Jurgen Klopp e Pep Guardiola

League Cup, City – Liverpool: Guardiola vs Klopp sotto l’albero di Natale

L’eco del Mondiale 2022 non si è ancora spento, con lo storico trionfo dell’Argentina di Messi, ma oltre manica si torna già alle vecchie abitudini.

In attesa del Boxing Day e delle giornate no stop della Premier League fra Natale e il nuovo anno, ci pensa la Coppa di Lega a scaldare i motori e con un clamoroso Manchester City – Liverpool a chiudere gli ottavi di finale.

Solitamente prima del Santo Natale, la League Cup affronta i quarti di finale, ma il campionato del mondo in Qatar ha stravolto tutto e dunque, c’è da snellire il field da 16 a 8 squadre.

Citiziens contro Reds è davvero un match inedito in questa fase intermedia della competizione e che mette pepe in una rivalità cresciuta in modo esponenziale negli ultimi anni.

Da una parte la squadra di Guardiola capace di vincere la League Cup in sei delle ultime 9 edizioni, con la truppa di Klopp dall’altra parte che deve difendere il trofeo vinto lo scorso febbraio a Wembley contro il Chelsea. Insomma, i campioni in carica non possono alzare subito bandiera bianca.

Grande curiosità quindi per capire le scelte dei due allenatori, dopo 40 giorni di stop e molti giocatori appena tornati dalle rispettive nazionali.

Vediamo nel dettaglio.

Il programma degli ottavi di finale di Coppa di Lega

Tra oggi e giovedì si giocheranno le otto sfide in gara secca. In campo 10 formazioni di Premier League (solo due incroci negli ottavi di finale), due di Championship con la capolista Burnley e la mina vagante Blackburn e ben quattro squadre di League One, la terza serie: MK Dons, Gillingham, Charlton e Linconl City. I quarti di finale verranno sorteggiati giovedì in tarda serata.

Martedì, ore 20.45

  • MK Dons – Leicester
  • Newcastle – Bournemouth
  • Southampton – Lincoln City
  • Wolves – Gillingham

Mercoledì, ore 20.45

  • Blackburn – Nottingham Forest
  • Charlton – Brighton
  • Manchester United – Burnley (ore 21.00)

Giovedì, 21.00

  • Manchester City – Liverpool

Tutto su Manchester City – Liverpool

Quando si gioca

Il match si giocherà Giovedì 22 Dicembre alle 21.00 italiane, al City Of Manchester di Manchester

Dove vederla

La Coppa di Lega inglese è trasmessa da DAZN e la gara sarà visibile sui canali della piattaforma, per gli abbonati, oltre che in streaming, ma eccezionalmente questa gara sarà anche trasmessa in chiaro su NOVE: il canale di Warner Bros Discovery ha infatti ottenuto i diritti per la tramissione di 5 partite in totale della competizione (una per ogni fase).

L’arbitro della gara

Dirigerà l’ultimo ottavo di finale, il fischietto David Coote: 14° gettone stagionale in tutte le competizioni, il direttore di gara inglese ha già arbitrato un match di Coppa di Lega nel terzo turno, con ben sei cartellini gialli estratti nei 90 minuti, per Manchester United – Aston Villa e finita 4-2.

Le probabili formazioni

Una sorta di Terno al Lotto stilare le formazioni, dopo oltre un mese di pausa e con molti giocatori che sono tornati da pochi giorni dal Mondiale in Qatar. La sensazione che ci possa essere da una parte del turnover e dall’altra la necessità di schierare i migliori per una partita così importante.

Guardiola ovviamente conferma il 4-3-3, con Ortega portiere di coppa tra i pali. In difesa Walker e Stones tornano, mentre Dias e Laporte sono in dubbio, con Cancelo a sinistra in ballottaggio con Gomez. A centrocampo, immancabile De Bruyne dopo la cocente delusione con il Belgio e Haaland al centro dell’attacco. Sicuro assente il neo campione del mondo Alvarez.

Klopp sulla sponda rossa, dovrebbe concedere un turno in porta a Kelleher, con Matip e Gomez centrali di difesa. In mediana Thiago Alcantara e Jordan Henderson a dettare i tempi del centrocampo, con Salah, Firmino e Oxlade-Chamberlain a completare il tridente, mentre Nunez parte dalla panchina.

  • Manchester City (4-3-3); Ortega; Walker, Stone, Ake, Cancelo (Gomez); De Bruyne, Rodri, Gundogan; Mahrez, Haaland, Foden. All. Guardiola.
  • Liverpool (4-3-3): Kelleher; Alexander-Arnold, Gomez, Matip, Robertson; Henderson, Fabinho, Thiago A.; Salah, Firmino, Oxlade-Chamberlain. All. Klopp.

I precedenti

Sono 119 gli incroci in tutte le competizioni tra City e Liverpool. Comandano i Reds con 63 successi, a fronte di 23 vittorie dei Citizens e 33 segni X.

Stringendo il campo alla sola Coppa di Lega sono tre le vittorie del Club di Anfield, due i pareggi e un solo acuto degli Sky Blues. L’ultimo precedente nella League Cup regala un sorriso alla squadra di Guardiola che vinse contro quella di Klopp la finale dell’edizione 2015-16.

1-1 al 120′ nella cornice di Wembley e poi trionfo dagli 11 metri per la formazione di Manchester, con il Liverpool che mise a segno solo uno dei quattro rigori calciati.

Al di fuori della finale, la sfida più vicina nel tempo, concerne la doppia semifinale della stagione 2011-12. Vittoria Reds in casa dei rivali per 1-0 e 2-2 ad Anfield, con Gerrard e compagni che approdarono alla finalissima

Il primo duello in Coppa di Lega risale invece all’edizione 1980-81 e anche in quel caso, semifinale: successo del Liverpool al vecchio Maine Road per 1-0 e 1-1 negli ultimi 90 minuti, con i Reds promossi in finale.

Infine, il confronto della stagione 1995-96, al terzo turno di League Cup: 4-0 casalingo per i giocatori in maglia rossa, sul City in caduta libera e retrocesso poi contro lo stesso Liverpool all’ultima giornata, nei minuti finali più grotteschi della storia del calcio inglese.

Sempre a livello di coppe, vale citare la semifinale di FA Cup dello scorso anno a Wembley, con Salah e soci capaci di superare i futuri campioni di Inghilterra per 3-2.

Statistiche a confronto

Come prevede il regolamento della League Cup, le formazioni inglesi che prendono parte alle coppe europee, entrano in gioco nella Coppa di Lega dal terzo turno, vale a dire i sedicesimi di finale.

Il Manchester City ha eliminato niente meno che il Chelsea, nel big match dello step precedente: 2-0 casalingo, con le reti di Mahrez e Alvarez.

Guardiola sogna di eliminare i campioni in carica e poi puntare al nono sigillo nella storia dei Citizens in questa manifestazione: in caso di trionfo finale, agguanterebbero proprio i Reds che veleggiano al comando della speciale classifica con 9 vittorie nella storia della Coppa di Lega.

Non solo, ma trionfare nella finale di Wembley varrebbe la settima League Cup nelle ultime 10 edizioni per De Bruyne e compagni.

I campioni di Inghilterra tornano a giocare una gara ufficiale, dopo ben 40 giorni e il ricordo non è dei più piacevoli, visto che in Premier League il Manchester City è stato battuto 2-1 in casa dal Brentford, prima della sosta mondiale.

Nella pausa qatariota, una sola amichevole per la truppa di Guardiola, contro il Girona che milita in Liga. Una squadra imbottita di seconde linee e ragazzini ha vinto per 2-0.

Il Liverpool è dunque chiamato a difendere quel trofeo conquistato lo scorso anno, anche se al momento la priorità dovrebbe essere quella di recuperare punti e posizioni in campionato, dopo una prima parte di stagioni fra pochi alti e tanti, troppi bassi.

Nel turno precedente, Klopp ha schierato seconde e terze linee, oltre a tanti ragazzi dell’Accademy contro il modesto Derby County che milita in terza divisione.

Morale della favola, ad Anfield 0-0 alla fine dei 90 minuti e successo dei padroni di casa, con brivido, ai calci di rigore. Contro il Manchester City servirà sicuramente un altro piglio.

L’ultima gara ufficiale di Salah e soci risale allo scorso 12 novembre: successo interno per 3-1 contro il Southampton e tre punti preziosi nella disperata rincorsa al quarto posto.

Nella pausa mondiale, gli uomini di Klopp hanno giocato due amichevoli: la prima contro il Lione e persa 3-1, anche a causa delle tante assenze dei giocatori impegnati in Qatar. Poi, con il rientro di buona parte della rosa, sempre a Dubai i Reds hanno battuto 4-1 il Milan di Pioli.

40 giorni dopo, si torna a fare sul serio oltre manica.

Quale partita attendersi?

Manchester City – Liverpool è negli ultimi anni sinonimo di spettacolo e qualità.

Dal 2017 allo scorso maggio, ben quattro volate per il titolo hanno visto protagoniste queste due squadre, cosi come nelle competizioni internazionali, oltre all’euroderby nei quarti di Champions League del 2018.

Chiaramente dopo una pausa così lunga e inusuale per il periodo della stagione, ci sono da capire diverse cose. Le condizioni fisiche di quei giocatori rimasti a lavorare con i club e che sicuramente hanno svolto una seconda preparazione. Al loro fianco, ecco i calciatori tornati dal Mondiale.

E oltre all’aspetto fisico, c’è da capire anche quello psicologico, dopo aver giocato la Coppa del Mondo, ma senza vincerla. Insomma tanti aspetti extra che possono incidere in questo re-start della stagione.

L’unica cosa certa è che serve il nome di una qualificata fra le due contendenti e la Coppa di Lega perderà sicuramente una possibile protagonista.

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati