georgia israele under 21

Georgia – Israele: il quarto di finale fra sorprese, al Campionato Europeo Under 21

Quello che non ti aspetti: Georgia – Israele.

Saranno queste due selezioni a giocarsi il primo quarto di finale, al Campionato Europeo Under 21 in corso in Georgia e Romania. I padroni di casa ci sono arrivati ribaltando ogni previsione.

I ragazzi del CT Ramaz Svanadze hanno vinto il Gruppo A, davanti al Portogallo qualificato come secondo, mentre Olanda e Belgio hanno salutato anzitempo la kermesse.

Discorso abbastanza simile per gli israeliani che nell’ultimo giornata della fase a gironi hanno intascato il pass per i quarti di finale: nel Gruppo C, seconda piazza alle spalle dell’Inghilterra e davanti alla Germania campione in carica che torna mestamente a casa, assieme alla Repubblica Ceca ultima in classifica.

Vediamo nel dettaglio.

Tutto su Georgia – Israele

Quando si gioca la gara

Georgia – Israele è in programma sabato 1 luglio, alle ore 18.00, allo stadio Mikheil Meskhi Stadium di Tbilisi, in Georgia.

L’arbitro della partita

Dirige il match, il fischietto norvegese Espen Eskås, con la collaborazione dei connazionali Jan Erik Engan e Isaak Elias Bashevkin, mentre il quarto uomo è il romeno Horațiu Feșnic. Dai quarti di finale e con grave ritardo, entra in gioco il VAR: l’addetto sarà il francese Jérôme Brisard e all’Avar il polacco Bartosz Frankowski.

Dove vedere la sfida

Georgia – Israele sarà trasmessa su RaiSport. Per vederla, in diretta, in chiaro e gratuitamente, basterà sintonizzare la tv sul canale 58 del digitale terrestre. Il match sarà trasmesso anche in streaming, sempre dalla Rai. Per vederla basterà scaricare l’app di Raiplay, o connettersi all’omonimo sito internet da pc o tablet.

Le Probabili Formazioni

Georgia – Israele si fa interessante anche per quelle che saranno le scelte dei due allenatori, in ottica formazioni iniziali.

Il CT Svanadze, per i padroni di casa, conferma il 4-4-2, con Tsitaishvili e Azarovi sugli esterni a centrocampo. In attacco spazio al tandem, Gagua e Davitashvili.

Sulla sponda opposta, il CT Luzon, risponde a sua volta con il classico 4-4-2: al centro della difesa agiranno Lemkin e Cohen, mentre nel reparto offensivo, saranno Tugerman e Gurno a prendersi le due maglie da titolari.

  • Georgia (4-4-2): Mamardashvili; Gocholeishvili, Sazonov, Gelashvili, Kalandadze; Tsitaishvili, Lominadze, Mekvabishvili, Azarovi; Gagua, Davitashvili. CT Svanadze.
  • Israele (4-4-2): Peretz; Jaber, Lemkin, Cohen, Revivo; Azoulay, Karzev, Gendelman, Gloukh; Tugerman, Gurno. CT Luzon.

I Precedenti

Georgia – Israele si giocherà per la quarta volta nella storia delle rispettive Under 21. Il bilancio sorride ad Israele con due successi e una sola vittoria georgiana. Si tratta di tre amichevoli.

La prima giocata a Tel Aviv nel 2010 e vinta 2-0 dai padroni di casa. Nel 2019, primo squillo georgiano per 2-1 e infine, lo scorso novembre, vittoria in trasferta di Israele per 2-1.

Le statistiche di Georgia – Israele

Georgia stupefacente. La selezione del CT Svanadze da cenerentola del Gruppo A, non solo hanno ottenuto la storica qualificazione ai quarti di finale, ma occupando anche la prima casella. Messe in riga, Portogallo, Olanda e Belgio.

Basterebbe questo per capire l’impresa dei padroni di casa che con una vittoria e due pareggi hanno legittimato il pass per proseguire l’avventura. I tre punti sono arrivati nella gara inaugurale per 2-0 sul Portogallo, per poi impattare 2-2 contro il Belgio, dopo che i georgiani sono andati sotto per 2-0: infine, 1-1 contro l’Olanda e la certezza di approdare ai quarti di finale.

Georgia imbattuta quindi, con 5 gol fatti e tre subiti. Complessivamente Davitashvili e compagni non perdono da sei gare di fila: l’ultimo ko risale proprio all’amichevole contro Israele dello scorso 16 novembre. Da quel momento tre pari e tre vittorie.

Da una sorpresa all’altra, con il cammino sicuramente più complicato per Israele. La formazione di Luzon ha chiuso al secondo posto nel gruppo C, con 4 punti.

Imprendibile la prima della classe, la nazionale inglese con 9 punti, ma davanti alla Germania campione uscente e alla Repubblica Ceca. Una grande impresa per gli israeliani che hanno raccolto un solo punto nelle prime due giornate: 1-1 contro la Germania e poi sconfitta per 2-0 contro l’Inghilterra.

La svolta arriva negli ultimi 90 minuti: Gurno e soci stendono 1-0 la Repubblica Ceca, mentre l’Inghilterra spedisce gli israeliani ai quarti, con la vittoria sulla Germania per 2-0. Appena due le reti fatte e tre al passivo, ma tutto questo basta e avanza per proseguire il sogno di una nazione che sta vedendo crescere il calcio delle proprie selezioni.

Basti pensare che poche settimane fa, la nazionale Under 20 ha raggiunto le semifinali al Mondiale in Argentina, prima di arrendersi in semifinale contro l’Uruguay poi campione contro l’Italia.

Che quarto di finale attendersi

Sulla carta è un match molto equilibrato. La Georgia però può sfruttare il fattore campo, con il supporto di tutto il pubblico di casa. Un aspetto non da poco.

Israele si è dimostrato come una formazione rocciosa e in grado di tenere testa anche rivali ben più forti. Non è da sottovalutare l’opzione supplementari, ed eventualmente i calci di rigore.

Chi vince sfiderà la qualificata di Inghilterra – Portogallo in semifinale. Non solo, ma chi approda fra le migliori 4 dell’Europeo ottiene il pass per i Giochi Olimpici del 2024 a Parigi.

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati