Sud America, qualificazioni Mondiali: Neymar show, Argentina ok. Flop Cile

Si sono concluse le prime due giornate delle qualificazioni sudamericane ai Mondiali del 2022: Brasile e Argentina a punteggio pieno, male il Cile

Le prime due giornate delle qualificazioni sudamericane per il Mondiale 2022 hanno regalato tanti spunti di riflessione ma con un doppio punto fermo: Brasile e Argentina. La Selecao ha impressionato sia contro la Bolivia – 5-0 il risultato finale – che, nella notte, in Perù con una bella vittoria per 4-2 grazie alla tripletta di Neymar (due gol su rigore) e alla rete del talento dell’Everton Richarlison, mentre ai peruviani non sono bastati i gol di Carrillo e Tapia. A tenere il passo del Brasile c’è l’Argentina che non impressiona ma vince: l’Albiceleste ha sconfitto 1-0 l’Ecuador all’esordio con il rigore di Messi e poi si è ripetuta vincendo 2-1 in Bolivia con gol e assist di Lautaro Martinez.

Dietro alla coppia di testa, ci sono Colombia e Paraguay: i colombiani, dopo la vittoria per 3-0 contro il Venezuela, hanno evitato il KO in Cile, pareggiando all’ultimo minuto grazie a Falcao per la rete del definitivo 2-2, mentre i paraguayani hanno prima pareggiato 2-2 in Perù e poi vinto con il minimo sforzo in Venezuela grazie al timbro di Gimenez a 5′ dalla fine. Deludente l’avvio dell’Uruguay di Suarez che, dopo la vittoria per 2-1 sul Cile, ha perso 4-2 in Ecuador e si trova al sesto posto. Peggio ha fatto il Cile, al momento quartultimo con un solo punto in due partite ma Sanchez e compagni sono pronti a riscattarsi già dai prossimi appuntamenti di novembre. Al momento chiudono la classifica Venezuela e Bolivia, ultime entrambe a zero punti dopo 180′ di partite. Nelle sfide di novembre, il big-match della terza giornata sarà Colombia-Uruguay mentre Brasile e Argentina ospiteranno rispettivamente Venezuela e Paraguay. Nella quarta giornata, sempre a novembre (il 17), ci saranno Uruguay-Brasile e Perù-Argentina.

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato