Live Millions Sochi: Ivey centra l’obiettivo nel 50K Short-Deck, Phua fa il pieno nel 100K NLH

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Le avvisaglie che Phil Ivey fosse di nuovo pronto a ruggire erano arrivate poco meno di una settimana fa quando, in occasione delle partypoker LIVE MILLIONS Super High Roller Series di Sochi, aveva centrato due final table in due giorni: 7° nel $25K NLH e 2° nel primo evento di Short-Deck da 50.000 dollari di buy-in.

Ebbene, due giorni fa (sabato 14 marzo), il “Tiger Woods” del poker ha aggiustato la mira e messo le mani su un altro torneo di Short-Deck (Texas Hold’em con mazzo di 36 carte e punteggi modificati), sempre da 50K di registrazione e con 55 iscritti. Il tutto per una prima moneta di $856.050 che, sommata ai due precedenti risultati, porta il bottino complessivo di Ivey a queste series a quota 1.453.550 dollari.

La vittoria del super pro americano è arrivata al termine di una final table a 6 dominato in buona parte da Michael Soyza. Il forte giocatore della Malaysia, dopo aver eliminato 3 avversari (Sam Greenwood, Seth Davies e il connazionale Lee Wait Kiat) si è presentato all’heads-up in vantaggio con 9,6 milioni vs 6,3 di Ivey (autore di una sola eliminazione, quella di Sergi Reixach). Ma la “tigre” (non della Malaysia in questo caso) è riuscita subito a recuperare lo svantaggio. La sfida è proseguita per alcuni livelli con continui scambi di chiplead, fino a quando Phil Ivey ha preso il vantaggio decisivo.

Nell’ultima mano Ivey forza Soyza ad una scelta non facile: l’americano va all-in con A♥6♥ e Soyza decide di mettere le ultime 10 ante con K♦7♠. Il flop sembra dar ragione a quest’ultimo con un K♥J♠8♥, ma porta anche tanti out a favore di Ivey. Il turn è un ininfluente 9♣ ma al river atterra un 9♥ che consegna colore, piatto e titolo all’americano.

Per Phil Ivey è il primo titolo dopo due anni di astinenza, precisamente dalla vittoria ottenuta in Montenegro alle Triton Poker Super High Roller Series, anche in quel caso in un evento di Short-Deck, e premiata con $604.992. Un buon ritorno per “la tigre”, costretta dalla giustizia americana a restituire quasi 10 milioni di dollari al Casino Borgata di Atlantic City.

Payout:

1 Phil Ivey United States $856.050
2 Michael Soyza Malaysia $561.780
3 Wai Kiat Lee Malaysia $374.520
4 Seth Davies United States $267.520
5 Sergi Reixach Spain $214.010
6 Sam Greenwood Canada $160.510
7 Dmitriy Kuzmin Dominica $133.760
8 Thai Ha Vietnam $107.000

 

Paul Phua vince il $100.000 No-Limit Hold’em Event

Un altro “pezzo da 90” che a Sochi può decisamente festeggiare è Paul Phua. Il forte ed esperto professionista si è imposto su 41 avversari nell’evento 100K di Texas Hold’em No Limit. Un torneo che ha premiato il vincitore con una montagna di dollari, ben 1.512.000, grazie ai quali Paul Phua è salito ad un totale di $18.710.989 vinti in carriera in eventi live: primo posto nella All-Time Money List della Malaysia e 30° di quella mondiale.

 width=
Paul Phua. Foto PokerNews

L’ultimo atto del tavolo finale, anche questo giocato 6-handed, è una questione tra Paul Phua e Mathias Eibinger. Quest’ultimo inizia la sfida in rimonta e riesce a portarsi molto vicino all’avversario in termini di stack. Ma il sorpasso non arriva mai.

Nell’ultima azione, Phua apre con A♠8♠ e l’austriaco chiama con 10♥8♥. Il flop porta un 8 buono per entrambi, ma anche un A. Phua betta 250.000 e Eibinger chiama. Stessa azione dopo che al turn è sceso un K, questa volta per 500.000 gettoni. L’ultima carta del board è un 6: Phua mette ai resti l’avversario che ci pensa un po’ e alla fine chiama ancora, arrendendosi di fronte alla doppia coppia dell’avversario.

Payout:

1 Paul Phua Malaysia $1.512.000
2 Matthias Eibinger Austria $1.008.000
3 Webster Lim Malaysia $672.000
4 Adrian Mateos Spain $420.000
5 Michael Addamo Australia $336.000
6 Kahle Burns Australia $252.000

 

Foto principale: Phil Ivey. Per gentile concessione di PokerNews

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato