FIFA eNations Cup: l’Italia vola alla fase finale!

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Dopo la grande performance della nazionale italiana di PES, qualificata alle Final 16 di eEuro 2021, ieri è arrivata un’altra grande notizia, questa volta targata FIFA21. L’Italia del titolo prodotto da EA Sports è infatti riuscita a tagliare un traguardo di pari valore, anche se in palio non c’è il titolo europeo, ma la qualificazione alla fase finale della FIFA eNations Cup 2021.

Si tratta in tutto e per tutto di un mondiale per nazionali di e-calcio, al quale partecipano compagini di ogni continente. L’Europa ha a disposizione 11 posti che le formazioni dei vari Paesi si devono guadagnare attraverso vari step. Il primo è quello dei gironi di qualificazione: 4 in tutto, ciascuno composto da 8 squadre. Ogni team sfida gli avversari in un round robin su due console, Playstation e Xbox, ma la competizione rimane unica e i risultati portati in entrambe le specialità contribuiscono a formare l’unica classifica.

L’Italia comincia il suo viaggio dal Gruppo B europeo, in compagnia di Scozia, Portogallo, Spagna, Finlandia, Russia, Repubblica d’Irlanda e Olanda. Un girone tosto, con l’Olanda grande favorita, seguita da un gruppo di team vicini in termini di valori: Spagna, Portogallo, Russia e appunto l’Italia. Da non sottovalutare anche la Scozia, più sul versante di Xbox che su quello della Playstation. L’avventura azzurra ha prso il via il 21 maggio scorso e, lo diciamo subito forte e chiaro, sono state vere e proprie “montagne russe” (il riferimento geografico non è a caso).

GIRONE –  A rappresentare il Belpaese ci sono Karim “Karimisbak” Rmaiti – recente acquisto del team QLASH – e Rocco “Guarinojr” Guarino (PS4), mentre Gianluca “Pignone” Ciliberti è lo specialista di FIFA21 su Xbox. Tutti loro sono il risultato di una dura fase di selezione attraverso i tornei organizzati e promossi da FIGC e TIM.

L’Italia debutta contro la Scozia. Al joypad della Playstation c’è Karimisbak che debutta bene infliggendo un secco 2-0 all’avversario. Come anticipato, il match su Xbox rischia di essere più insidioso. E infatti Pignone viene travolto dall’avversario con un 2-5 che non ammette discussioni. 3 punti a testa e si va alla seconda partita, quella contro l’Irlanda. Purtroppo la musica si ripete, nonostante l’avversario non sia irresistibile. Karim Rmaiti dà ancora spettacolo con un gioco disinvolto ma aggressivo e chiude sul 4-1 per l’Italia (nonostante fino al 70′ il punteggio fosse inchiodato sull’1-1). Il secondo match, invece, rivela di nuovo le difficoltà di Gianluca Ciliberti, travolto con lo stesso punteggio. Posta spartita anche in questo caso, ma il rammarico è maggiore visto che tutte le squadre più forti sono ancora da affrontare.

E infatti al terzo round arriva il primo scontro potenzialmente decisivo per la qualificazione, quello con la Russia. Karimisbak vince per 4-1. Pignone porta a casa il primo risultato utile (1-1) contro un avversario ostico. 4 punti buoni per l’Italia che vede la situazione migliorare, proprio quando arriva il secondo big match. Questa volta c’è il Portogallo ad attendere gli azzurri ma i lusitani si dimostrano più “in palla”. E’ una débâcle: Rmaiti perde 1-2, contro un avversario che è specializzato nelle muraglie difensive quando si tratta di mantenere il risultato; Ciliberti crolla di nuovo, 0-3. L’Italia non incassa neanche un punto e scende al 5° posto in classifica preceduta da Olanda, dalla sorprendente Finlandia, dal Portogallo e dalla Russia.

Al questo punto la nazionale sarebbe fuori, ma ci sono ancora 6 partite da giocare, tutte in programma sabato 22 maggio. Gli azzurri iniziano contro la Spagna, vera delusione del Gruppo B. Le “furie rosse” si confermano in grossa difficoltà, e il duo italiano realizza 6 punti preziosissimi: 4-0 di Karimisbak e 3-0 di Pignone che ritrova la sua specialità, il gol su calcio d’angolo (veramente devastante negli schemi per la deviazione al volo).

Il penultimo match del girone è proibitivo, almeno sulla carta. Ci sono i fortissimi olandesi che guidano la classifica del girone. Nel primo incontro c’è l’ottimo Levy che si impone per 0-2 su Karim. Nel secondo, Pignone strappa un 1-1 preziosissimo, che sarà addirittura decisivo per la qualificazione. Nell’ultima partita ci aspetta la Finlandia che finora ha stupito tutti guadagnando anticipatamente il pass al secondo turno. Karimisbak batte il suo antagonista su PS4 (2-1), Pignone invece perde 1-3 ma le buone notizie arrivano dal Portogallo che nel frattempo ha bloccato la Russia. L‘Italia chiude con lo stesso punteggio dei russi ma, grazie alla migliore differenza reti si qualifica agli ottavi di finale. Questa la classifica finale del Gruppo B:

WINNER BRACKET – C’è la Svezia, avversario davvero molto forte. Eppure la sfida sembra equilibrata, a cominciare da quella su Xbox: Pignone recupera due volte lo svantaggio contro Olelito (nel finale con il solito perfetto schema su calcio d’angolo, e gol di testa di CR7), solo per arrendersi ai calci di rigore. 1 match a zero per gli svedesi. Karimisbak si trova invece di fronte il fortissimo Oliver “OliBoli7” Uttgren, giocatore dei Mkers. Il giovane pro di QLASH se la gioca fino in mondo, ma il risultato è amaro: 1-2 per il nazionale nordico che manda il suo team avanti nel Winner Bracket. L’Italia è costretta e provare il recupero nel Second Chance Bracket (o Loser Bracket).

LOSER BRACKET – Qui c’è subito l’ostacolo Polonia. Pignone, però, ha scelto il momento buono per ritrovare il proprio gioco e si impone 1-0. Al contrario la prestazione su PS4: 1-3 per il player polacco che rimanda tutto allo spareggio. La console sorteggiata è Xbox, quindi Pignone torna di nuovo in campo. E non delude: 6 a 1 che manda la nazionale azzurra a giocarsi la qualificazione contro il Belgio.

A questo punto l’Italia ha una doppia chance. In caso di vittoria farà parte delle migliori 11 che accederanno alla fase finale della FIFA eNations Cup 2021. In caso di sconfitta incontrerà invece la perdente tra Svizzera e Francia. Il destino ci riserva la seconda opzione perché il Belgio, dopo la vittoria di Karimisbak per 2-1, replica con un 1-3 ai danni di Pignone. Altro spareggio, questa volta nelle mani dello specialista di PS4 che viene sconfitto per 1-3.

Nell’ultima chance l’Italia gioca contro la Svizzera. Il match su Xbox è tiratissimo: lo decide per l’Italia Mbappè nei supplementari, 1-0. La seconda partita è bilanciata fino alla fine del primo tempo, poi Karimisback si scatena: 4-1 finale che qualifica l’Italia alle finali della FIFA eNations Cup 2021, in programma ad Agosto a Copenaghen.

Le altre squadra europee, oltre a Belgio e Francia, che ritroveremo in Danimarca sono: Svezia, Romania, Portogallo, Olanda, Israele, Finlandia, Germania e Inghilterra, quest’ultima vincitrice finale del torneo europeo per 2 a zero sulla formazione tedesca. Senza dimenticare la Danimarca stessa, già qualificata in qualità di Paese ospitante.

Appuntamento fra poco più di due mesi con l’ultimo atto di questo appassionante torneo di FIFA21.

Foto di testa (da sx: Rocco “Guarinojr” Guarino, Karim “Karimisbak” Rmaiti e Gianluca “Pignone” Ciliberti) credits esportsitalia.com

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato