Diciottesima di Serie A: tre punti per Bologna e Samp, X tra Toro e Spezia

Successi casalinghi importanti per i rossoblu di Mihajlovic e i blucerchiati di Ranieri, pari a reti bianche invece all’Olimpico.

Sabato di anticipi nella penultima di andata di A, in attesa del big match di domani sera tra Inter e Juventus. In ordine cronologico sono state Bologna e Verona le prime a scendere in campo alle ore 15, nel sole del Dall’Ara. Gli emiliani, con Barrow al posto di Palacio, sono andati in vantaggio presto: Silvestri, autore di una gran parata su Orsolini, abbatte poi Soriano, causando il rigore che il numero 7 segna agevolmente. Una bella partita del Bologna, mentre l’Hellas è apparso più spento del solito, avendo una bella occasione solo nella ripresa con Kalinic da pochi passi, ma Skorupski ha bloccato. Il Bologna, 20 punti, torna a vincere dopo otto partite, il Verona rimane nono in classifica. Torino e Spezia si sono affrontate invece alle 18, in una sfida delicata per i padroni di casa.

Il Toro, solo due vittorie finora, sembrava poter arrivare al terzo successo dopo che lo Spezia è rimasto in dieci dopo solo otto minuti per l’espulsione di Vignali, reo di un’entrataccia con i tacchetti sull’avversario. Neanche l’inferiorità numerica ha però aiutato molto il Torino, anzi è stato lo Spezia con le sue fiammate a mettere in difficoltà i granata, salvati da Sirigu. Solo nel finale pericoloso il Toro, con un palo di Ansaldi e una zuccata di Belotti. Lo 0-0 dà entusiasmo ai liguri, il Torino è terzultimo, e continua a traballare. Nel posticipo, sul difficile campo di Marassi, la Sampdoria ha la meglio sull’Udinese, 2-1 al termine dei novanta minuti di gioco. Gli uomini di Ranieri faticano nel primo tempo, le migliori occasioni le hanno i friulani, che infatti passano in vantaggio con De Paul, uno dei più in forma dei suoi. Un rigore, battuto con il cucchiaio da Candreva, riporta sotto i doriani, che vanno a vincerla grazie a Torregrossa, acquistato da poco e al suo esordio assoluto con la Samp. Il colpo di testa del nuovo numero 9 porta i genovesi a 23 punti, gli uomini di Gotti, fermi a 16, hanno ottenuto solo tre punti negli ultimi otto impegni.

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato