genoa udinese ultimissime

GENOA – UDINESE

Il match del sabato sera vede di fronte Genoa e Udinese, alle 20.45 in diretta su DAZN. Un match aperto ad ogni risultato, tra due squadre speculari nello schieramento tattico ma molto diverse come gioco. Gara dall’esito sicuramente incerto, ma una costante nei confronti degli ultimi anni sono stati i gol segnati.

Sommario

I precedenti tra le due squadre

L’ultimo 0-0 registrato in un Genoa-Udinese risale a più di 31 anni fa, al 18 febbraio 1990, e da allora ci sono state spesso partite ricchissime di gol. In totale, su 26 partite giocate a Genova, i padroni di casa hanno messo a segno 41 gol, ottenendo 12 vittorie, mentre i friulani hanno segnato 31 gol che sono valsi solo 5 vittorie.

L’ultima vittoria del Grifone risale però al 21 febbraio 2016, quando al vantaggio friulano di Ali Adnan su punizione risposero il rigore trasformato da Alessio Cerci e la rete decisiva di Diego Laxalt.

Dall’ultimo confronto al Ferraris, il 3 novembre 2019, ne è uscita vittoriosa l’Udinese: vantaggio genoano di Goran Pandev e rimonta bianconera firmata dalle reti di Rodrigo de Paul, Ken Sema e Kevin Lasagna per l’1-3 finale.

Vittoria friulana anche all’andata, giocata alla Dacia Arena lo scorso 22 novembre, grazie al gol messo a segno da Rodrigo de Paul. Da segnalare negli ultimi istanti della partita, a cambi esauriti, l’espulsione di Mattia Perin per ultimo uomo, con Edoardo Goldaniga costretto ad indossare i guantoni per gli ultimi 30 secondi.

Si trattava della seconda vittoria di Luca Gotti contro il Genoa, squadra contro cui è imbattuto: in 3 incontri, infatti, 2 vittorie e 1 pareggio. Non ha mai affrontato però Davide Ballardini, che in carriera contro l’Udinese ha collezionato 3 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte.

Tra gli ex della partita troviamo Valon Behrami nel Genoa, in bianconero tra il 2017 e il 2019, con 2 gol in 39 presenze, e Sebastien De Maio nell’Udinese, che tra il 2013 e il 2016 è sceso in campo 86 volte con i colori rossoblù, mettendo a segno 4 gol. Un passato genoano anche per Fernando Forestieri, principalmente a livello di Primavera ma con 3 presenze in prima squadra nella stagione 06/07.

precedenti genoa udinese

Le ultime sul Genoa

La sconfitta di misura subita contro la Roma non preoccupa tanto per il risultato, ma per i cartellini comminati a Mattia Destro e Andrea Masiello, che li costringe a saltare il match contro l’Udinese per squalifica. Davide Ballardini deve quindi correre ai ripari, tenendo conto anche dell’indisponibilità di Luca Pellegrini e Davide Biraschi. Dovrebbero recuperare in tempo invece Goran Pandev e Mattia Perin.

Si dovrebbe quindi riaccomodare in panchina Federico Marchetti, con Perin nuovamente titolare tra i pali, e davanti a sé la Ivan Radovanovic sempre nel ruolo di difensore centrale, con Mimmo Criscito alla sua sinistra. Sul centrodestra, più probabile Edoardo Goldaniga rispetto a Christian Zapata per sostituire Masiello.

Intoccabili Miha Zajc e Kevin Strootman in posizione di mezzali, con Davide Zappacosta probabilmente di nuovo a destra e il ritorno di Lennart Czyborra a sinistra, che costringe Paolo Ghiglione alla panchina. Favorito Milan Badelj su Nicolò Rovella per completare la mediana, mentre la coppia d’attacco dovrebbe essere composta da Gianluca Scamacca e Eldor Shomurodov, anche se pure Marko Pjaca si gioca le sue chance.

Probabile formazione

1
Perin
4
Criscito
21
Radovanovic
5
Goldaniga
99
Czyborra
16
Zajc
47
Badelj
20
Strootman
77
Zappacosta
9
Scamacca
61
Shomurodov

Le ultime sull’Udinese

Grandissima vittoria contro il Sassuolo, ottenuta con una prestazione che ha esaltato la solidità e il cinismo dell’Udinese. Fondamentali per i 3 punti sono stati i lampi di Fernando Llorente e Roberto Pereyra, coppa d’attacco che Luca Gotti sembra intenzionato a riproporre dal primo minuto anche contro il Genoa. Nonostante l’abbondanza numerica di attaccanti in panchina, infatti, non tutti danno garanzie di tenuta sui 90 minuti. Fernando Forestieri e Stefano Okaka sono infatti disponibili per uno spezzone di partita, mentre è più difficile l’impiego di Gerard Deulofeu, in forte dubbio come Thomas Owejan.

Sicuramente indisponibili Ignacio Pussetto, Martin Palumbo, Mato Jajalo e Samir, il resto della formazione anti-Genoa vedrà schierati Juan Musso in porta, Bram Nuytinck al centro della difesa e Kevin Bonifazi sul centrosinistra. Sul centrodestra più probabile Rodrigo Becao rispetto a Sebastien De Maio.

Sulle fasce può tornare titolare Marvin Zeegelaar a sinistra, con Jens Stryger Larsen che riprenderebbe la sua posizione sulla fascia destra e Nahuel Molina in panchina. Sulla mediana, invece, terzetto composto da Rodrigo de Paul, Tolgay Arslan e Walace, con Jean-Victor Makengo unica alternativa a disposizione.

Probabile formazione

1
Musso
14
Bonifazi
17
Nuytinck
50
Becao
90
Zeegelaar
11
Walace
10
de Paul
22
Arslan
19
Stryger Larsen
37
Pereyra
32
Llorente
Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato