test f1 2022

Come stanno andando i test F1 2022

Il Bahrein è dietro l’angolo: il 20 marzo, infatti, riparte la Formula Uno (semmai si fosse mai fermata, dopo il clamoroso e incredibile epilogo di Abu Dhabi dello scorso novembre).

Quello invernale, per tutte le scuderie, è un periodo estremamente importante: sono in corso infatti i test pre-stagionali, utili al perfezionamento delle vetture che affronteranno la stagione 2022.

Peraltro, quella a venire, sarà un’annata caratterizzata da un profondo rinnovamento tecnico e regolamentare: e ciò fa sì che i test di queste settimane risultino doppiamente importanti.

I test invernali F1 di Barcellona

Nella terza settimana di febbraio, il circuito spagnolo del Montmelo è stato luogo di una tre-giorni di prove per tutte le vetture. I risultati sono stati significativi, perchè Mercedes ha piazzato il duo Hamilton-Russell ai primi due posti al termine del weekend; dietro, poi, Perez e il campione del Mondo Max Verstappen. Attenzione, però, alle gomme utilizzate: quelle più morbide per le frecce d’argento, meno tenere per Red Bull.

Ferrari terzo incomodo (ma senza mescole veloci!), poi hanno impressionato Vettel e le Williams, in top-10.

Ma vediamo il risultato dei tempi su giro al termine del Day 3 del circuito catalano:

PosPilotaTeamTempo (gomma)Giri
1Lewis HamiltonMercedes1:19.138 (C5)54
2George RussellMercedes1:19.233 (C5)66
3Sergio PerezRed Bull1:19.556 (C4)74
4Max VerstappenRed Bull1:19.756 (C3)59
5Sebastian VettelAston Martin-Mercedes1:19.824 (C5)48
6Charles LeclercFerrari1:19.831 (C3)44
7Carlos SainzFerrari1:20.072 (C3)92
8Alexander AlbonWilliams-Mercedes1:20.318 (C4)94
9Nicholas LatifiWilliams-Mercedes1:20.699 (C4)13
10Daniel RicciardoMcLaren-Mercedes1:20.790 (C3)86
11Lando NorrisMcLaren-Mercedes1:20.827 (C3)52
12Fernando AlonsoAlpine-Renault1:21.242 (C3)12
13Guanyu ZhouAlfa Romeo-Ferrari1:21.939 (C3)41
14Pierre GaslyAlphaTauri-Red Bull1:22.469 (C4)40
15Nikita MazepinHaas-Ferrari1:26.229 (C3)9
16Valtteri BottasAlfa Romeo-Ferrari1:30.433 (C3)10
17Lance StrollAston Martin-MercedesNo tempo0
18Yuki TsunodaAlphaTauri-Red BullNo tempo0
19Esteban OconAlpine-RenaultNo tempo0
20Mick SchumacherHaas-FerrariNo tempo0

Nei primi due giorni di test, però, si sono messi in luce anche McLaren (che ha concluso il Day 1 con Norris e Ricciardo avanti a tutti) e Ferrari con Leclerc (capace di fissare il miglior tempo nella mattinata del Day 2).

Le impressioni, per la rossa, sono più che buone: Leclerc e Sainz, nonostante dei problemi aerodinamici , hanno dimostrato di saper effettuare il giro veloce anche con mescole non tra le più morbide. Quanto a McLaren, vero che Ricciardo e Norris si sono avvicinati a Ferrari, ma l’hanno fatto con mescole più morbide.

Mercedes e Red Bull, i test

L’impressione è che Mercedes e Red Bull debbano ancora mostrare tutto il loro potenziale. Hamilton e Russell sono in testa ma solo con la mescola morbida, mentre è da verificare se il gap di Verstappen e Perez sia consono con quel tipo di gomma usata. E’ stata una tre giorni di raccolta dati: sarà interessante vedere l’evoluzione della situazione nei test a venire. Il passo Red Bull negli stint più lunghi, del resto, si attestava sull’ 1.22, mentre quello di Mercedes sull’ 1.23.

Quanto a tutti gli altri, forse è Alpha Tauri ad aver mostrato il maggior salto in avanti. Il secondo giorno, il passo tenuto da Gasly è stato importante con le C4; bene anche Williams, che ha mostrato grande costanza.

I prossimi test

Per avere ulteriori indizi sullo stato di forma di piloti e vetture, toccherà attendere ancora qualche giorno: nel circuito di Sakir, in Bahrain, vi è una tre giorni di prove nelle giornate del 10, 11 e 12 marzo. Saranno giorni indicativi, perchè – come detto – proprio in Bahrain a brevissimo inizierà il Mondiale di Formula Uno 2022.

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati