PES 2021: probabile “update” ma senza Milan e Inter!

La notizia è ufficiale solo a metà, ma PES 2021 potrebbe lasciare un po’ di amaro in bocca agli appassionati.

Le ragioni sono due. La prima, frutto di voci circolanti nelle community dei videogiocatori e non confermate dal publisher, vuole che la nuova edizione di Pro Evolution Soccer sia in realtà soltanto un DLC, cioè un contenuto scaricabile (downloadable content) con tutti gli aggiornamenti dedicati alla stagione calcistica 2020/2021, ma senza particolari novità a livello di gioco.

La seconda è invece già cosa certa e riguarda l’assenza di Inter e Milan all’interno di PES21. E’ stata la stessa Konami ad annunciare questo cambiamento di rotta: “il contratto di licenza con FC Internazionale Milano e AC Milan non verrà rinnovato. Ciò però, non avrà alcuna influenza sui giocatori myClub acquisiti che potranno essere comunque utilizzati in gioco. Per quanto riguarda i prossimi videogiochi di calcio di Konami, vi preghiamo di attendere i prossimi annunci futuri. FC Internazionale Milano e AC Milan sono stati dei forti sostenitori della serie di eFootball PES e auguriamo ai due club il meglio per il loro futuro”. (fonte Tom’s Hardware)

E’ ipotizzabile che si tratti di una separazione consensuale, dietro alla quale potrebbe celarsi un avvicinamento delle società milanesi al competitor di Konami, EA Sports e al suo prodotto calcistico FIFA21. All’azienda giapponese rimane comunque l’esclusiva sulla Juventus.

Tornando alla questione della nuova release di Pro Evolution Soccer, va detto che l’atteggiamento di Konami suscita qualche perplessità. Con la data d’uscita già fissata (9 ottobre 2020), il silenzio che regna nel quartier generale nipponico fa pensare male, soprattutto in una fase di mercato nella quale PES sta perdendo sempre più terreno nei confronti di FIFA.

Un silenzio reso ancora più pesante dal fatto che a luglio lo storico videogioco calcistico festeggia il 25esimo anno d’età. Qualcosa che andrebbe sicuramente celebrato ma che Konami invece sta lasciando passare senza squilli di tromba.

Una spiegazione che circola nell’ambiente dei videogiochi riguarda la possibilità che il colosso giapponese stia facendo “pretattica”: un silenzio intenzionale fino al 21 luglio 2020, data del compleanno ufficiale di PES, da celebrare con un annuncio importante relativo l’edizione 2021.

Se non fosse così, verrebbe da pensare a una sorta di ritirata (strategica?) dal campo di calcio virtuale, in attesa di avere pronta una nuova versione che modifichi alcuni elementi del gioco non particolarmente graditi agli appassionati, la modalità My Club in primis.

 

Immagine di testa by Konami Digital Entertainment

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato