Bayern e City, vittorie che avvicinano al titolo. Il Lille batte il PSG e sogna

Nel sabato pre-pasquale si sono giocate 17 partite di calcio internazionale e non sono mancati né gol né emozioni, con i primi verdetti, non ancora ufficiali, che si iniziano ad intravedere: il Bayern vince sul campo del Lipsia e allunga in vetta alla Bundesliga, il City regola 2-0 il Leicester e aspetta l’aritmetica per il titolo.

Un successo all’inglese per il Manchester City che, al King Power Stadium, fatica solo nel primo tempo – chiuso 0-0 ma con 6 tiri totali contro gli 0 del Leicester – ma vince poi 2-0 grazie alle reti di Mendy e Gabriel Jesus (il brasiliano festeggia il compleanno con l’ottavo centro in Premier – e allunga nuovamente in classifica, portandosi a +17 sul Manchester United secondo ma con due partite in meno rispetto ai citizens. A 7 giornate dalla fine, però, è solo un conto alla rovescia per capire tra quanti giorni Guardiola potrà festeggiare l’ennesimo trofeo al termine di un campionato letteralmente dominato, con la miglior difesa e il miglior attacco. Il Leicester resta terzo e non perde punti perché il Chelsea, quarto a 51 e a -5 dalle Foxes, perde clamorosamente 5-2 in casa con il West Bromwich: prima sconfitta dell’era Tuchel che desta grande stupore, visto che il West Brom resta penultimo a quota 21 punti, a -7 dalla zona salvezza che resta tuttavia molto distante. Chi invece si riscatta è il Liverpool che, trascinato da un super Diogo Jota (doppietta) batte 3-0 l’Arsenal e sale momentaneamente al quinto posto a 49 punti, a -2 dalla zona Champions.

In Bundesliga, invece, c’era grande attesa per la sfida tra Lipsia, secondo, e Bayern Monaco, primo: nonostante l’assenza pesantissima di Lewandowski, i bavaresi hanno vinto 1-0 con gol di Goretzka su assist di Muller, una giocata corale che ha deciso il big-match e, con ogni probabilità, anche il campionato. Il Bayern, infatti, vola a 64 punti, a +7 sul Lipsia a 7 giornate dalle fine. Un vantaggio rassicurante che avvicina il titolo – sarebbe il decimo di fila – a Kimmich e compagni. In zona Champions resta il Wolfsburg – 1-0 sul Colonia – e l’Eintracht Francoforte che vince 2-1 a Dortmund e inguaia un Borussia quinto e ora a -7 dal quarto posto, con 7 partite ancora da giocare. Servirà un’impresa o quasi anche per il Leverkusen, sesto ma sempre a 43 punti nonostante il successo sullo Schalke fanalino di coda mentre il Gladbach ha battuto 2-1 il Friburgo ed è settimo. In Francia, invece, clamoroso tonfo del PSG che perde 1-0 con il Lille (gol di David) e scivola a -3 proprio dalla compagine di Galtier, in testa alla classifica a 7 giornate dalla fine e con lo scontro diretto a favore. Il PSG perde la testa – espulso Neymar – e si avvicina nel peggiore dei modi ai quarti di Champions ma ora deve anche guardarsi le spalle perché il Monaco, terzo, è dietro di un punto e il Lione, attualmente quarto, è a -2 da Mbappé e compagni. In Spagna, invece, il Real Madrid vince 2-0 con l’Eibar e sale a -3 dall’Atletico Madrid che domani sarà di scena a Siviglia nel big-match di giornata.

Fonte foto: Getty Images

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato