Quarta vittoria consecutiva per Sofia Goggia in Coppa del Mondo!

Con un tempo di 1:27.75 la sciatrice italiana si ripete nella discesa libera di Crans-Montana, in un grande giorno per lo sci azzurro.

Quattro vittorie di fila per Sofia Goggia in Coppa del Mondo, meglio di lei solo Deborah Compagnoni, otto successi di fila nello slalom gigante tra il ’97 e il ’98, nella storia dello sci femminile italiano. Un altro grande successo per la sciatrice bergamasca, unica a scendere sotto il minuto e ventotto sulle montagne svizzere. Sofia aveva già trionfato in Val d’Isere il 19 dicembre 2020 e a Sankt Anton am Arlberg, Austria, il 9 gennaio di quest’anno, prima della doppietta in terra elvetica che le è valso il terzo posto in classifica generale, dietro alla svizzera Gisin e alla slovacca Vihovà. Sofia, già vincitrice della Coppa del Mondo di discesa libera nel 2018, è saldamente in testa nella classifica di specialità con 480 punti, 195 in più della seconda Breezy Johnson, grazie ai quattro primi posti e alla seconda posizione ottenuta nella prima gara del calendario.

Da allora, come detto, sole vittorie, in attesa degli ultimi tre appuntamenti di specialità che mancano, Sofia Goggia è nettamente la favorita per bissare il successo di due anni fa. Ma è stata una grande giornata in generale per lo sci italiano al femminile, oggi arrivato alla centesima vittoria complessiva in una coppa che sta dando grandi soddisfazioni. Difatti ricordiamo anche i successi di Marta Bassino, quarta in classifica generale con quattro vittorie nello slalom gigante, disciplina in cui comanda la rispettiva graduatoria con 400 punti tondi tondi, fattasi valere anche nel superG. Ma non è finita qui: l’Italia piazza infatti tre sue atlete tra le prime quattro, con il gradino più basso del podio che va a Elena Curtoni e al quarto posto Laura Pirovano, anche lei in crescita. Chiude al nono posto la gara di oggi Federica Brignone, detentrice uscente della Coppa del Mondo generale, ancora a secco di vittorie in questa edizione ma con tre podi all’attivo, un terzo posto in SuperG il 20 dicembre e due posizioni d’onore nel gigante il 14 dicembre a Courchevel e il 17 ottobre a Solden, nella prima della stagione. Lo sci azzurro avanza con il vento in poppa.

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato