Serie B, Venezia-Spezia: lagunari per la vetta, aquilotti a caccia del primo successo

Nessun campionato è capace di rimescolare le carte ogni annata sportiva quanto la Serie B. Anche in questa stagione 2023-2024 la cadetteria si sta rivelando sorprendente sin da subito, come dimostrano gli avvii di Venezia e Spezia.

Il Venezia, dopo l’ottavo posto conquistato nella scorsa stagione, ha conquistato 8 punti nelle prime quattro giornate dell’attuale Serie B e la quarta posizione in classifica. La formazione lagunare si prepara a ricevere lo Spezia da imbattuta e vuole continuare a sognare. Oltre ogni più rosea aspettativa, infatti, con un successo contro gli aquilotti la squadra allenata da Vanoli potrebbe issarsi, anche se solo per qualche ora, in vetta alla graduatoria.

All’opposto, lo Spezia sta vivendo un inizio di stagione totalmente al di sotto delle previsioni. Gli aquilotti hanno trovato la vittoria nella prima uscita stagionale, proprio contro il Venezia, in Coppa Italia, ma sin qua le prime uscite in Serie B sono state un calvario. Un solo punto conquistato dalla formazione bianconera dopo 3 partite giocate (rinviato il match contro il Lecco) e una fase offensiva che latita.

Prima di giocare un’altra mano è usanza dare una bella mescolata. Ed ecco che, dopo quattro giornate, il Venezia sogna il primo posto in classifica mentre lo Spezia è ancora alla ricerca del primo successo in questa edizione della Serie B. Chissà che questa sfida non fornisca un’altra, ulteriore, rimescolata.

Venezia-Spezia: le informazioni utili

Dove e quando si gioca:

La partita tra Venezia e Spezia, valevole per la 5a giornata di Serie B, è in programma per venerdì 15 settembre alle ore 20:30. La cornice è lo Stadio Pier Luigi Penzo

Dove vedere la partita:

Il match Venezia-Spezia viene trasmesso in esclusiva da DAZN e può essere visibile in streaming attraverso la relativa applicazione. 

L’arbitro di Venezia-Spezia:

Dirige il match il Sig. Francesco Fourneau della sezione di Roma 1, assistito da Liberti e Bitonti. Il quarto uomo è Centi, mentre come Var e Avar sono stati designati rispettivamente Abbattista e Gariglio.

Le probabili formazioni di Venezia-Spezia

Mister Vanoli può approfittare di una rosa al completo e di un vento che appare decisamente in poppa per il Venezia in questo inizio di stagione. La formazione lagunare dovrebbe effettuare un solo cambio nella linea a quattro davanti a Joronen. Insieme a Candela, Idzes e Sverko, la retroguardia dovrebbe infatti essere chiusa da Zampano e non da Altare.

A centrocampo potrebbe esserci una rivoluzione rispetto all’uscita. In mediana l’unico confermato rispetto all’ultima uscita dovrebbe essere Tessman e, al suo fianco, potrebbero trovare spazio Busio ed Ellertsson. In attacco Pierini, autore di tre reti in questo inizio di Serie B, è pronto ad agire alle spalle del duo offensivo, composto molto probabilmente da Pohjanpalo e Johnsen. Attenzione però a Gytkjaer, che scalpita e potrebbe influire anche partendo dalla panchina.

Nello Spezia chi si candida ad una maglia da titolare è Daniele Verde, pronto a partire dal 1′ al fianco di Antonucci sulla trequarti. Il duo dovrebbe agire alle spalle di Moro, che sembra essersi messo alle spalle la febbre che lo ha tenuto ai box contro il Como. I dubbi per mister Alvini sembrano essere tutti concentrati sul reparto difensivo, privo sicuramente di Wisniewski, Hristov e Muhl.

Lo Spezia dovrebbe dunque schierare Amian, Gelashvili e Nikolaou davanti a Dragowski e potrebbe contare sul rientro Reca in fascia sinistra. A destra potrebbe esserci l’esordio da titolare per Elia, mentre in mediana l’unico sicuro del posto appare essere Bandinelli. Aperto il ballottaggio tra Salvatore Esposito, Zurkowski ed Ekdal per l’ultima maglia disponibile.

VENEZIA (4-3-1-2): Joronen; Candela, Idzes, Sverko, Zampano; Ellertsson, Tessman, Busio; Pierini; Pohjanpalo, Johnsen. Allenatore: Vanoli. 

SPEZIA (3-4-2-1): Dragowski; Amian, Gelashvili, Nikolaou; Elia; Bandinelli, S. Esposito, Reca; Verde, Antonucci; Moro. Allenatore: Alvini

I precedenti tra Venezia e Spezia

Venezia e Spezia si sono affrontate complessivamente 35 volte. Ecco di seguito il bilancio degli incroci tra le due squadre tra tutte le competizioni: 

  • 15 vittorie Venezia
  • 11 pareggi
  • 9 vittorie Spezia
  • 49 gol fatti dal Venezia
  • 43 gol fatti dallo Spezia

Nello specifico, in Serie B, Venezia e Spezia si sono incontrate in 24 occasioni.  

  • 11 vittorie Venezia
  • 9 pareggi
  • 4 vittorie Spezia
  • 34 gol fatti dal Venezia
  • 26 gol fatti dallo Spezia

L’ultima volta che Venezia e Spezia si sono sfidate allo Stadio Pier Luigi Penzo, nel match valido per la 4a giornata della Serie A 2021-2022, gli aquilotti si sono imposti per 1-2. Il precedente incrocio in terra laguanre in Serie B tra le due squadre è invece terminato 0-0, nella stagione 2019-2020. 

Lo Spezia ha vinto entrambi gli ultimi due precedenti contro il Venezia in Serie A (1-2 e 1-0 nella stagione 2021-2022), e gode di un bilancio positivo negli ultimi cinque incroci: 3 successi, 1 pareggio e 1 sola sconfitta, quella interna per 0-1 maturata in Serie B nella stagione 2019-2020.

Lo Spezia non ha vinto nessuno degli ultimi sette precedenti contro il Venezia in Serie B e non ha mai trovato il successo al Penzo nei dodici incroci in cadetteria. L’ultimo trionfo degli aquilotti nella seconda divisione italiana contro i lagunari è un 5-0 interno risalente alla stagione 1950-1951.

Lo Spezia è la squadra contro la quale il Venezia ha giocato più partite in casa in Serie B senza mai subire sconfitte (12, suddivise in 9 vittorie e 3 pareggi).

Spezia e Venezia si sono già affrontante nella stagione 2023-2024, nel match valido per i trentaduesimi di finale della Coppa Italia. Gli aquilotti si sono imposti ai rigori per 4-3 sui lagunari, in seguito al 2-2 maturato nei 90′.

Venezia-Spezia: numeri a confronto 

Il Venezia è imbattuto in questa Serie B 2023-2024, forte di due pareggi e due vittorie in quattro giornate che posizionano i lagunari al quarto posto della graduatoria in cadetteria. In aggiunta, la compagine veneta non perde in casa nella seconda divisione italiana da 10 partite consecutive (6 vinte e 4 pareggiate) e potrebbe infilare la striscia più lunga di match casalinghi di fila senza sconfitte da quella raggiunta tra il gennaio del 1998 e il settembre del 2002. In quel caso, Novellino, Prandelli e Belotto si alternarono in panchina e ne raggiunsero 33.

Lo Spezia, di contro, non ha trovato il gol nelle ultime due uscite in Serie B, venendo sconfitto da Catanzaro (3-0) e Como (0-1). La squadra allenata da Alvini, complice il rinvio del match contro il Lecco, non segna dal 3-3 contro il Sudtirol dello scorso 20 agosto. Gli aquilotti hanno conquistato un solo punto nelle prime tre uscite in cadetteria (alquanto sorprendente per una squadra retrocessa solo allo spareggio contro il Verona) e sono quindi ancora alla ricerca del primo trionfo in campionato.

Inoltre, quando Venezia si porta in vantaggio per 1-0 nei match casalinghi, poi vince la partita nel 54% dei casi, mentre quando va in svantaggio 0-1 tra le mura amiche riesce a rimontare e ottenere il successo nel 28% dei casi.

Quando lo Spezia invece si porta avanti per 0-1 nelle partite fuori casa, poi riesce a vincere il 28% delle volte, mentre quando gli aquilotti vanno in svantaggio per 1-0 lontano dai propri supporters, poi riescono a trovare il successo solo nell’8% dei casi.

Entrambe le squadre non hanno né trovato la via della rete né quella del successo nell’ultima uscita in Serie B. Lo Spezia non subisce tre sconfitte di fila senza segnare reti con lo stesso allenatore in panchina dal 2012, quando sedeva Michele Serena.

In media, il Venezia segna 1.68 gol quando gioca di fronte al proprio pubblico, mentre lo Spezia realizza 1.05 gol quando gioca in trasferta. La media gol nei precedenti tra Venezia e Spezia è di 1.8.

Quale partita aspettarsi 

Lo Spezia vive un inizio di stagione complicato, come spesso capita ad alcune retrocesse dalla Serie A. La Serie B si dimostra ancora una volta un campionato equilibrato, un torneo nel quale il Catanzaro neo promosso occupa la vetta della classifica, il Venezia riparte da imbattuto dopo le sofferenze della scorsa annata e gli aquilotti faticano ad ingranare.

Il Venezia vola sulle ali dell’entusiasmo e si gode gli 8 punti conquistati nelle prime 4 giornate, inseguendo la vetta della classifica. Lo Spezia invece è ancora alla ricerca del primo successo in Serie B ed è alla ricerca di un riscatto immediato.

Potremmo dunque aspettarci un arrembaggio iniziale dello Spezia, voglioso di trovare una via della rete che al momento appare smarrita. Il Venezia potrebbe nei primi minuti concedere lo sfogo agli aquilotti, per venir poi fuori alla lunga, grazie al calore dei propri tifosi e ad una fiducia nei propri mezzi al momento maggiore.

Entrambe le squadre possono contare su calciatori dotati di elevata tecnica, il che lascia immaginare un match equilibrato ma vivace, dove le giocate dei singoli possono fare la differenza.

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati