Eurolega, l’Olimpia fa la storia: battuto il Real Madrid dopo 16 anni

Vittoria clamorosa di Milano che dopo 16 anni torna a battere il Real Madrid in Eurolega: grande partita delle scarpette rosse, nonostante un finale in sofferenza

Il successo per 80-76 di Milano a Madrid contro il Real in Eurolega vale la storia. Una grande partita della squadra di coach Ettore Messina che così torna prepotentemente nell’elite del basket continentale, dando un segnale di forza decisamente pesante. Buono l’avvio di Milano che, grazie a Delaney e Punter, si porta subito sul 6-2 ma il Real, grazie ai kg e cm, di Tavares nel pitturato, non perde contatto e arriva anche al vantaggio sul 9-8 che resta tale anche a fine primo quarto, grazie al canestro di Rodriguez che fissa il punteggio sul 18-17 per il Real. In avvio di secondo quarto, ancora scatenato Rodriguez che serve Datome per il 22-21 ma gli spagnoli non mollano, tornano avanti 28-27 grazie alla tripla di Deck ma il match resta in equilibrio e il 39-39 all’intervallo ne è la prova più tangibile.

Al rientro dagli spogliatoi, Milano piazza il parziale decisivo: il Real resta a digiuno di punti per 6′ e Milano riesce ad andare in fuga sul +14 (55-41) grazie anche a Delaney e Punter che fissa il punteggio sul 58-41 ma Carroll riduce il gap a -12 (49-61) a 10′ dalla fine. Sempre Carroll fa respirare il Real Madrid che si porta sul 59-65 prima e poi fino al -3 con Tyus sul 64-67. Delaney riporta Milano sul +6 con due tiri liberi ed è fondamentale anche l’apporto di LeDay che spinge Milano verso il successo. Thompkins mette due triple di fila e riporta sotto il Real ma Rodriguez non trema e segna cinque punti decisivi, che mette i titoli di coda al match: vince Milano 80-76, Rodriguez alla fine ne segna 17 mentre Delaney 14 con LeDay che ne mette 12 ma è ottimo l’apporto di Datome, giunto a 9 punti e 5 rimbalzi. Al Real non bastano i 20 di Carroll e i 14 di Tavares. In classifica gli spagnoli sono terzi con 12 vinte e 6 perse, Milano è settima con 10 vittorie e 7 KO, in piena lotta per le posizioni di vertice.

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato