giornata liga

La giornata di Liga: derby Real-Vallecano. Per il Barça c’è l’Almeria

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Giornata numero 13 in Liga, quella che parte nella serata di venerdì 4 novembre, durante la quale assisteremo a tutta una serie di partite che culmineranno con il match del Vallecas di lunedì notte, quando il Rayo Vallecano affronterà la capolista Real Madrid.

La situazione dopo 12 giornate

Il pareggio interno della settimana scorsa contro il Girona da parte del Real Madrid, ha permesso alla diretta inseguitrice dei blancos, il Barcellona, di accorciare le distanze dalla squadra di Ancelotti, ora distante un solo punto, dopo la vittoria sofferta di Valencia.

Seppur le due favorite del campionato abbiano scavato un gap piuttosto elevato con la terza in classifica, l’Atletico Madrid di un contestatissimo Simeone che segue adesso a ben 8 punti dal Barça e 9 dalla capolista, la classifica si è leggermente accorciata soprattutto nelle parti alte, quelle che riguardano la lotta per accedere ad un posto nell’Europa che conta.

Dalla terza alla nona in graduatoria ballano solo 5 punti, i 23 del duo Atletico/Betis e i 18 di Villarreal e Vallecano.

Ben più intricata la lotta per non retrocedere, che vede le ultime 9 squadre racchiuse in un fazzoletto di soli 3 punti, se si eccettua il cammino del disastroso Elche, ultimo a quota 4.

Vediamo nel dettaglio le partite più interessanti della 13ª giornata

Girona-Athl. Bilbao

Partiamo dall’anticipo di venerdì sera tra Girona, rinfrancata nello spirito dall’appena citato pareggio di Madrid e il Bilbao, che sembra aver ripreso la sua marcia in campionato dopo un periodo di magra.

Il Girona occupa il 17° posto insieme al deludente Siviglia e al Cadice e non vince in campionato dallo scorso 9 settembre, quando fu il Valladolid a cadere in casa della squadra catalana.

L’Athletic Bilbao aveva cominciato alla grande il torneo, mettendo a segno 5 vittorie nelle prime 7 partite e sembrava lanciata verso una stagione ricca di soddisfazioni. Dopo la vittoria casalinga con l’Almeria sono arrivati due pareggi e due sconfitte, prima della rinascita dello scorso weekend contro il Villarreal.

Le due squadre si sono scontrate per un totale di 4 volte nella loro storia in Liga, per un bilancio di 1 vittoria del Girona e ben tre successi dei baschi. L’unica vittoria del Girona risale al 04 febbraio del 2018, quando i padroni di casa misero sotto gli ospiti col risultato di 2-0. Più equilibrato il conto dei gol, che vede in vantaggio i baschi con 5 reti realizzate contro le 3 dei catalani.

Da tenere d’occhio Christian Stuani, autore dell’ennesimo start positivo della sua carriera, che ha messo a segno l’unico o il primo gol della sua squadra in ben tre occasioni. Sono 4 le segnature complessive della punta del Girona.

Calcio di inizio: venerdì 04 novembre H.21,00

Barcellona-Almeria

Incontro sulla carta agevole per il Barcellona di Xavi, sul quale, se non fosse per la classifica in campionato che vede i blaugrana ben saldi al secondo posto, sarebbero molto più pressanti le critiche dopo l’eliminazione di Champions a favore di Bayern Monaco e Inter.

Detto del secondo posto dei catalani in Liga, adesso l’obiettivo è quello di tenere il ritmo del Real Madrid in campionato, anche alla luce di una difesa che nel torneo spagnolo continua ad essere notevolmente perfomante, con sole 4 reti al passivo.

L’Almeria naviga per adesso placida a centro classifica con 13 punti e la notizia è che alterna una vittoria e una sconfitta da 6 giornate, in virtù dei successi contro Vallecano, Girona e Celta e le sconfitte contro Bilbao, Betis e Villarreal.

Sono in tutto 12 gli scontri diretti delle due squadre nel massimo campionato spagnolo e, come ampiamente pronosticabile, l’ago della bilancia pende pesantemente a favore del Barcellone, vincitore di ben 10 match con 37 gol segnati e soli 7 subiti. Le altre due partite sono terminate con un pareggio. Articolando meglio questa statistica, l’ultimo match disputato tra i due club risale addirittura al 2015, ultimo anno dell’Almeria in Liga, quando il Barcellona vinse in casa per 4 reti a Zero, quando andarono a segno Messi, Bartra e due volte Luis Suarez.

Il riposo in Champions League concesso a Lewandowski da Xavi, potrebbe portare l’attaccante polacco a giocare una partita durante la quale cercherà il suo 14° gol stagionale, dopo i 13 realizzate nelle prime 12 giornate di campionato, saldamente in testa alla classifica marcatori a ben 5 realizzazioni di distanza da Borja Iglesias, la punta del Betis.

Calcio di inizio: sabato 05 novembre H.21,00

Vallecano-Real Madrid

La capolista è chiamata a riprendere la sua marcia fin qui trionfale in Liga, dopo aver accusato il passo falso della scorsa settimana con il già citato pareggio interno contro il Girona. I Blancos erano reduci da 4 vittorie consecutive giunte dopo il pareggio dello scorso 2 ottobre contro l’Osasuna, sempre in casa, per 1-1.

Il Rayo è imbattuto da ben 4 gare, dopo i pareggi contro Getafe e Atletico Madrid e i successi contro Cadice e Siviglia, che hanno contribuito ad un posizionamento in classifica da parte della squadra di Andoni Iraola, a raggiungere un ottimo nono posto in classifica con 18 punti, immediatamente alle spalle delle prime.

Le due squadre hanno giocato l’una contro l’altra 38 partite durante la loro storia e anche qui il bilancio è ovviamente in favore del Real Madrid, che è uscito da questi scontri con la posta piena in ben 30 occasioni, a fronte di 5 vittorie del Rayo e soli 3 pareggi. Sono 105 le reti fatte registrare dai madridisti contro le 38 degli avversari.

Occhi puntati su Kareem Benzema, che ha segnato la rete dell’ultimo successo della sua squadra lo scorso 26 febbraio, al Vallecas di Madrid.

Calcio di inizio: lunedì 07 novembre H.21,00

Le altre partite della giornata

  • 05.11 H.14,00 Getafe-Cadice: il Cadice è reduce dalla prima vittoria dopo 4 pareggi e una sconfitta nelle ultime 5 giornate di campionato
  • 05.11 H.16.15 Valladolid-Elche: i padroni di casa non perdono allo Zorrilla da 3 incontri, due vittorie e un pareggio
  • 05.11 H.18,30 Celta Vigo-Osasuna: pochi gol nelle partite dell’Osasuna, che ha chiuso con un risultato superiore alle tre reti complessive, nel solo 25% degli incontri disputati quest’anno in Liga.
  • 06.11 H.14,00 Atletico Madrid-Espanyol: due pareggi e una sconfitta nelle ultime tre partite giocate dai catalani. Atletico fuori dalle Coppe e piazza in subbuglio.
  • 06.11 H.16,15 Real Sociedad-Valencia: altalenante il campionato dei padroni di casa, che, dopo 5 vittorie consecutive, hanno perso gli ultimi due match contro Betis e Valladolid.
  • 06.11 H.18,30 Villarreal-Maiorca: nonostante gli ultimi tre match nei quali ha subito 5 gol, il Villarreal continua ad essere una delle difese meno battute del torneo, 8 gol subiti, miglior difesa dopo il Barcellona
  • 06.11 H.21,00 Betis-Siviglia: derby ad alta tensione tra Betis e Siviglia, che si sono incontrate 102 volte in Liga con un bilancio che vede il Betis con 30 successi contro i 49 degli odiati cugini.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email