Tornano le Bahamas, tornano PCA e PSPC! Annunciati gli eventi con Platinum Pass

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Se siete amanti del poker live di altissimo livello dovete segnarvi queste date: 24 Gennaio – 3 Febbraio 2023. La ragione è molto semplice: in quella cornice temporale si tornerà a parlare di PCA e PSPC!

Due acronimi per due festival internazionali che hanno fatto la storia dei tornei di poker dal vivo.

Al primo corrispondono una serie di eventi organizzati a partire dal 2004. Da quella prima edizione fino al 2007 compreso, la PCA ha fatto parte del World Poker Tour (WPT). Nel 2008 la kermesse caraibica è entrata nell’European Poker Tour (EPT) e da allora non si è più mossa da lì. L’ultima edizione si è svolta nel 2019, dopodiché la pandemia ha mandato in congelatore per due anni non solo la tappa organizzata a Nassau ma l’intero tour.

A voler essere precisi, prima ancora dell’arrivo del COVID-19 gli organizzatori avevano già deciso di mettere fine alla PCA a causa dei costi troppi elevati. Il ritorno alle Bahamas è quindi il segnale che i giocatori non hanno perso l’interesse per quel festival torneistico.

Anche perché il Main Event della PCA è stato teatro di vittorie molto celebrate. Alcune di queste hanno rivelato al mondo del poker giocatori di altissimo livello, come ad esempio Gus Hansen, vincitore della prima edizione. E ancora Bertrand “ElkY” Grospellier che ha vinto il ME nel 2008 e l’High Roller nel 2009. Nel 2013 e nel 2014 il torneo principale ha incoronato due star provenienti dall’Europa orientale: rispettivamente il bulgaro Dimitar Danchev e il polacco Dominik Panka. Nel 2018 è stata la prima volta di una giocatrice, la player greca Maria Lampropulos, mentre nell’ultima edizione si è imposto l’istrionico e sempre spettacolare David “Chino” Rheem.

Dell’edizione 2023 per ora conosciamo solo date, buy-in e location. Si giocherà dal 24 al 29 gennaio per un’iscrizione pari a $10.300, più o meno lo stesso periodo e la stessa cifra della PCA pre-pandemia. Cambia invece la sede che passa dall’Atlantis Resort al Baha Mar Resort, posizionato sulla lussureggiante Cable Beach di Nassau.

E’ la stessa cornice che ospiterà qualche giorno dopo il PSPC.

Maria Lampropulos durante il Main Event 2019 della PCA (credits PokerNews)

La storia del PSPC è unica. Non solo perché il torneo è stato organizzato una sola volta, nel 2019, ma perché si è svolto con una formula mai vista prima.

Unire nello stesso torneo i top player mondiali e più di 300 giocatori tra amatoriali e semiprofessionisti è stato il segreto del successo del PSPC. Anche perché il buy-in da $25.000 normalmente avrebbe raccolto forse poco più di un centinaio di giocatori. E invece, grazie al mix, alla fine i partecipanti sono stati 1.039.

Tantissimi per un torneo così costoso. Il merito è dei 320 Platinum Pass che l’organizzazione ha distribuito, attraverso qualifier di ogni tipo, nell’annata precedente al torneo. Ticket speciali grazie ai quali tanti giocatori, che avrebbero solo potuto sognare un evento milionario, sono potuti volare alle Bahamas per giocare il PSPC senza sborsare nulla.

Il vincitore finale è stato proprio un possessore di Platinum Pass: lo spagnolo Ramon Colillas. Un ottimo giocatore, non c’è dubbio, ma che fino a quel momento aveva partecipato solo tornei live con basso buy-in organizzati nel suo Paese. Colillas Ha vinto la speciale classifica di quei tornei e ha poi trasformato il ticket “platinato” in 5 milioni di dollari.

La stessa formula torna nel 2023. Il PSPC è in programma dal 30 gennaio al 3 febbraio. Il buy-in è invariato ($25.000) così come il valore dei Platinum Pass: 30.000 dollari comprensivi di iscrizione, 6 notti per due persone in un hotel a 5 stelle, trasferimenti aeroporto-hotel, 1.900 dollari di spese varie e partecipazione a eventi speciali durante l’evento.

Una parte dei Platinum Pass è già stata distribuita fino alla fine del 2019. Poi, complice la pandemia, gli eventi con in palio il ticket sono stati bloccati. Adesso si ricomincia, con la serie di tornei Road to PSPC da 400 euro di buy-in. Il programma annunciato è questo:

Road to PSPC Schedule

Road to PSPCVenueLocationBuy-inFestival Dates
Road to PSPC Liechtenstein200,000 CHF GTDGrand Casino LI AGLiechtenstein400 CHFJune 2 – 6
Road to PSPC Gujan-MestrasCasino JOAFrance€400June 13 – 19
Road to PSPC ValenciaCasino ValenciaSpain€400June 29 – July 3
Road to PSPC San Marino€100,000 GTDGiochi del Titano CasinoItaly€400July 6 – 11
Road to PSPC BSOP Winter Millions: São PauloWTC Sheraton São PauloBrazilR$ 800July 13 – 15
Road to PSPC DublinBonnington Hotel DublinIreland€400July 14 – 18
Road to PSPC HamburgCasino SchenefeldGermany€400August 31 – September 4
Road to PSPC SevillaCasino Admiral SevillaSpain€400August 31 – September 4
Road to PSPC La Grande MottePasino de la Grande-MotteFrance€400September 13 – 18
Road to PSPC ManilaOkada CasinoPhilippinesPHP 22,000September 19 – 25
Road to PSPC ThessalonikiRegency Casino ThessalonikiGreece€400September 22 – 25
Road to PSPC NamurGrand Casino de NamurBelgium€400October 24 – 30
Road to PSPC Nova Gorica€100,000 GTDPerla CasinoSlovenia€400October 6 – 10

Non sappiamo se ce ne saranno altri e in quale forma. Così come non è ancora stata comunicata la struttura di gioco del PSPC, anche se è molto probabile che rimarrà quella molto giocabile dell’edizione 2019. Vi terremo aggiornati non appena ci saranno aggiornamenti.

Nel frattempo c’è già abbastanza per cominciare a rivivere il sogno.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email