Poker Atalanta e Lazio KO: l’Inter vola con Lukaku, prima volta per lo Spezia

Tutto facile per l’Inter che batte 5-2 il Benevento e sale a punteggio pieno in classifica: impressiona anche l’Atalanta che liquida 4-1 la Lazio mentre lo Spezia conquista i primi tre punti della sua storia

Oggi erano in programma tre partite valide per il recupero della prima giornata che hanno riequilibrato l’assetto in classifica con tutte e 20 le squadre che ora hanno le stesse partite giocate. Il programma si è aperto con due partite in programma alle 18 con l’Inter di scena al Vigorito di Benevento: è stato tutto troppo facile per la squadra di Conte, bravissima a sbloccare il punteggio con un’azione da manuale dopo meno di 30 secondi con Lukaku su assist di Hakimi ma al 25′ è arrivato il raddoppio di Gagliardini su assist di Young. Lukaku, al 28′, ha trovato la doppietta personale per il momentaneo 3-0 ma, complice una rilassatezza eccessiva di Handanovic, il Benevento ha trovato il gol della bandiera con Caprari. Prima dell’intervallo è arrivata anche la prima gioia di Hakimi che confeziona l’esordio perfetto da titolare con il gol del 4-1. Nella ripresa l’Inter gestisce il match e trova anche il 5-1 con Lautaro su assist di Sanchez mentre Caprari, ad un quarto d’ora dalla fine, firma la doppietta personale per il definitivo 5-2 che lancia l’Inter in testa alla classifica a punteggio pieno.

Nell’altro match delle 18.00, sono arrivati i primi tre punti nella storia dello Spezia: la squadra allenata da Vincenzo Italiano, infatti, sbanca la Dacia Arena rifilando un perentorio 2-0 ad un’Udinese non in palla. Gli aquilotti hanno sbloccato la partita alla mezzora con Galabinov che poi sigla anche il 2-0 a tempo scaduto su rinvio di Rafael in pieno contropiede. Prima vittoria e prima gioia per lo Spezia con l’eroe Galabinov, autore di tutti e 3 i gol segnati in Serie A dai liguri. Nel match serale, il big-match, l’Atalanta schianta la Lazio con una prova maiuscola: gli orobici mettono le cose in chiaro fin da subito e, all’intervallo, sono avanti 3-0 con le reti di Gosens, Hateboer e Gomez. Caicedo prova a riaprire il discorso e replicare la rimonta della passata stagione ma l’Atalanta è di un altro livello e, prima del finale, arriva anche il poker con la doppietta personale di Gomez. Finisce 4-1, batosta per la Lazio che domenica all’Olimpico ospita l’Inter mentre l’Atalanta ospiterà al Gewiss Stadium il Cagliari.

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato