Champions League, il Real Madrid rischia di andare incontro a un altro flop

 width=La rimonta finale subita contro il Manchester City al Bernabeu rischia di costare cara al Real Madrid, che in Inghilterra deve fare a meno anche del proprio capitano Sergio Ramos, espulso nel finale. Proprio come un anno fa, quando i Blancos crollarono con l’Ajax toccando il fondo nel loro hannus horribilis.

Come compromettere una qualificazione in 8 scellerati minuti. Parliamo di quelli intercorsi dal 78′ all’86’, nei quali il Real Madrid è passato da 1-0 a 1-2 più l’espulsione per il fallo da ultimo uomo di Sergio Ramos, che di fatto priva i Blancos del suo capitano e uomo guida per la partita di ritorno che si giocherà fra tre settimane all’Etihad Stadium. Anche con l’Ajax il forte difensore spagnolo saltò la partita di ritorno, ma fu per un giallo “tattico”, sottovalutando, a torto, una rimonta dei lancieri che poi si è effettivamente verificata.

Il black-out rischia di costare carissimo nell’economia del doppio confronto con il Manchester City di Pep Guardiola, che adesso può guardare con ottimismo alla gara in Inghilterra. La sconfitta in campionato contro il Levante, che era costata il primo posto nella Liga a vantaggio del Barcellona, era stata un sinistro presagio alla serata poco fortunata in campo europeo. Già nel primo tempo il City aveva messo paura in almeno un paio di occasioni a Courtois, poi il gol di Isco proprio allo scoccare dell’ora di gioco sembrava aver riportato il sereno, ma il crollo di minuti finali, nonostante l’ingresso di Gareth Bale che però non è servito a cambiare marcia, anche perchè il gallese è appena rientrato da un infortunio, è sintomatico del momento difficile che si sta vivendo in casa Real Madrid, proprio quando si sta entrando nella fase decisiva della stagione.

Così la qualificazione all’improvviso si è fatta tremendamente complicata e il rischio di un nuovo fallimento è concreto. Zinedine Zidane, quello delle tre Champions League consecutive dal 2016 al 2018, stavolta non sembra avere la bacchetta magica e i tempi dei trionfi in Europa e del mondo adesso suonano già lontani. Il Manchester City può tornare finalmente sorridere dopo essere stato travolto dalla sentenza UEFA che gli impedisce la partecipazione alle coppe europee nelle prossime due stagioni. Guai però a dare il Real già per morto. In uno scontro del genere, come si è visto al Bernabeu, tutto può accadere e proprio la Champions negli anni è stata teatro di tanti… coup de theatre

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato