Playoff eEuro21 PES: Italia e Turchia prime, Belgio e Ucraina a un’incollatura

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

La nazionale italiana di Pro Evolution Soccer ha chiuso il girone di andata dei Playoff al comando del Gruppo B, ma il vantaggio per ora è estremamente ridotto.

Si parla di differenza reti: +2 rispetto alla Turchia, che affianca l’Italia a quota 7 punti. Ma anche Belgio e Ucraina sono vicine, staccate di un solo punto dalla coppia di testa. Persino quella che per ora sembra essere la squadra più debole del gruppo, l’Austria, può ancora dire la sua nel girone di ritorno: con 3 punti in classifica e 4 partite ancora da giocare, uno dei tre posti in palio per la fase finale può essere ancora alla sua portata.

Prima di procedere, ricordiamo brevemente la formula della competizione europea per nazionali di PES. Ai Playoff partecipano le 10 seconde classificate dei gironi preliminari, suddivise in due gruppi da 5. In ogni gruppo si gioca un round robin (tutti contro tutti) con match di andata e ritorno (8 match) sulla distanza dei 180 minuti: ovvero due partite da 90 minuti ciascuna con risultato finale (3 punti, 1 o zero) deciso dal punteggio combinato. Le prime tre della classifica di ogni gruppo raggiungono le 10 squadre già qualificate per le finali di Londra (9-10 luglio 2021).

L’Italia merita sicuramente un posto tra queste, sia per i valori dei propri esporters sia perché è campione europeo in carica. E tuttavia il Gruppo B in cui è inserita si è dimostrato davvero molto equilibrato. Lo si era capito già dal sorteggio, perché l’Ucraina è una delle squadre più forti a livello continentale (seconda dietro alla fortissima Spagna nel girone di qualificazione), ma anche la Turchia è una squadra temibile. Più inaspettata, invece, la performance del Belgio, anche se è chiaro che qualunque formazione arrivi a questo punto del torneo merita rispetto.

Vediamo allora com’è andata ieri la fase di andata dei Playoff, trasmessa in diretta streaming sul canale Twitch della Nazionale e su Tim tv.

Gli azzurri hanno esordito contro l’Austria. Nella prima partita Raffaele “Raf_934” Pagliuca ha affrontato “Sem___1907“. Un 3-1 finale per l’Italia, ma il punteggio non deve ingannare. La sfida è stata piuttosto equilibrata e il risultato è diventato netto solo con il gran tiro da fuori area scoccato da Ciro Immobile al 90° e finito in rete a fil di palo. Per la seconda partita è sceso in campo Nicola “Nicaldan” Lillo, protagonista della fase di qualificazione, che ha avuto meno difficoltà nel regolare “Fru10-_-” con un secco 3-0. 6-1 il punteggio finale a favore dell’Italia che incassa così in relativa scioltezza i primi tre punti.

Ma la seconda partita è tutta un’altra musica. A sfidare gli azzurri ci sono adesso i forti esporters ucraini. Si comincia con Carmine “Naples17x” Liuzzi che impatta sull’1-1 contro “ighor_8“. Tocca a “Nicaldan” provare a dare la sterzata decisiva contro “sergobilika“. Una vittoria, infatti, potrebbe essere molto importante contro una delle concorrenti dirette per la qualificazione, ma la partita è sul filo del rasoio. Il giocatore dell’Ucraina riesce ad imbrigliare la manovra dell’italiano – oggi un po’ meno spumeggiante del solito – e trova anche il gol della vittoria. 1-0 per l’Ucraina che strappa i 3 punti grazie al risultato aggregato (2-1).

Arriva il turno di incrociare i joypad con la Turchia, l’altra insidia del girone. Si comincia con “Naples17x” che affronta “goodless_turtles“, giocatore abbastanza noto a livello europeo. Liuzzi fatica molto ma alla fine porta a casa un buon 1-0. Le sorti del risultato finale passano per le mani esperte di Nicola Lillo ma, ancora una volta, il giocatore pro della Fiorentina subisce l’avversario. Il turco “Mucahit21” va avanti 2-0 nel primo tempo. “Nicaldan” recupera fino al 3-3 che consegnerebbe i 3 punti all’Italia. Al 93° arriva però la beffa: la Turchia segna e strappa un ormai insperato pari, grazie al 4-4 complessivo.

Le cose non stanno andando bene per gli azzurri che al momento hanno racimolato solo 4 punti. Fortunatamente succede quello che nessuno si aspetta: l‘Austria batte l’Ucraina per 4-2 e riporta in gioco un po’ tutti.

L’Italia a questo punto affronta l’ultima partita della fase di andata. Sulla carta è un incontro gestibile, ma il Belgio ha poco prima battuto a sua volta l’Ucraina per 6-3 e si trova temporaneamente in testa con 6 punti e miglior differenza reti. Il match è davvero importante. Gli azzurri schierano Raffaele “Raf_934” Pagliuca per i primi 90 minuti e il giocatore approdato quest’anno in nazionale non delude: 5-3 a “FETIH1454ElTurco” e prima parte della missione completata. La seconda è affidata a “Nicaldan” ma di nuovo il suo gioco non funziona. “Milan17Jan” riesce a pareggiare il conto con un uno-due che fa presagire un possibile ko. E invece Nicola Lillo si rialza, reagisce e mette a segno le due reti che portano il punteggio aggregato a favore dell’Italia: 7-5 e tre punti che valgono il primo posto in coabitazione con la Turchia.

Il torneo riprende fra una settimana, il 17 maggio prossimo, con il girone di ritorno. Solo allora sapremo se l’Italia sarà tra le Final 16 di eEuro 2021. Stay tuned!

null

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato