anello nba

48 giocatori positivi ma la NBA pensa alla ripartenza a Natale

La NBA si appresta a ripartire anche se mancano ancora parecchie indicazioni circa lo svolgimento della manifestazione: da ESPN trapela una bozza di calendario per la serata di Natale che si preannuncia scoppiettante

Dalle trade di mercato al Coronavirus, dai rinnovi stellari di LeBron James e Anthony Davis fino al nuovo calendario: la NBA si appresta a ripartire anche se permangono parecchie perplessità sullo svolgimento e sulla naturale conclusione della stagione. Dalle prime analisi, infatti, trapelano anche numeri abbastanza preoccupanti perché, ‘rotta la bolla’ dei playoff, i numeri dei contagiati è tornato ad essere decisamente alto. L’NBA ha infatti informato che, tra i 546 giocatori testati tra il 24 e il 30 novembre scorso, ben 48 sono risultati positivi al Coronavirus. Un tasso di positività quasi del 9% che però appare quantomeno logico, in quanto i giocatori non sono più controllati e chiusi in una bolla come accaduto ai playoff, dove, nel corso di tre mesi e più di partite, il numero dei contagi è stato 0. Da protocollo, però, un giocatore positivo deve rimanere lontano dalla squadra almeno per 10 giorni, o fino a quando avrà ottenuto due tamponi negativi ad almeno 24 ore di distanza l’uno dall’altro e, per il momento, non sono state indicazioni dalla Lega circa un eventuale stop al campionato, in caso di elevato numero di casi.

Passando al lato mercato e campo, è notizia di poche ore fa il sì di LeBron James al nuovo contratto (fino al 2023) offerto dai Lakers. LBJ sposa la causa di LA dopo il titolo conquistato nel 2020 e rinuncia alla possibilità di diventare un free agent nel 2021 e di optare per altre offerte magari più vantaggiose dal lato economico, anche se nei prossimi 2 anni il Prescelto intascherà circa 85 milioni di dollari. LeBron ma non solo perché i Lakers dimostrano di essere la squadra da battere anche nella stagione 2020-2021 perché è arrivata anche la conferma di Anthony Davis: anche per lui è stato definito un super contratto da 190 milioni di dollari nei prossimi 5 anni. I Lakers hanno preso anche Schroder da OKC e Harrell dai Clippers mentre nella notte Washington e Houston hanno ceduto le proprie stelle: Westbrook abbandona Harden e va ai Wizards mentre Wall compie il percorso inverso. Nei giorni scorsi, Gallinari ha firmato con Atlanta dove reciterà un ruolo da protagonista oltre a percepire un lauto compenso. Non è ancora ufficiale ma l’idea della NBA è di ripartire prima di Natale e l’anticipo di calendario abbozzato da ESPN promette spettacolo: il 25 dovrebbe esserci la sfida tra Lakers e Dallas di Doncic, Denver sfida i Clippers, Milwaukee di Antetokounmpo contro i Warriors di Curry oltre a Miami-New Orleans e Boston-Brooklyn.

Facebook
Twitter
Email

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato