Pazza Inter, 4-3 alla Fiorentina in rimonta: ok Lazio e Atalanta

Clamorosa vittoria in rimonta per l’Inter che batte 4-3 la Fiorentina: grande successo dell’Atalanta che supera 4-2 il Torino mentre la Lazio batte 2-0 il Cagliari. Primo successo per il Benevento che rimonta e stende la Sampdoria

Pazza Inter come al solito. I nerazzurri battono 4-3 la Fiorentina al termine di una partita incredibile, con i toscani avanti 3-2 fino a 3′ dalla fine. Eppure a vincere alla fine è stata la squadra di Conte. Pronti-via e l’Inter va subito sotto: al 3′, cross di Biraghi per Bonaventura che la appoggia per Kouame che, a porta vuota, firma l’1-0. L’Inter vacilla e Biraghi sfiora il gol dell’ex all’8′ ma i nerazzurri si salvano. La Fiorentina fa male in contropiede e Kouame al 17′ si mangia il 2-0, chiuso però ottimamente da Handanovic in uscita. Un minuto più tardi Calvarese assegna un rigore all’Inter per fallo di Caceres su Lautaro ma lo stesso arbitro, dopo consulto al VAR, annulla la sua decisione. L’Inter sembra faticare a rendersi pericolosa ma all’ultimo minuto del primo tempo trova il pareggio: grande ripartenza di Barella che serve Lautaro, l’argentino si accentra e fa partire un destro che si insacca alle spalle di Dragowski per l’1-1 a fine primo parziale. L’Inter ribalta il match al 7′ della ripresa con l’autorete di Ceccherini ma la Viola non demorde e pareggia al 57′ con Castrovilli, su assist di Ribery che poi al 63′ regala un assist al bacio per Chiesa che firma il 3-2 Fiorentina. La partita diventa spettacolare nel finale con Dragowski che si supera ma dice no a Lukaku al 73′ e a Barella al 74′ mentre Vlahovic all’80’ sciupa la palla del 4-2. L’Inter, ad un passo dal crollo, trova la forza di reagire ed è Lukaku a firmare il 3-3 all’87’ ma è D’Ambrosio al 90′ a regalare i tre punti siglando il 4-3 definitivo.

Il programma si era aperto alle 15:00 all’Olimpico Grande Torino con la vittoria dell’Atalanta sui granata di Giampaolo, reduci dal KO di Firenze: Belotti ha portato in vantaggio il Toro ma la reazione della squadra di Gasperini è stata devastante con Gomez (13′) e Muriel (21′) che confezionano la rimonta, prima del 3-1 di Hateboer al 42′. Nemmeno un minuto più tardi e Belotti accorcia le distanze ma, in avvio di ripresa, gli orobici chiudono i conti con De Roon che sigla il gol del definitivo 4-2. Ottimo esordio anche per Lazio e Benevento che battono rispettivamente Cagliari e Sampdoria: i biancocelesti sbloccano la partita con Lazzari al 4′ e raddoppiano nel finale con Immobile mentre i campani rimontano i bluerchiati con la doppietta di Caldirola e il gol nel finale di Letizia che regalano i primi tre punti alla squadra di Inzaghi.

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato