psv feyenoord

PSV – Feyenoord: terza vs seconda e chi vince diventa l’antagonista dell’Ajax

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Una classica del calcio olandese, accende la settima giornata dell’Eredivise.

Benvenuti al 159° scontro tra PSV Eindhoven – Feyenoord, ovvero l’attuale terza forza del campionato orange e opposta alla seconda della classe.

Tre punti pesanti in palio e chi vince si candida al ruolo di antagonista assoluta dell’Ajax campione in carica e già in fuga al comando della classifica.

Tanti spunti interessanti, anche nella sfida fra allenatori: da una parte il mitico Ruud van Nistelrooij e dall’altra il mago Arne Slot. Due visioni particolari del gioco del calcio, ma accomunate dallo spettacolo e dalle tante reti.

Vediamo nel dettaglio, cosa ci attende domenica alle 14.30, al Philips Stadion.

PSV Eindhoven – Feyenoord: i precedenti

Per la 159° nella storia del calcio olandese, PSV Eindhoven – Feyenoord sono avversarie sul campo.

Nei precedenti 158 incontri il bilancio sorride alla formazione di Rotterdam con 63 successi, rispetto alle 58 vittorie del PSV. Completano il quadro 37 segni X.

Insomma, un situazione equilibrata e con le reti che hanno sempre rivestito un ruolo fondamentale in questo duello: 270 gol segnati dai padroni di casa e 245 quelli realizzati dal Feyenoord.

La truppa di Ruud van Nistelrooij non vince complessivamente uno scontro diretto dal 25 febbario 2018: 3-1 a Rotterdam in casa dei rivali.

L’ultima vittoria interna dei “Boeren” risale invece al 17 settembre 2017: 5 anni fa successo casalingo per 1-0.

I biancorossi di Rotterdam sono imbattuti da 9 match di fila contro il PSV: nell’ultimo incrocio pareggio per 2-2 al “De Kuip”. L’ultimo successo della formazione di Arne Slot per 4-0 proprio al Philips Stadion.

PSV Eindhoven – Feyenoord: Statistiche e stato di forma

Terza contro seconda, abbiamo detto.

Il PSV ha 15 punti, con 5 vittorie e 1 Ko patito in casa del Twente per 2-1 due settimane fa. La squadra di Ruud van Nistelrooij ha iniziato la stagione con la vittoria della supercoppa olandese, 5-3 ad Amsterdam contro l’Ajax.

Poi è arrivata l’eliminazione nel playoff di Champions League contro i Rangers e la conseguente retrocessione in Europa League: in questa coppa pareggio per 1-1 all’esordio contro il Bodo/Glimt, mentre la seconda giornata a Londra contro l’Arsenal è stata rinviata.

Tornando all’Eredivise, la formazione di casa ha segnato 24 reti e per il momento, miglior attacco del campionato. Sette gol al passivo.

Nei match al Philips Stadion, i Campioni d’Europa 1988 sono imbattuti (in campionato) dal 5 febbraio scorso. Successo per 2-1 dell’AZ Alkmaar.

Da quel momento, il terreno dei biancorossi di Eindhoven è diventato un fortino inespugnabile nelle gare di Eredivise: 9 vittorie di fila, per una striscia impressionante di risultati.

Gli uomini copertina del PSV, non possono che essere Gakpo e Simons: entrambi al comando della classifica cannonieri, rispettivamente con 7 e 6 reti.

Il Feyenoord arriva a questa gara con 16 punti e ancora imbattuto in Eredivise. 5 vittorie e 1 pareggio per gli uomini di Arne Slot che di fatto hanno perso solo nella prima giornata di Europa League: 4-2 a Roma contro la Lazio.

Un Ko al quale “Il club del Popolo” ha risposto con un tennistico 6-0 allo Sturm Graz nella seconda giornata.

Tornando al campionato, la formazione di Rotterdam insegue la quinta vittoria di fila e nell’ultimo turno di campionato hanno vinto con un secco 3-0 il derby contro lo Sparta Rotterdam.

I biancorossi ospiti hanno segnato per adesso 17 reti, terzo miglior attacco dopo Ajax e PSV, con 5 gol al passivo che colloca la difesa di Slot al quarto posto.

Lontano dal De Kuip, in campionato, Il Feyenoord è imbattuto dai sei gare: Ko per 3-2 ad Amsterdam contro l’Ajax. Da quel momento sei successi di fila.

Da tenere d’occhio Danilo e Dilrosun. Il brasiliano è il cannoniere del Club del Popolo, con 5 marcature, con l’olandese che insegue a quota 3 gol fatti.

PSV Eindhoven – Feyenoord: Probabili Formazioni

Match clou all’insegna delle tante assenze che obbligano i due allenatori a dei cambi importanti per affrontare questa delicata sfida. Vediamo nel dettaglio.

Qui, PSV

Infermeria strapiena per i padroni di casa. Ruud van Nistelrooij deve rinunciare a 8 giocatori: Boscagli, Fofana, Madueke, Mauro Junior, Oppegard, De Jong, Van Ginkel e Van de Blaak.

Nell’undici di partenza, l’ex attaccante di Manchester United e Real Madrid conferma il 4-2-3-1. Sulle fasce in difesa agiscono Hoever e Max, con Simons alle spalle dell’unico terminale offensivo: El-Ghazi. Nella linea a tre dietro la punta, agiranno Saibari a destra e Gakpo a sinistra.

Probabile Formazione (4-2-3-1): Benitez; Hoever, Teze, Obispo, Max; Gutierrez, Veerman; Saibari, Simons, Gakpo; El-Ghazi. All. Ruud van Nistelrooij.

Qui, Feyenoord

Assenze anche tra le fila dei biancorossi ospiti. Bandiera bianca per i vari Geertruida, Marciano e Szymanski. Arne Slot quindi deve apportare dei cambi per sopperire alle assenze, pur confermando il collaudato il 4-3-3.

Nel tridente di attacco spazio a Jahanbakhsh a destra, Danilo al centro e Idrissi a sinistra. Al centro della mediana Dilrosun, con Timber e Kokcu ai suoi fianchi.

Probabile Formazione (4-3-3): Bijlow; Pedersen, Trauner, Hancko, Lopez; Timber, Dilrosun, Kokcu; Jahanbakhsh, Danilo, Idrissi. All. Arne Slot.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email