità al termine dei due singolari, i nostri Fognini e Bolelli potrebbero regalarci il punto decisivo alla luce della non collaudatissima coppia statunitense, qualsiasi essa sia.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email