crisi liverpool

Manchester City – Liverpool: Reds con una sola vittoria nelle ultime 13 gare all’Etihad

Un big match che vale per il titolo, solo per una squadra.

Manchester City – Liverpool apre la 29^ giornata di Premier League, con il lunch match: gli uomini di Pep Guardiola staccati di 8 punti dalla vetta devono vincere per rimanere in scia all’Arsenal.

Dall’altra parte la banda di Jurgen Klopp con 42 punti deve rimontare verso la zona Champions League, in una trasferta che è diventata indigesta nelle ultime 13 apparizioni al City of Manchester: 1 successo, 5 pareggi e 7 sconfitte per quello che concerne il massimo campionato inglese.

Al netto della posta in palio, sarà una grande sfida fra due formazioni di livello mondiale. Nonostante le possibili assenze di Haaland e Foden nelle file dei Cityzens, con Thiago Alcantara e Luis Diaz per la truppa di Anfield Road.

Vediamo nel dettaglio.

Tutto su Manchester City – Liverpool

Dove si gioca Manchester City – Liverpool

Manchester City – Liverpool si gioca sabato 1 aprile, alle 13.30 italiane, all’Etihad Stadium di Manchester.

Dove Vederla

La gara sarà trasmessa in esclusiva da Sky Sport e in streaming su SkyGo e Now.

L’arbitro della gara

Il fischietto è l’esperto Simon Hooper: classe 1982, il direttore di gara di Wiltshire ha già arbitrato 22 match in stagione, di cui 20 in Premier League. Ben 63 i cartellini gialli estratti, ma nessuna espulsione. Due i rigori assegnati.

Probabili Formazioni

Guardiola per i padroni di casa deve rinunciare quasi sicuramente a Haaland e Foden: due soluzioni offensive di grande spessore e che fanno perdere tanto ai Cityzens a livello di realizzazione, con le loro assenze.

Nel 4-1-4-1 del City, Walker e Ake agiscono sulle fasce in difesa, con Rodri vertice basso davanti al pacchetto arretrato. In attacco Alvarez sostituisce Haaland come unico terminale offensivo. Alle spalle dellex River agiscono Mahrez a destra, Gundogan e De Bruyne al centro, con Grealish a sinistra.

Klopp deve fare i conti con le assenze di Thiago Alcantara, Diaz, Gomez e Bajcetic, con Tsimikas in forte dubbio. Nel 4-3-3 Reds, Matip e Van Dijk agiscono al centro della difesa, con Fabinho al comando della mediana. Il tridente offensivo vede Salah a destra, Gakpo al centro e Nunez sulla sinistra.

  • Manchester City (4-1-4-1): Ederson; Walker, Dias, Stones, Ake; Rodri; Mahrez, Gundogan, De Bruyne, Grealish; Alvarez. All. Guardiola.
  • Liverpool (4-3-3): Allison; Alexander Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; Henderson, Fabinho, Milner; Salah, Gakpo, Nunez. All. Klopp.

I precedenti

Manchester City – Liverpool si affrontano per la 123^ volta nella loro storia e il bilancio sorride ai Rossi ospiti, con 64 successi. 25 le vittorie dei Citizens e 33 pareggi a completare il quadro.

Per quanto concerne le singole sfide in casa del City i Reds hanno vinto 24 volte complessivamente, ma solo in un’occasione nelle ultime 13 trasferte sul terreno dei rivali: 7 sconfitte e 5 pareggi ci evidenziano la forza degli uomini di Guardiola, almeno in Premier League, contro la truppa di Anfield Road.

Sarà il quarto match tra le due formazioni in questa stagione. Dal Community Shield vinto dal Liverpool 3-1 ad Agosto, passando per la sfida di andata con il secondo acuto Reds per 1-0, fino alla partita di Coppa di Lega in cui il City si è imposto per 3-2 lo scorso 22 dicembre.

Statistiche a Confronto

Il Manchester City è secondo con 61 punti e dista 8 lunghezze dall’Arsenal capolista. De Bruyne e soci sono imbattuti da sei partite di fila in Premier League, con 5 successi e 1 pareggio.

Gli Sky Blues inseguono la quarta vittoria di fila, con 67 gol fatti per il miglior attacco della Premier League e 25 al passivo: ovvero la seconda miglior difesa, dopo quella del Newcastle (19).

Nelle sole gare interne, la truppa di Guardiola ha raccolto 34 punti su 39, con 11 successi, un pari e una sconfitta. I Cityzens sono imbattuti al City of Manchester da 5 partite di fila.

Per quanto concerne lo score casalingo, 43 gol fatti e 13 subiti. Impressionante poi un altro dato dei campioni di Inghilterra in carica. Il Manchester City ha perso solo una delle ultime 51 partite di PL in cui ha aperto le marcature (45 vittorie, 5 pareggi).

Sulla sponda opposta i Reds hanno un solo obiettivo per cui lottare in questa stagione, dopo essere stati eliminati dalla Champions League e dalla FA Cup.

Annata molto difficile per gli uomini di Klopp che hanno 42 punti (due match da recuperare) e si trovano rispettivamente a meno sette dal quarto posto, con il Newcastle quinto che dista cinque lunghezze.

I Reds hanno perso una sola delle ultime cinque gare, ma proprio nel match prima della pausa per le nazionali. In campo esterno, i Vice-campioni di Inghilterra hanno segnato appena 13 reti, con 20 al passivo.

Un dato che stride con lo score complessivo, visto che Salah e compagni hanno trovato la via del gol 47 volte (16 gol tra Bournemouth e Manchester United), con 29 subiti.

Che partita attendersi

Scontro fra titani, con il City favorito sulla carta, ma attenti alla sete di punti e all’orgoglio dei reds, anche al netto delle assenze nella squadra di Guardiola.

Ognuno dei protagonisti che scenderanno in campo hanno le qualità per risolvere il match. Ovviamente ci si aspetta un Manchester che detta i tempi di gioco e un Liverpool pronto a ribattere colpo su colpo.

La difesa alta dei padroni di casa potrebbe segnare uno dei punti di svolta del match: la velocità di Salah in spazi così profondi può spaccare la partita.

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati